Più armonia, più efficienza

0

GESTIONALI Armonizzare la produzione e la logistica  per raggiungere prestazioni migliori e ottenere la massima soddisfazione del cliente: sono gli obiettivi raggiunti  da Sada Ondulati con l’adozione dei gestionali RTS  Sistemi Informativi.

Antonio Sada e Figli SpA (Ponte­cagnano, SA) è uno dei grandi protagonisti del packaging Made in Italy. La lungimiranza con cui l’azienda campana si muove sul mercato, facendo leva anzitutto sul binomio innovazione-ottimizzazione, trova riscontro nel tipo di gestione interna, orientata a massimizzare l’efficienza di strutture, funzioni, strumenti.
Filippo D’Arminio, direttore di stabilimento, ne illustra un esempio recente, spiegando ragioni e vantaggi degli ultimi investimenti che hanno interessato la produzione e la logistica.
Cuore e veicolo del cambiamento, l’implementazione dei due applicativi Easy Stock e PcTopp di RTS Sistemi Informativi, fornitore storico di “intelligenza artificiale” della società.

Con quali obiettivi avete adottato le soluzioni IT di RTS?
Per incrementare l’efficienza dei processi aziendali e, di conseguenza, anche la customer satisfaction. I due ultimi sistemi installati lo mostrano con chiarezza.  Easystock, ad esempio, è un sistema per la localizzazione dei materiali a magazzino e la gestione, in automatico, dei carichi in spedizione.
Grazie ad esso evitiamo, a monte, la possibilità di fare errori di confezionamento e consegna, risparmiando tempo e fatica e migliorando la qualità dei processi coinvolti nella tracciabilità, nel magazzinaggio e nell’evasione degli ordini.
In più, il personale è entusiasta. Il lavoro è diventato meno “meccanico” e gli operatori sono gratificati dall’uso di uno strumento che consente di organizzarsi e svolgere al meglio le varie mansioni, anche in una struttura dinamica come il nostro magazzino, caratterizzato da più turni di lavoro e in costante fermento.

Com’è avvenuta l’implementazione di Easystock?
Senza particolari problemi e con soddisfazione: grazie ad esso possiamo elaborare meglio le operazioni, ottimizzare gli spazi ed effettuare la tracciatura completa dei prodotti.
In sostanza, si è trattato di seguire un percorso che ha portato a ridefinire gli aspetti operativi in modo semplice e immediato, generando plusvalore. Alla fine di questa prima fase, infatti, il bilancio è molto positivo: stiamo raggiungendo livelli di efficienza superiori, a tutto beneficio dei clienti.
Avete riorganizzato anche la gestione della produzione?
Due anni fa siamo passati alla nuova versione web based di PcTopp e oggi disponiamo di un’architettura IT allo stato dell’arte, con cui effettuare la schedulazione completa della produzione, la gestione e la raccolta dei dati: in ultima analisi, pianificare e controllare tutti i processi. PcTopp è così efficace e preciso che lo utilizziamo per rintracciare anche le informazioni più dettagliate, per esempio quelle necessarie a definire i premi annuali di produzione. Ma, soprattutto, possiamo effettuare in automatico e senza errori operazioni di grande portata, come mettere in relazione il preventivo e il consuntivo delle commesse. Con un beneficio in più: l’interfaccia dell’applicazione è veramente semplice da usare, anche per i meno “tecnologici”.

Avete dovuto affrontare dei grossi problemi?
No, si è trattato di un processo tutto sommato semplice anche se, come sappiamo, la gestione del cambiamento è sempre delicata. Quando si va a sovvertire un sistema e una serie di abitudini consolidate, le persone sono istintivamente critiche, quando non addirittura ostili. Il nostro “segreto” è stato introdurre l’innovazione con gradualità e prendendo il tempo necessario. Il risultato è ottimo: oggi il sistema governa l’intera area produttiva e gli operatori sono così soddisfatti del nuovo modo di lavorare che nessuno tornerebbe indietro.
Perché un’azienda che produce imballi in cartone ondulato dovrebbe adottare soluzioni di questo tipo? Come si possono riassumere i benefici generati dai nuovi gestionali?
Perché fanno progredire l’intera operatività. Più in concreto, ad esempio, consentono di svolgere le attività legate alla produzione e alla logistica in modo dettagliato, rapido e preciso, con l’aiuto determinante di un’interfaccia grafica chiara e accattivante.
Personalmente, la cosa che apprezzo di più è che quando stampo un prospetto, anche a distanza di mesi o di anni, con PcTopp ottengo sempre gli stessi risultati. Detto altrimenti, con questo software organizzo i dati in modo univoco e costante, con una precisione che non ho mai riscontrato in precedenza in soluzioni IT analoghe, e per il mio lavoro è davvero importante. Ma le funzioni che ora gestiamo con un’efficacia incomparabilmente maggiore sono, in realtà, molte di più… direi tutte: l’organizzazione dei turni di lavoro, la gestione dei dati provenienti “dal campo” e l’analisi dello scostamento fra tempi ideali e reali… Oggi, dunque, disponiamo di un’architettura IT davvero completa, il che procura enormi vantaggi.

FOCUS SUI PRODOTTI
Automatizzare il fine linea – Il sistema EasyStock di RTS organizza e gestisce le attività di magazzinaggio, picking e carico su automezzo dei prodotti finiti, automatizzando operazioni prima eseguite manualmente ed eliminando così costi e margini di discrezionalità.
A seconda dell’organizzazione dell’azienda e delle caratteristiche di ciascun cliente, si possono impostare diversi criteri di stoccaggio, che vengono segnalati all’operatore nel momento in cui i prodotti finiti giungono in magazzino. L’obiettivo è duplice: ottimizzare spazi e tempi di movimentazione e, in contemporanea, garantire la rintracciabilità di ciascuna unità di stoccaggio, di cui il sistema registra in automatico la dislocazione. L’efficienza derivata incrementa la produttività del reparto logistico in quanto riduce e semplifica le movimentazioni, i tempi di picking e carico, gli errori umani e, buon ultimo, i consumi di carta. Inoltre favorisce l’intercambiabilità degli operatori e ottimizza l’impiego degli spazi a magazzino.
Non solo. EsayStock assicura la rintracciabilità dei prodotti e dei bancali, rende  le merci accessibili ed evita la necessità di ricerche, con un sensibile miglioramento anche dei servizi al cliente (consegna in primis) e della gestione delle informazioni.

Pianificazione soft  – Con 30 anni di vita in sviluppo costante e oltre 300 installazioni in altrettanti stabilimenti di paesi diversi, PC-Topp.NET è una soluzione completa web-based messa a punto dalla software house tedesca Neugebauer e distribuita in esclusiva in Italia da RTS. Integra la pianificazione dell’ondulatore e delle macchine per il converting con il gestionale dell’azienda, consentendo di programmare in modo ottimale la produzione delle singole unità e dell’intera fabbrica. Veloce da implementare e compatibile con gli impianti dei marchi leader, usa come interfaccia Internet Explorer, con i relativi vantaggi di accesso da remoto e facilità d’uso.
Una finestra sullo stabilimento. PC-Topp.NET permette di monitorare, da remoto appunto, l’ordine in lavorazione sull’ondulatore, la macchina impegnata, la velocità di processo e lo stato di avanzamento del lavoro, consentendo così di comparare i dati con la programmazione e di stilare i diagrammi di performance a fine giornata. Tutte le informazioni relative alla produzione possono dunque essere condivise, gli eventi registrati e archiviati, i rapporti completati e resi disponibili. PC-Topp.NET permette anche di stampare etichette di spedizione e cartellini interni personalizzati, codici a barre complessi (SSCC) e loghi; inoltre supporta la visualizzazione  di disegni CAD agevolando la generazione di grafici con le specifiche dell’ordine, schemi stampati, disegno della scatola in produzione…
• Due vantaggi sopra tutto. Niente più rallentamenti e fermate per mancanza di ordini: una corretta pianificazione evidenzia i possibili colli di bottiglia, permettendo così di “correggere” le schedulazioni in modo da evitare i tempi morti. Non solo. Pianificare la trasformazione permette di adattare il planning ondulatore alla produzione, impegnando la macchina solo il tempo necessario e producendo solo le quantità di materiale richieste dalla successiva trasformazione.

Commenti disabilitati