Converting digitale a 4 teste

0

A Labelexpo Sei Laser ha presentato un sistema digitale di fustellatura e finitura per etichette autoadesive, equipaggiabile con 4 teste laser e radicalmente modulare.

sei_laser_LabelMaster-2015-4-LASER.png

La soluzione si può configurare, al momento dell’acquisto, come stazione singola o integrare in un secondo momento con le unità di finitura e controllo opzionali. Caratteristica di punta è la velocità di 100 m/min mantenuta costante grazie al traction control system che, insieme all’unità di controllo dello scostamento del materiale, ne garantisce tensione e messa a registro. Labelmaster permette di processare bobine fino a 600 mm di larghezza e può essere equipaggiata con la tecnologia di fustellatura laser “made in SEI”, con un numero variabile da 1 a 4 teste di scansione, per garantire sempre la massima produttività. Innumerevoli le lavorazioni: fustellatura laser o meccanica semi-rotativa, verniciatura flexo e flessografica selettiva, oro a caldo semi-rotativo, laminazione self-wond e con liner, taglio passante, marcatura e micro perforazione laser, taglio fogli singoli, taglio longitudinale bobina (slitting) e label shifting.La macchina processa un’ampia varietà di materiali, dalla carta al PET fino al PP e ai supporti in TNT o BOPP. Il nuovo software di controllo è pienamente compatibile con i più comuni workflow digitali.
 

Commenti disabilitati