Primatech incassa una drupa d’oro e potenzia il commerciale

0

Un anno da ricordare, il 2016, per Primatech. L’azienda commerciale della famiglia Brozzi, specializzata in attrezzature per il settore cartotecnico, archivia la fiera tedesca con nove macchine vendute e il riscontro positivo del pubblico. E intanto avvia un centro tecnico-dimostrativo che offre nuovi servizi agli utilizzatori.

Imprenditore di riferimento nella filiera del packaging, già noto per gli interventi di revamping radiciale su impianti Bobst, Mauro Brozzi ingrana la marcia veloce, potenziando l'offerta di macchine nuove e la rete di vendita. E sceglie la più grande vetrina internazionale della stampa e del converting per testare le potenzialità della sua giovane società commerciale, a nome Primatech.


Il riscontro a Düsseldorf è stato decisamente positivo. Primatech ha portato in fiera le ultime novità per la cartotecnica proposte da SBL (fustellatrici, piega-incolla e stampa a caldo), nota multinazionale attiva nel mercato del packaging dal 1968, rappresentata in esclusiva dalla società umbra. Inoltre, ha presentato il fiore all’occhiello della produzione a marchio proprio: il sistema per la stampa a caldo Primatech 140 (formato 100×140), interamente progettato e realizzato nello stabilimento di Perugia. Le caratteristiche e le prestazioni elevate della macchina hanno suscitato il vivo interesse dei cartotecnici e a fine 2016 saranno quattro le Primatech 140 operative sul mercato.

A drupa, in linea con gli ottimi risultati conseguiti nei primi cinque mesi del 2016, Primatech ha firmato contratti per 5 fustellatrici, 2 impianti per stampa a caldo e 2 piega-incolla. Nella foto, la fustellatrice SBL 106 SE appena installata presso Stampa Sud SpA di Mottola (TA), accanto ai titolari della società – i fratelli Attilio, Bianca e Sara Posa – all'AD di Primatech Mauro Brozzi e al suo consulente commerciale Bruno Premutico.



Più servizio col nuovo show room
Per Primatech il 2016 è soprattutto l’anno del salto di qualità a tutto tondo. Agli alti standard qualitativi dell’officina di revisione e revamping, specializzata in fustellatrici automatiche e piega-incolla usate a marchio Bobst, il management della Primatech ha deciso di affiancare un’offerta completa di macchine nuove a marchio Primatech e SBL, e di rafforzare la propria rete di vendita per soddisfare le esigenze del fitto tessuto italiano di produttori di packaging. Affidata alle buone cure di Bruno Premutico, già responsabile commerciale manroland e grande esperto di organizzazione e di mercato, Primatech intende infatti accreditarsi ulteriormente come interlocutore privilegiato per le cartotecniche su tutto il territorio nazionale.

A sostegno dell’attività di vendita, l’apertura del nuovo centro tecnico-dimostrativo, attivato a luglio nell’ambito del sito produttivo di Perugia, permette ai clienti di toccare con mano le macchine di proprio interesse, realizzare campionature e test su lavori complessi. Inoltre, grazie alla possibilità di esercitazioni live sulle macchine, i corsi di formazione dedicati agli utilizzatori permettono l'approfondimento delle nuove tecnologie, a tutto vantaggio della produttività.
La struttura, che ha richiesto un investimento rilevante, svolge dunque un ruolo importante creando un concreto valore aggiunto: «Il nuovo centro dimostrativo, completo di tutte le attrezzature – dichiara Mauro Brozzi – ci permetterà di supportare i clienti personalizzando, secondo le necessità di ciascuno, la presentazione delle macchine esposte. Situato vicino a Perugia, è anche facilissimo da raggiungere ed è strutturato per ospitare i seminari di formazione dedicati agli operatori delle aziende utilizzatrici, strumenti essenziali per usare le macchine al meglio e al massimo delle loro potenzialità».

Commenti disabilitati