Una offset per il flessibile

0

Goss rilancia sui mercati dell’imballaggio e dell’etichettatura con la linea di macchine da stampa offset a marchio  Sunday Vpak. Dagli USA un bell’esempio di integrazione di tecnologie.

Precision Press, grande converter statunitense specializzato in stampa di packaging flessibile e di etichette, ha scelto la tecnologia offset e il know how Goss per rispondere alle complesse esigenze dei mercati di riferimento, anche di flessibilità ed efficienza. L’ultimo investimento in impiantistica ha riguardato una rotativa configurata per la stampa di packaging flessibile, con unità di stampa Sunday™ Vpak™ 500 abbinate a un’unità flexo e di spalmatura Goss in linea, con unità di polimerizzazione UV e EB.
I fattori chiave della scelta sono stati, oltre alla qualità superiore della stampa offset, i vantaggi della tecnologia con sleeve a cambio rapido e la prospettiva di una riduzione dei costi di produzione.

Velocità e precisione. La rotativa Sunday Vpak 500 tratta una varietà di supporti flessibili e formati di prodotto e soddisfa i molteplici requisiti delle lavorazioni di qualità dell’imballaggio. «Il settore packaging presenta un notevole potenziale non ancora sfruttato per l’offset a bobina – considera Lee Timmerman, presidente di Precision Press – e la qualità, produttività ed efficienza della tecnologia Goss offrono un vantaggio competitivo che intendiamo sfruttare per conquistare spazio su questo mercato. La nuova linea raggiunge i 6,1 metri al secondo ed è dotata di un sistema a circuito chiuso di ispezione, registro e colore di Goss International».

Partnership. Precision Press ha lavorato in stretta collaborazione con Goss International allo sviluppo della configurazione della rotativa, e si è trattato di un risvolto di non poco conto. «Abbiamo avuto la possibilità di lavorare con il team tecnico della Goss durante lo sviluppo e il collaudo della rotativa presso la loro sede statunitense – ha spiegato il manager – e di conseguenza la macchina incorpora la nostra esperienza nella stampa su film e delle sfide che i nostri clienti devono affrontare, mettendo in campo una serie di funzionalità su cui bisogna avere le idee chiare».  
I mercati di riferimento sono sempre più esigenti: Precision Press produce una vasta gamma di imballaggi flessibili, nonché etichette IML, shrink sleeve, in bobina e“cut and stack” destinati ad alimenti, bevande e beni di consumo in generale. La società fa parte della Taylor Corporation, uno dei cinque gruppi di stampa e grafica più grandi del Nord America.

Caratteristiche e vantaggi dell’offset Goss. Nell’offset le lastre hanno dei costi sensibilmente inferiori dei supporti per le altre tecnologie di stampa; inoltre sono più semplici da gestire, consentendo così ai converter di effettuare il processo in-house invece di rivolgersi a fornitori esterni, con ulteriori vantaggi economici, di tempistica e organizzazione.
Garantiscono dunque una flessibilità e un controllo elevati, e riducono i tempi di lavorazione, a tutto vantaggio non solo del converter ma anche del suo cliente. Gli altri vantaggi sono noti e indiscussi: qualità di stampa, maggiore controllo dei colori e un processo standardizzato che consente di gestire una vasta gamma di substrati, tra cui i film da nove micron ad alte velocità.
La serie di rotative Goss Sunday Vpak massimizza questi vantaggi grazie a un tipo innovativo di sleeve variabile, caratterizzata da caucciù a cambio rapido e adattatori per cilindri portalastre che rendono i cambi formato variabili “all’infinito”, più facili e convenienti. Inoltre le macchine Sunday Vpak possono essere integrate da gruppi flexo, digitale e rotocalco per costituire linee ibride estremamente flessibili, con innumerevoli possibilità di laccatura e finishing, adatte a lavorazioni diverse: etichette, accoppiamento, pre-print, cartoncino pieghevole, imballaggio flessibile…  

Commenti disabilitati