Eccellenze in network

0

Sistemi di visione Quattro imprese del Nord-Est che hanno sviluppato sistemi di visione artificiale in diversi settori e per diverse applicazioni, si sono unite per dare vita a VEN – Vision Excellence Network. Obiettivo: più competitività e visibilità, meno costi, time to market ridotto…

Visionlab progetta, realizza e integra sistemi di visione artificiale e soluzioni speciali per l'automazione in ambiente industriale, con una ricca storia di casi applicativi nei controlli per stampa e converting; IT+Robotics, spin off dell’università degli studi di Padova, è specializzata nei sistemi di visione per il controllo qualità, la guida robot e i software di programmazione; Phoenix-rto, anch’essa originata da uno spin-off del CNR-IFN, con campo d’azione nella fotonica e nella spettroscopia, sviluppa sistemi ottici dedicati in ambiti che vanno dall’agroalimentare al biomedicale; Tecnogamma progetta e realizza soluzioni hi tech a tecnologia laser per il controllo dimensionale e qualitativo in ambienti ostili. Oltre a risiedere nel Nord Est d’Italia e ad operare, con approccio e competenze complementari, nel campo dei sistemi di visione, queste quattro imprese hanno in comune l’idea che condividendo qualcosa potranno offrire ai loro clienti molto di più.
Il significato che hanno dato ai termini “qualcosa” e “molto di più” ha permesso la nascita del Vision Excellence Network, alias VEN: una rete di imprese, o meglio una partnership di fatto, che mira da un lato ad aumentare la visibilità e competitività delle aziende aderenti, e a promuovere i plus dei prodotti offerti, e dall’altro a ridurre i costi e il time to market delle proprie soluzioni, rendendole così ancora più vantaggiose per l’utilizzatore. Ma non solo…

Un progetto aperto
Operare a livello “alto” (alta tecnologia e prodotti di qualità) nello stesso ambito è la pre-condizione della nascita di VEN, senza la quale non ci sarebbe stato l’interesse a sedersi attorno a un tavolo per capire se e come collaborare. Una volta seduti, sotto l’egida di Unint, consorzio per le integrazioni tra imprese, i neo partner hanno iniziato a scoprire le innumerevoli potenzialità di un network aperto.
Federico Zoppas, presidente di Unint, ne spiega l’origine e le ragioni: «VEN si inserisce nella più vasta attività di Unint, che è uno strumento operativo a disposizione di tutte le aziende, con la finalità di raccogliere le idee di cooperazione e svilupparle cercando i partner e aiutando a porre le basi dell’incontro». VEN è, dunque, a un tempo, un progetto concreto e in divenire: concreto perché già esistente e operativo, con prodotti, servizi e obiettivi; in divenire perché aperto all’adesione di altri operatori ma anche perché nel corso del tempo i soci scoprono nuove occasioni di collaborazione. Sul piano promozionale, commerciale e sul terreno della R&S, che ben si presta a scambi di informazioni e know how, contaminazioni tecnologiche ed esperienze comuni. La versatilità di un accordo non formalizzato, fra gentlemen, che può evolvere in un vero e proprio contratto di rete ma che al momento non impone vincoli e rigidità, presenta, almeno agli inizi, molti vantaggi.
I rapporti fra parnter si sviluppano liberamente, a seconda delle affinità e delle occasioni, lasciando il campo aperto alla sperimentazione. Le aziende che hanno aderito a VEN, ad esempio, sono già impegnate a presentarsi e a promuovere presso gli utilizzatori i vantaggi e le peculiarità delle tecnologie che rappresentano, ma hanno anche individuato modalità congiunte di acquisto di componenti e sperimentato nuove aperture di orizzonti derivate dallo scambio di esperienze. Infatti, creare una sorta di polo della visione artificiale favorisce la condivisione di conoscenze, offre spunti di trasferimento tecnologico e occasioni per creare insieme qualcosa di nuovo, permette di abbattere il time to market e più in generale potenzia la capacità di risposta alle esigenze, anche meno standard, del mercato.
E poi, in futuro, si vedrà… magari dalla libera convivenza si passerà a qualche forma di amore istituzionalizzato.  

VEN: il portafoglio prodotti
VEN si propone come interlocutore di tutte le aziende che perseguono obiettivi di riduzione dei costi e di miglioramento della versalità e qualità di prodotti e processi. Il Vision Excellence Network realizza sistemi ottici ed elettronici senza contatto per l’industria, che effettuano • controllo qualità prodotto • controllo superfici e forme • controllo colore • robotica e automazione • controllo dimensionale • profilometria 2D e 3D • gestione documenti.
Molti e svariati i settori applicativi fra cui figurano siderurgia, lavorazioni del legno, meccanica, farmaceutica, agroalimentare, imballaggio flessibile e di cartone, stampa e grafica, biomedicale.
 
 

Commenti disabilitati