Tecnologia italiana in India

0

BP Agnati ha recentemente fornito a un utilizzatore indiano un incollatore e dei gruppi ondulatori modello VSF di ultima generazione.

Si tratta – comunica con orgoglio l’impresa lombarda (Vimercate, MB), parte del gruppo Brivio Pierino – delle prime macchine per la produzione di cartone ondulato di tecnologia esclusivamente europea, vendute in India.
L’ordine è stato formalizzato durante la Sino Corrugated 2013 di Shanghai con la società indiana SIPM (The South India Paper Mills Ltd) situata nella provincia di Karnataka. Come evidenziano gli ultimi investimenti, l’azienda indiana è orientata a fornire ai propri clienti imballaggi di elevata qualità, in grado di offrire del valore aggiunto, con l’intenzione di affermarsi fra i leader di mercato.

Il recente acquisto dei macchinari BP Agnati rappresenta un tassello centrale di questo progetto e il primo step di una collaborazione destinata a durare.
Particolarmente apprezzati, per le caratteristiche e le prestazioni che hanno superato le aspettative del cliente, sia l’avviamento sia la performance complessiva dell’impianto. Fra gli elementi distintivi dei nuovi gruppi ondulatori in onda B e C spiccano: sistema variabile di velocità dell’ondulazione, cilindro pressa non metallico, possibilità di cambio onda in soli 5 minuti, assenza di velocità critiche e bassi costi di manutenzione e operatività.

Commenti disabilitati