Con Evolux la pulizia laser è 4.0

0

Evolux, l’innovativa tecnologia messa a punto da Ulmex per la pulizia laser degli anilox, si arricchisce oggi di un ulteriore vantaggio per i clienti che decidono di implementare questo esclusivo sistema nel proprio parco macchine. Per semplificare la procedura burocratica necessaria ai fini della certificazione 4.0, Ulmex ha infatti fatto svolgere preventivamente l’analisi tecnica e l’attestazione di idoneità alla società Polo Tecnologico Alto Adriatico. L’ente pordenonese, accreditato presso il Ministero dello Sviluppo Economico, ha accertato l’ammissibilità ai benefici fiscali per investimenti Industria 4.0 per tutti i 5 modelli della gamma Evolux (1000 – 1700 – 2100 – 2500 – 3000). Inoltre, ha anche confermato che, grazie all’esclusivo Sistema Gestionale DAM (Dynamic Anilox Management) by Ulmex, il requisito di “Integrazione automatizzata con il sistema logistico della fabbrica o con la rete di fornitura e/o con altre macchine del ciclo produttivo” è soddisfatto senza ulteriori interconnessioni ad altri gestionali aziendali.

“I clienti potranno quindi accedere direttamente ai vantaggi fiscali previsti per l’industry 4.0 senza ulteriori interventi tecnici e indagini aggiuntive da parte dei propri consulenti, a cui forniremo direttamente tutta la documentazione necessaria”, spiega Angelo Maggi, Amministratore di Ulmex Italia.

Un plus che si aggiunge alle prestazioni esclusive che caratterizzano questa macchina di nuova generazione, progettata e ingegnerizzata da Ulmex per diventare parte integrante del ciclo produttivo aziendale. Evolux raggiunge, infatti, livelli inediti di efficienza nella pulizia laser del parco anilox, con significati vantaggi in termini di ottimizzazione dei processi, qualità di stampa e contenimento dei costi di produzione. Performance potenziate proprio dall’abbinamento con il software gestionale di processo DAM, anch’esso sviluppato da Ulmex. Unico nel suo genere, permette infatti di elaborare in pochi click i dati relativi all’intero parco anilox di un’azienda, calcolandone con anticipo il raggiungimento della saturazione della portata. In questo modo è possibile valutare di volta in volta se procedere con la pulizia oppure se pianificare la rigenerazione, ottimizzando tempi, costi e qualità di stampa.

È noto infatti che una corretta manutenzione degli anilox permetta di allungarne il ciclo di vita e di posticipare interventi di rigenerazione prematura che comportano costi elevati”, aggiunge Maggi.

Cuore tecnologico di Evolux è l’esclusiva sorgente laser a fibra pulsata. A differenza di altre tipologie di laser, che possono essere regolate solo in termini di potenza, quello a fibra pulsata è estremamente flessibile e permette di calibrare anche la frequenza e la caratteristica dell’impulso stesso, dando vita a programmi di pulizia personalizzati in grado di adattarsi ad ogni tipologia di inchiostro UV, base acqua e solvente. Tra le altre funzionalità esclusive che caratterizzano la gamma Evolux anche Ulmex Ceramic Care System: un sistema unico in grado di trattare la ceramica durante il processo di pulizia laser preservando tutte le caratteristiche tecniche e strutturali della stessa.

Evolux è stata progettata da Ulmex pensando in particolare alle esigenze di aziende che utilizzano la stampa flexo a base acqua e solvente. Realtà che puntano ad essere sempre più competitive sul mercato implementando soluzioni all’avanguardia conformi all’Industry 4.0. Inoltre Ulmex, ai vantaggi esclusivi della tecnologia, aggiunge il valore dell’assistenza altamente specializzata che il team italiano è in grado di offrire da remoto 7/7 e in loco presso la sede del cliente entro le 24 ore.

Commenti disabilitati