Parte il Flexo Best Practice Tool Box Project di FTA

0

Buone pratiche per la filiera della stampa flexo in arrivo da FTA Europe. La federazione, fondata all’inizio del 2015 da Atif insieme alle associazioni spagnola (Atef), del Benelux (Efta), britannica (Efia) e francese (ATF) – a cui si è unita la danese Grakom – ha varato il progetto Flexo Best Practice Tool Box, che si concretizzerà in due Guide alle buone pratiche della flessografia.

  • La prima riguarda l’analisi e la manutenzione della macchina da stampa, compresi i test form per valutare le prestazioni, ottimizzare la qualità e assicurare la produttività. Il volume comprenderà indicazioni sulle buone pratiche riguardanti l’intero processo: come assicurare le precondizioni necessarie per assicurare qualità e stabilità dei lavori, valutare le funzionalità meccaniche, garantire il mantenimento nel tempo della produttività, gestire correttamente gli anilox e i cicli di pulizia, stoccare i consumabili; inoltre, si riporteranno una serie di considerazioni sui consumo energetici e l’impatto ambientale.
  • La seconda si focalizza sul colore esaminando, fra l’altro, il problema della stampa dello stesso lavoro in più siti; l’estensione del gamut e la paletta dei colori campione; la misurazione, i diversi tipi di lastra e le tecniche di incisione. È prevista l’inclusione di prove campione realizzate in siti diversi.
    Lo studio parte dall’assunto che raggiungere una consistenza colore ben definita è la chiave per ridurre gli scarti e migliorare le prestazioni economiche e ambientali della linea da stampa. Il piano del lavoro comprende anche la definizione delle necessarie informazioni sugli elementi chiave dei diversi sistemi, le “impronte digitali” specifiche, gli strumenti di misura e controllo. Inoltre, anche questa la guida includerà prove di stampa effettuate in almeno due siti diversi, con un’analisi comparativa volta a dimostrare i vantaggi delle best practice.

Il Flexo Best Practice Tool Box Project si svilupperà nell’arco di due anni, con la redazione di una Linea guida all’anno.

Supporto finanziario e tecnico: i vantaggi della sponsorship
FTA Europe sta costituendo il gruppo di lavoro, aggregando le imprese interessate a supportare il progetto sia sul piano finanziario che su quello tecnico: stampatori e fornitori metteranno a disposizione gratuitamente i propri materiali e servizi e tutti gli sponsor potranno partecipare alla definizione dei contenuti tecnici, in meeting gestiti prevalentemente via web. Inoltre, saranno menzionati tra i contributor del progetto e godere dei vantaggi conseguenti, in termini di visibilità e commerciali.
«Sostenere le Guide – sottolineano in FTA Europe – qualifica lo sponsor come impresa leader, fornendo comunicazione ad alto valore aggiunto a un costo contenuto, e soprattutto gli permette di definire le procedure internazionali che verranno adottate nel settore come standard di fatto, oltre a godere un’occasione privilegiata di dialogo con i clienti, che aiuta a migliorare le performance di entrambi.
In ogni caso, si tratta di un lavoro utile a tutti. Disporre dei Best Practice Tool Box di FTA Europe favorisce il confronto fra imprese, minimizzando i costi a carico di ciascun singolo soggetto, evitando di duplicare lavori e semplificando il training e la supervisione. In funzione dell’entità dei fondi raccolti, le Guide saranno disponibili in più lingue.

Ad oggi hanno aderito al progetto Asahi, Esko, I&C-Gama, Lohmann, Praxair e Uteco Group. Per informazioni contattare info@atif.it oppure LConti@fta-europe.eu

Commenti disabilitati