Visione e offerta: come evolve il Gruppo Bobst

0

Il calo del turnover 2020, la vigorosa ripresa del business in questo inizio d’anno, l’accelerata alla digitalizzazione di prodotti e servizi in ottica 4.0, le nuove macchine in fase di lancio, l’impegno diretto nella fornitura di lastre e consumabili….

Primo report dalla conferenza stampa internazionale del 9 giugno, sulle novità nella vision e nell’offerta del gruppo elvetico, alla luce delle parole chiave che ne guidano lo sviluppo: connettività, digitalizzazione, automazione e sostenibilità.

A un anno esatto dalla conferenza 2020, in cui Bobst annunciava novità dirompenti di strategia e di prodotto, il gruppo elvetico torna a parlare alla stampa di vision e di offerta e dà appuntamento alla stessa data 2022 per – finalmente – un incontro in presenza.

Come aperitivo, Jean-Pascal Bobst, CEO del gruppo, ha quantificato le ricadute della pandemia sul fatturato 2020, sceso del 16%, e menzionato l’eccezionale aumento del flusso di cassa, da 55 a 160 milioni di franchi svizzeri. Un rallentamento si registra in area labeling, a fronte di una crescita sia del film sia del cartone teso e ondulato.

L’imprenditore ha poi ricordato le “promesse” (mantenute) di maggiori performance fatte l’anno scorso e annunciato le novità, imperniate sulla nuova piattaforma basata su cloud, denominata Bobst Connect.

Per informazioni sulle nuove funzionalità di digitalizzazione e connettività  CLICCA QUI

Per informazioni sui nuovi prodotti CLICCA QUI

Commenti disabilitati