Nuovamente confermate le sanzioni antitrust nel settore del cartone ondulato

0

È stato lo studio Lipani Catricalà & Partners ad assistere con successo l’Associazione Italiana Scatolifici – ACIS nei giudizi dinanzi al TAR Lazio, che hanno confermato le intese nel mercato dei fogli in cartone ondulato e in quello degli imballaggi in cartone ondulato.

Valorizzando le argomentazioni formulate dall’AGCM (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato) e dall’ACIS, il TAR Lazio ha rigettato ventuno dei venticinque ricorsi presentati da altrettante imprese sanzionate dall’AGCM all’esito del procedimento I805-Prezzi del cartone ondulato, confermando, sia nell’an che nel quantum, il provvedimento sanzionatorio dell’autorità antitrust.

Con il provvedimento impugnato, l’autorità antitrust ha accertato la sussistenza di due intese restrittive della concorrenza nel mercato dei fogli in cartone ondulato e nel mercato degli imballaggi in cartone ondulato, in violazione dell’articolo 101 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea. Questo procedimento si è caratterizzato per il larghissimo numero di imprese coinvolte e sanzionate (il più alto mai gestito dall’Autorità in Italia), e per gli importi complessivi delle multe imposte, tra le più alte di sempre.

l relativo procedimento si segnala per il larghissimo numero di imprese coinvolte e sanzionate, nonché di leniency applicant e per gli importi complessivi delle multe imposte, tra le più alte di sempre.

“Per la nostra piccola Associazione si tratta di un altro grande successo, che ci ripaga di tutti gli sforzi per un mercato più sano e trasparente che abbiamo fatto in questi anni e che stiamo continuando a fare, giorno dopo giorno. È anche l’ennesima prova di come muoversi insieme verso grandi obiettivi comuni possa davvero fare la differenza”, ha commentato Riccardo Cavicchioli, Presidente dell’Associazione Italiana Scatolifici.

La parola, con molta probabilità, passerà ora al Consiglio di Stato per la decisione definitiva.

Commenti disabilitati