Goebel IMS a Chinaplas 2018

0

Goebel IMS partecipa a Chinaplas 2018 (Shanghai, 24-27 aprile) con l’intera gamma delle sue taglierine e ribobinatrici. Lo stand 02 2J96 ospiterà le serie Monoslit, Interslit e Xtraslit 2, che coprono tutte le larghezze di banda del mercato, da 1800 a 12.000mm.

La serie Monoslit – composta dal modello Monoslit da 9000mm di larghezza e dal Monoslit Giant da 12.000mm – è progettata per lavorare una vasta gamma di film – BOPP, BOPET, OPP, CPP, BOPA, BOPS e altri. Lavora materiali da 0,5μm a 500μm di spessore, a una velocità di 1500 metri/minuto. I diversi modelli possono sbobinare fino a 1800mm di diametro e ribobinare fino a 1550mm di diametro, con un carico massimo di 5 tonnellate e una corsa estremamente dolce che assicura la massima qualità del lavoro finito.

La gamma Interslit, recentemente sviluppata e già impiegata con successo soprattutto sui mercati asiatici, è progettata per i processi ad elevata produttività, nella fascia delle larghezze medie (fino a 7000mm). Si basa da un lato su Monoslit e dall’altro sull’ultra compatta e modulare Xtraslit 2 che copre larghezze fino a 3600mm. È adatta a foil con spessori fra 0,5 e 500 μm e processa film da imballaggio, a trasferimento termico, metallizzati e materiali spessi per applicazioni industriali o ottiche. Le bobinatrici possono ospitare bobine di grandi dimensioni, fino a 5 tonnellate di peso, con diametro di partenza fino a 1550 mm e di arrivo fino a 1300 mm.
Velocità elevate, fino a 1200 m/min sono assicurate da ballerini ultraleggeri che mantengono costante la tensione del film. Interslit permette di produrre bobine di fascia stretta, partendo da un’ampiezza minima avvolgimento di 180mm. Infine, a dispetto dell’assonanza, Interslit BSF è completamente diversa e dedicata alla lavorazione di materiali delicati, come i film per l’avvolgimento di pile, con luce fino a 6000mm. Presenta und design integrato e ultra igienico.

Tutte le taglierine ribobinatrici Goebel IMS adottano azionamenti AC per massimizzare l’efficienza energetica e partono da un modello di base a cui vengono aggiunti gli optional di volta in volta necessari. Interlist, ad esempio, piò essere customizzata con un’attrezzatura per il cambio delle lame o un sistema di videoispezione dell’unità di avvolgimento.

Commenti disabilitati