Miraclon: lettera di fine d’anno (con appuntamento)

0

12 mesi fa, Miraclon non esisteva. Oggi opera nel cuore della vivace comunità flessografica, alla quale fornisce i sistemi a marchio Kodak Flexcel, ceduti ad aprile da Kodak alla società di private equity Montagu insieme agli altri assett della Flexographic Packaging Division. Così Miraclon nasce già grande con una presenza globale, oltre 300 dipendenti, un importante team di R&S, e siti produttivi in Giappone e negli Usa dove (nello stabilimento in Oklahoma) ha appena inaugurato una nuova linea per portenziare la produzione di lastre Flexcel NX.

E oggi, alla vigilia delle feste di fine d’anno, scrive una lettera aperta firmata dal CEO Chris Payne, per celebrare la nascita e un rilancio basato sulla vicinanza al mercato. Ecco il testo, sorta di “brand-manifesto” dei valori, degli intenti e delle promesse della nuova corporation impegnata a rilanciare e continuamente rinnovare i prodotti dello storico marchio della prestampa.

Nuova era: sviluppo nella transizione

Il nostro grande giorno è stato il 9 aprile, data ufficiale della nascita, in cui Miraclon ha iniziato a operare con un solo focus, la stampa flessografica. Missione: lavorare con i nostri clienti e attingere all’esperienza del nostro personale per dare vita alle soluzioni Kodak Flexcel – una tecnologia sviluppata e innovata nell’ultimo decennio dai tecnici che oggi lavorano con noi per un settore che ci appassiona e oggi serviamo con una società nuova di zecca. Nuova per agilità, attenzione e ambizione, oltre che per il livello completamente nuovo di investimenti dedicati a un unico obiettivo.

In questo primo periodo di vita abbiamo lavorato duramente per trapiantare le competenze, le intuizioni e l’esperienza dei nostri dipendenti nella nuova azienda, e mantenere al contempo la fiducia dei clienti. Dovevano sapere che nella nuova realtà trovavano la stessa squadra, le stesse attestate e innovative soluzioni Kodak Flexcel e i nostri esperti in scienze dell’imaging, impegnati a promuovere la qualità, a massimizzarne i vantaggi e ad aprire nuovi entusiasmanti mercati.

Grazie agli sforzi erculei di un fantastico team di transizione ci siamo riusciti, e senza mai rallentare l’impegno in innovazione nonostante la complessità e lo sconvolgimento del lancio di una nuova impresa. Così, di fatto il business è cresciuto anche durante la transizione: il volume delle lastre è aumentato, abbiamo continuato a installare i sistemi Kodak Flexcel NX in ogni parte del mondo, la nuova linea di produzione di lastre è diventata attiva e quest’anno abbiamo accolto più di 50 nuovi dipendenti nel team Miraclon.

Incontrarsi e condividere

Stare vicini ai clienti e agli altri fornitori con cui intratteniamo relazioni speciali è sempre stato importante per il nostro team e in Miraclon questo non è cambiato. La nostra prima apparizione pubblica come azienda è stata alla Labelexpo di Bruxelles, dove abbiamo incontrato clienti vecchi e nuovi, per parlare di flessografia a tutto campo. Sono state conversazioni entusiasmanti, incoraggianti e rivelatrici. Stampatori, canali commerciali e buyer hanno comunicato speranze e timori per i cambiamenti di un’industria i veloce trasformazione (il futuro del flexo sta tutto nel colore, ci hanno detto).

L’ispirazione più grande deriva dall’impegno dei clienti sul piano dell’innovazione e dalle opportunità di lavorare insieme nello sviluppo continuo della tecnologia. Per celebrare l’eccellenza dei risultati di questo impegno e di questa collaborazione sono stati assegnati a dodici aziende di tutto il mondo i Global Flexo Innovation Award 2019.

La condivisione della conoscenza, infatti, va in entrambe le direzioni. Abbiamo lavorato duramente per creare una comunità in cui Miraclon possa riunire professionisti della flessografia, influencer ed esperti attraverso tutto il settore per condividerne il pensiero, e il nostro sito Web ora ospita storie di approfondimento che esplorano le tendenze e le forze che stanno dando forma alla flexo.

Ed ecco così sbiadire la luce degli anni 2010. Dieci anni fa la flexo era un processo artigianale ma pieno di potenzialità; con l’avanzare del decennio, la nostra tecnologia Kodak Flexcel combinata con l’innovazione dei clienti e gli sviluppi dei grandi costruttori di macchine da stampa, ha contribuito a trasformarlo nel processo di produzione automatizzato che conosciamo oggi. Un processo industriale a pieno titolo, che offre alle stampanti flessografiche e agli specialisti della prestampa un vantaggio reale, e può aiutarli ad approcciare nuovi redditizi mercati.

All’ingresso in un nuovo decennio stiamo ancora canalizzando questo slancio. Sebbene sia impossibile prevedere con esattezza cosa accadrà nei prossimi 10 anni, sappiamo per certo cosa aspettaci da Miraclon nel 2020: continueremo a innovare e “spingere” la trasformazione del settore, assicurando ancora più versatilità e prevedibilità, e una qualità dell’immagine ancora maggiore.

Vuoi vedere che faccia avrà? Vieni a trovarci il prossimo giugno alla Drupa di Düsseldorf. Promette di essere un’altra occasione di incontro stimolante. A quel punto la #flexocommunity sarà entrata in un altro decennio di grandi mutamenti. E noi non vediamo l’ora di vedervi…

Chris PayneCEO di Miraclon Corporation

Commenti disabilitati