Novità per il controllo analitico 3D di anilox, cliché e cilindri roto

0

Sono tantissime le variabili che determinano la qualità della stampa, compresi componenti meno citati ma non per questo meno influenti, come anilox, cliché e cilindri rotocalco. Ad essi spetta trasferire la giusta quantità di inchiostro e anche piccolissime imperfezioni possono compromettere il risultato finale. Il microscopio di ultima generazione proposto da Ulmex rileva i residui di inchiostro e colle, anche di pochi micron, che devono essere asportati per non pregiudicare le prestazioni di questi componenti.

Ulmex è una realtà italo-tedesca leader nella fornitura di componenti tecnici, consumabili, apparecchiature, ricambi e servizi per la stampa dell’imballaggio di qualità flexo e rotocalco. La nuova soluzione proposta all’industria come all’avanguardia e con prestazioni uniche si chiama DotScope e consiste in un microscopio digitale di nuova generazione che consente di effettuare un controllo analitico 3D di anilox, cliché per flexo e cilindri rotocalco. Compatto, leggero ed ergonomico, è dotato di tre ottiche integrate e di un motore passo-passo che garantiscono una messa a fuoco ottimale senza blocco meccanico.

Con DotScope bastano 10/15 secondi per analizzare con agilità la struttura delle celle e misurare la lineatura degli anilox. Inoltre, è alimentato direttamente tramite PC. Alcuni dei vantaggi esclusivi di DotScope che ne hanno decretato il successo in Italia: in pochi mesi dal lancio, Ulmex ha già messo a segno numerose installazioni presso clienti nuovi e consolidati come Netpack, la divisione del Gruppo Sorma specializzata nella produzione di materiali per il packaging di elevata qualità, che da tempo collabora con Ulmex.

Tra le dotazioni inedite di DotScope, anche il software integrato che consente di creare una banca dati memorizzando le informazioni generate dalle singole misurazioni. “La possibilità di monitorare in tempo reale lo stato del proprio parco cilindri e di crearne una cronologia, restituendo un’analisi accurata del ciclo di vita dell’anilox, è sicuramente una delle feature di DotScope più apprezzate dai nostri clienti”, spiega Angelo Maggi – Direttore Vendite Ulmex Italia. “I valori rilevati vengono elaborati dal software dando vita ad un diagramma che permette di valutare con precisione il livello di usura meccanica, le lineature e le variazioni di volume nel tempo. Ciò consente di pianificare preventivamente e tempestivamente gli interventi di pulizia o di rigenerazione degli anilox, ottimizzando costi e processi”. Procedure per le quali Ulmex offre soluzioni e servizi esclusivi come la tecnologia Laser per la pulizia dei cilindri anilox, implementabile direttamente nelle linee produttive, e l’esclusivo servizio laser di pulizia dei cilindri effettuato a domicilio 24/7 grazie a una flotta di Service-Truck proprietari recentemente potenziata. “Se adeguatamente programmati, questi interventi consentono, non solo di allungare sensibilmente la vita degli anilox, ma di renderli più performanti, ottimizzando i processi, riducendo gli sprechi di inchiostro e dunque i costi di produzione”, aggiunge Maggi. Ai prodotti di ultima generazione, infatti, Ulmex affianca una gamma altrettanto completa di servizi a valore aggiunto, come la pulizia laser, assicurata capillarmente in tutta Italia.

Commenti disabilitati