Coveris UK adotta ColorCert ed eXact Scan per tutta la produzione di etichette

0

X-Rite Incorporated e la sua filiale Pantone LLC hanno reso noto che Coveris UK, specializzato nella fornitura di servizi, stampa, innovazione e tecnologia per etichette e imballaggi in cartone e film flessibili, ha esteso l’implementazione della sua ColorCert Suite e di eXact Scan ad altri due stabilimenti. L’azienda ha in programma di applicare questo processo di gestione dei colori a ciclo chiuso come standard in tutti e sette gli stabilimenti Coveris UK. Coveris UK ha inoltre progetti futuri per l’aggiunta della soluzione X-Rite alle sue sedi per la produzione di imballaggi flessibili nel Regno Unito.

Coveris UK originariamente aveva adottato ColorCert ed eXact Scan nel quadro di un progetto pilota con Asda, una sussidiaria Walmart, per ottimizzare la fornitura di etichette e imballaggi di alta qualità per prodotti alimentari freschi e refrigerati. L’obiettivo di Asda era coinvolgere i fornitori chiave in un processo di produzione più snello e preciso relativamente ai colori. A seguito del successo di un progetto pilota nel suo stabilimento di Burnley, Coveris UK è passata all’implementazione della soluzione negli impianti di Gainsborough e Louth, estendendola inoltre ad altri clienti.

Grazie all’implementazione di ColorCert ci piazziamo sempre tra i migliori fornitori di Asda per la qualità“, ha spiegato Mark Faulkner, Prepress Studio Manager, Coveris UK. “Ora abbiamo esteso questo processo ad altri grandi clienti, come Marks & Spencer, e stiamo elaborando linee di prodotti completamente nuove per tutti i clienti con ColorCert. Con oltre 500 linee di prodotti in più di quattro mesi, abbiamo ottenuto risultati sbalorditivi e i nostri clienti apprezzano la capacità di monitorare la qualità di produzione in tempo reale.

Coveris UK sta utilizzando X-Rite ColorCert Suite per il controllo dei processi, e ha acquistato sei spettrofotometri palmari di nuova generazione X-Rite eXact Scan per gli impianti di Burnley, Gainsborough e Louth. L’azienda si avvale inoltre di Color iQC e NetProfiler di X-Rite nell’ambito di un processo di produzione completo con gestione dei colori. Questa combinazione è ormai la soluzione standard per il controllo dei processi per nuovi lavori richiesti dai clienti in tutti e sette gli stabilimenti del Regno Unito, e Coveris UK è stato il primo trasformatore di etichette britannico ad adottare questo processo di gestione dei colori avanzato.

Oltre all’impiego nella prestampa e nella stampa, Coveris UK si è avvantaggiata delle capacità di questa soluzione anche per gli inchiostri. Faulkner ha aggiunto: “Il nostro fornitore di inchiostri sta utilizzando ColorCert con il software InkFormulation e eXact Scan di X-Rite, avvalendosi così di formulazioni di inchiostri più rapide e accurate nonché dell’individuazione di inchiostri non ottenibili prima dell’invio alla macchina da stampa. Questa soluzione completa a circuito chiuso ha notevolmente migliorato l’uniformità cromatica, ridotto gli scarti, accelerato la produttività e reso contenti i clienti. Un grande vantaggio di questa implementazione“, ha proseguito Faulkner, “è la facilità con cui possiamo analizzare qualsiasi variabilità nella nostra produzione del colore e rapidamente comprendere (e correggere) qualsiasi fattore che potrebbe farci uscire dalle tolleranze. Siamo in grado di fare ciò per i singoli clienti e in tempo reale. È un ottimo risultato.

Commenti disabilitati