“Sostenibilità” per le aziende: un libro di valore

0

Oggi 19 marzo alle 17,30 Roberto Bernabò, vicedirettore de ilsole24ore.com presenta in anteprima il libro scritto da Andrea Briganti per Cinquesensi editore, con il concorso di un pool di economisti e tecnici esperti in sostenibilità. Intitolato “Anticipare il cambiamento”, tratta di sostenibilità come chiave della crescita aziendale, analizzata nei suoi aspetti di impatto sociale, ambientale e finanziario. Sdoganata, infatti, “l’ecologia” da derive ideologiche e articolata in tutti i suoi aspetti – non solo relativi all’impatto ambientale delle produzioni – diventa materia concreta di sviluppo economico, che le aziende devono imparare a capire e a fare propria. Lo impongono i trend della domanda, implacabili e incalzanti, ma anche e sempre più gli orientamenti del legislatore, nazionale, europeo e oltre.

Questo libro, “scritto da un manager per i manager” mira proprio a offrire un compendio – esaustivo e agile al tempo stesso – di tutto ciò che bisogna sapere per orientarsi in questo tema sfaccettato e inglobarlo negli orizzonti strategici e gestionali dello sviluppo aziendale.

Lo scopo è raggiunto grazie alla chiarezza di visione e alla concretezza di impostazione dell’autore, attuale direttore di Acimga (l’Associazione dei costruttori italiani di macchine per l’industria grafica, cartotecnica, cartaria, di trasformazione e affini) e della Federazione carta e grafica, entrambe affiliate a Confindustria, nonché imprenditore egli stesso, titolare di Thinkabout. Il libro, concepito in maniera modulare, può essere letto partendo dall’inizio, dalla fine o da uno qualsiasi degli argomenti trattati, a seconda dell’interesse più immediato del lettore.

I contenuti, capitolo per capitolo

Il primo capitolo, dedicato al ruolo dell’azienda nel nuovo contesto disegnato dalle esigenze globali di sostenibilità, mette in campo, criticamente, tutti gli elementi necessari a capire e riflettere sul nuovo mondo in cui ci troviamo a operare, sulle prospettive possibili e impossibili di sviluppo economico, e sugli attori coinvolti.

Il secondo entra nel merito della strada indicata e, con l’aiuto di Elisabetta Bottazzoli*, mostra come e con quali strumenti (norme, standard, indicazioni…) le istituzioni europee si stanno muovendo per promuovere uno sviluppo economico “verde” nel Vecchio Continente, e come incide su programmi e prospettive la crisi pandemica in atto.

Il terzo, intitolato “La nuova via della produzione”, con l’aiuto di Enzo Baglieri* entra nel merito della quarta rivoluzione industriale, illustra il Piano Nazionale Industria 4.0, le tecnologie abilitanti e le esperienze delle imprese.

Il quarto ospita i contributi di Enzo Baglieri e Francesca Faggion* ed è focalizzato sulla gestione sostenibile dell’impresa. Tratta, in particolare, di quel cambiamento radicale di relazione fra prodotto e servizio che va sotto il nome di servitization e impone il ripensamento dell’offerta e della cultura aziendali.

Il quinto si intitola “L’investimento sostenibile” e, con la guida di Jacopo Mattei* e Angelo Vella*, apre le porte ai nuovi orizzonti di una finanza sempre più attratta da progetti improntati ai principi dell’economia circolare e generosa di strumenti che le imprese devono conoscere per non precludersi importanti opportunità di accesso al credito. Tassonomia e principi e soggetti di valutazione rappresentano altrettanti paragrafi capitali.

Il capitolo “Appunti per il management” chiude opportunamente l’opera facendo mente locale sulle parole (e sulle figure) chiave di un cambiamento che non è più un’opzione.

*I contributor

  • Enzo Baglieri (Associated Dean della SDA Bocconi School of Management, docente di Practice in Technology & Operations Management all’Università Bocconi, visiting professor in numerosi atenei internazionali)
  • Elisabetta  Bottazzoli (esperta e consulente di aziende e istituzioni sui temi inerenti sostenibilità, green economy, economia circolare)
  • Francesca Faggion (Junior Research Fellow presso la SDA Bocconi School of Management)
  • Jacopo Mattei (professore aggregato di Economia degli Intermediari Finanziari all’Università di Ferrara)
  • Angelo Vella (Cultore della materia in Economia degli Intermediari Finanziari all’Università di Ferrara)

Cliccate QUI per registrarvi alla presentazione live.

Commenti disabilitati