Flexo e serigrafia: Omet rivoluziona le ibride

0

Posizionare il gruppo serigrafico rotativo sui binari anziché all’interno della stazione stampa, per evitare di perdere un colore tra i gruppi stampa e per risparmiare sull’ingombro. È la soluzione escogitata da Omet per la sua X6. La macchina viene sviluppata dunque in altezza invece che in lunghezza e questa configurazione ha permesso a un cliente, insieme al quale è stata sviluppata, di essere maggiormente competitivo nel mercato.

Gli stampatori che producono etichette complesse e a rilievo hanno necessità di utilizzare tutti i colori della configurazione della macchina e di aggiungere il gruppo serigrafico come supplementare. Posizionandolo sui binari si evita la perdita di una stazione che può essere utilizzata per la stampa flexo e la macchina occupa meno spazio.

Il gruppo serigrafico è completamente indipendente, sia dal punto di vista della motorizzazione sia a livello elettronico. Ha al suo interno un tamburo raffreddato di contrasto e una lampada ed è posizionabile ovunque all’interno del percorso della macchina, anche prima o dopo altri gruppi come l’hot foil o il cold foil. Questo perché sono stati impostati dei sistemi di scambio sui binari che permettono di invertire le posizioni con un’operazione semplice senza smontaggi, senza l’utilizzo di paranchi o di altri dispositivi.

Commenti disabilitati