Colori a portata di click

0

CLOUD COMPUTING Sun Chemical trasferisce esperienza e licenze del progetto SmartColour™ nel nuovo sistema PantoneLIVE™ di X-Rite/Pantone, che consente di accedere via web ai cataloghi Pantone e ai dati colorimetrici di ogni tonalità. Il vantaggio? Una riproduzione impeccabile del brand color, indipendentemente dalla tecnologia
di stampa o dal substrato utilizzato.

Ideata per gestire i colori tramite un database centralizzato, accessibile a livello globale, la tecnologia brevettata SmartColour di Sun Chemical (che in passato ha coinvolto Esko Artwork e GMG Color) è alla base di PantoneLIVE, soluzione innovativa e user friendly che affianca strumenti di collaborazione online a un puntuale servizio di consulenza tecnica.
Con PantoneLIVE la gestione dei colori risulta più efficace lungo l’intero flusso di lavorazione del packaging: i brand color vengono definiti in digitale e riprodotti fedelmente ogni volta.
E non importa se il colore di un marchio viene definito a Londra, il designer si trova a Los Angeles, il service di prestampa fa base a Monaco e lo stampatore a Milano.
Il colore del marchio si trova nel “cloud computing”: tutti possono accedervi, con un semplice click del mouse.
I risultati sono affidabili in ogni fase del processo, in tempi brevi e senza margini di errore, dunque senza scarti e rifacimenti. Ma soprattutto (e si tratta di un aspetto cruciale) gli inchiostri formulati e forniti da Sun Che­mical sono tutti testati per le diverse tipologie di supporto e applicazione (a base acqua o solvente) a cui sono dedicati. In questo modo la riproduzione dei colori non riserva sorprese, indipendentemente dalla tecnologia di stampa utilizzata (flexo, rotocalco, offset) o dal substrato (imballaggi flessibili, cartone ondulato o carte riciclate).

Un mondo di tonalità, on line
Utilizzando PantoneLIVE, il brand owner seleziona il colore del marchio e i relativi substrati. Attingendo alla libreria digitale (sviluppata in collaborazione con Sun Chemical, partner privilegiato di Pantone), il team PantoneLIVE individua le specifiche del colore del marchio in funzione dei substrati, processi di stampa, inchiostri e metodi di applicazione disponibili e, definendo la distribuzione spettrale di ogni colore, crea il suo “DNA digitale”. Questo viene, infine, archiviato e conservato in modo sicuro nel sistema “cloud”, organizzato per marchi, prodotti o campagne pubblicitarie.
Grazie a questo lavoro preliminare, tramite il portale PantoneLIVE il brand manager può selezionare le palette colori digitalizzate associate ai vari substrati, e decidere chi nella catena di fornitura (designer, addetto alla prestampa o altri ancora) può accedere alla paletta colori del “suo” marchio, per effettuare le operazioni che gli competono. Molti gli strumenti a disposizione degli operatori sul cloud PantoneLIVE, da utilizzare con lo stesso colore standard: Adobe® Illustrator® e il Color Book & Viewer di PantoneLIVE per il progetto e la prestampa, ma anche IFS per la formulazione dei colori Color iQC per il controllo qualità. 
 

Commenti disabilitati