Alimentarietà: Canon imagePRESS supera i test TUV

0

Le imagePRESS di Canon hanno superato con successo i test dell’ente di certificazione TUV Rheinland, che garantisce la sicurezza e l’idoneità della stampa per applicazioni a utilizzo alimentare con contatto di primo livello.

Canon ha perseguito l’importante traguardo per poter offrire ai clienti nuove opportunità di business, stimolata dalle molte richieste espresse da un mercato sempre più attento ai temi della salubrità e della sicurezza. «I test di TUV Rheinland effettuati sui prodotti stampati dalle imagePRESS serie 6/7/800 e serie 8000/10000, assecondano l’orientamento alla personalizzazione favorito dalla tecnologia digitale e interessano, dunque, tanto i grandi gruppi quanto le  aziende medie e piccole», ha commentato Teresa Esposito, Marketing Director Business Groups di Canon Italia.

Grazie al supporto tecnico fornito da Polyedra relativamente ai materiali cellulosici forniti a Canon, la certificazione è stata ottenuta per due media Kraft certificati a utilizzo alimentare. Si tratta di un media bianco composto da pura cellulosa da 80gr/mq e un secondo media con la stessa composizione, da 60gr/mq, accoppiato su un lato da PE per il contatto di alimenti a elevato tasso di umidità.

Il test previsti dalla legislazione Italiana ed Europea (Reg. CE 1935/2004; Reg UE 10/2011 e DM 21/03/1973 e successivi aggiornamenti e modifiche) prevedono quattro specifiche fasi – tutte superate con successo – fra cui l’analisi sensoriale, la verifica riguardo alla protezione da sostanze nocive e l’assenza di pigmento sugli alimenti. «Tutto ciò rappresenta una grande opportunità per i nostri clienti, stampatori e centri servizi evoluti, che potranno così fornire un’ampia gamma di applicazioni innovative e creative all’industria alimentare: strumenti di comunicazione cross mediale o di realtà aumentata sono estremamente utili per migliorare i contenuti e le modalità di comunicazione con i consumatori. Anche per piccole realtà produttive del settore».
 

Commenti disabilitati