Landa inizia il beta testing

0

Landa S10 Nanographic Printing Press entra finalmente in beta testing. A luglio 2017 la prima macchina verrà installata presso Graphica Bezalel. Il converter israeliano, specializzato nel settore del cartoncino teso, degli imballaggi e delle etichette, con questo investimento entra nel mondo della stampa digitale: il suo intero parco macchine, infatti, è composta unicamente da tecnologia offset.

Nanography è la prima tecnologia che è riuscita a spingerci verso il mondo della stampa digitale”, ammette Eyal Harpak, direttore di Graphica Bezalel. “A convincerci sono stati l’alta velocità del sistema, necessaria per stare in un mercato come quello delle medie tirature in cartoncino teso, e lo spettro cromatico raggiungibile: lavorando con brand owner quali Calvin Klein, Carlsberg, Nestlé, Coca-Cola, SodaStream, è per noi essenziale saper rispondere a quella costante ricerca di novità per aumentare l’attrattiva del prodotto.

A corollario dell’installazione, nella prima metà di settembre, Graphica Bezalel aprirà le porte del proprio sito produttivo per mostrare ai clienti la nuova macchina pienamente inserita nell’ambiente produttivo di tutti i giorni.

Nel corso di novembre 2017 Landa S10 Nanographic Printing Press sbarcherà anche negli Stati Uniti. Facendo seguito ad accordi presi nel corso dell’ultima drupa, Imagine!, azienda specializzata in applicazioni POP, sarà il beta site americano.

In genere non seguiamo le tendenze tecnologiche”, afferma Bob Lothenbach, fondatore di Imagine!. “Tuttavia in Nanography abbiamo visto la prima soluzione digitale dotata della velocità e delle dimensioni di formato che ci permetteranno di distaccarci dall’offset. E vogliamo essere parte di questa svolta.”

Landa chiuderà l’anno entrando anche in Europa. A fare da beta tester sarà Edelmann, società tedesca attiva nelle soluzioni di imballaggio in carta e cartone per i settori sanità, estetica e prodotti di consumo. Edelmann possiede impianti di produzione in nove paesi, da cui escono ogni anno produce 5,5 miliardi di confezioni e materiali pubblicitari per oltre 300 milioni di dollari di vendite.

Siamo convinti che Nanography sia una tecnologia rivoluzionaria con le potenzialità di trasformare i mercati della stampa, degli imballaggi e della comunicazione”, commenta Dierk Schröder, presidente di Edelmann. “I marchi cercano attivamente di ottimizzare le operazioni, ma non a scapito della qualità. Per noi, che poniamo al centro della nostra attività il servizio alla clientela,  Landa S10 rappresenta la risposta a queste richieste.

Commenti disabilitati