Soluzioni inedite per il converting di etichette

0

Accanto all'apprezzata serie GT360 per la stampa e il finishing di etichette autoadesive, Cartes espone (hall 10 C41) la nuovissima Gemini 360 per il converting di etichette.

cartes-a-drupa.pngDeclinabile in innumerevoli varianti personalizzate, a partire dalla configurazione entry-level fino a quella più completa e accessoriata, permette di combinare, a seconda delle esigenze, unità flexo in versione rotativa o semi rotativa, unità di fustellatura semi rotativa, e la nota unità di fustellatura Laser con sorgente semi-sigillata CO2.

Le sue caratteristiche dominanti sono i cambi di lavoro veloci e con minimo spreco di materiale, il set-up della profondità di fustellatura assistita via software, un nuovo design dell’unità laser dall'interfaccia grafica rinnovata e, appunto, la completa personalizzazione.

Cartes illustra allo stand della fiera tedesca anche l'ultima frontiera della fustellatura laser abbinata alla tecnologia ILC (Invisibile Laser Cutting), che rende possibile trattare col laser etichette stampate con colori scuri, senza generare la formazione del caratteristico e poco apprezzato “bordo bianco”.
Grazie al sistema ILC, dunque, non si danno più limiti nella lavorazione di materiali provvisti di supporti (anche plastici) di pochi micron di spessore, né di materiali linerless (tipicamente per etichette IML).
        
 

Commenti disabilitati