Stampa di etichette: lo stato dell’arte

0

Omet ha portato a Labelexpo un’offerta completa di macchine da stampa, per tutte le applicazioni ed esigenze, di cui ha illustrato (con demo live) i dettagli che contano del progetto e della costruzione, confermandosi a pieno titolo fra i grandi leader globali di settore.

E in una vivace conferenza stampa tenuta dallo staff del marketing con in testa il responsabile commerciale, Marco Calcagni, ha conquistato i giornalisti, impegnati in un botta e risposta sulle questioni che scottano. Star della fiera è stata la nuova iFlex 370 mm per etichette, la cui facilità di utilizzo e grande ergonomia operativa hanno creato, fin dal lancio nello scorso maggio, molto interesse tra gli stampatori di tutto il  mondo. Nominata per il Premio Innovazione ai FlexoTech Awards 2015, infatti, iFlex è supportata da strumenti progettati per raggiungere le migliori prestazioni in termini di qualità, rapidità di cambio lavoro, riduzione degli scarti e manovrabilità da parte dell’operatore.

In particolare, vanno citati i dispositivi di pre-registro e registro, tra cui spicca l’iLight basato su laser, e iVision, un controllo che impiega telecamere montate su ogni unità di stampa, per la correzione del registro prima che il lavoro raggiunga la fine della linea. iFlex mette in campo, fra l’altro, il QCDC (Quick Change Die Cutting), carrello con due posti di parcheggio separati, che semplifica la sostituzione della fustella, e Rock’n’Roll, il sistema di riavvolgimento dello sfrido presentato come il più performante del mercato. Grande attenzione ha suscitato anche la XFlex X6 Offset 430 mm (dotata di QCDC asciugatura UV-LED), “ponte” ideale tra la stampa di etichette e di packaging in quanto coniuga la qualità della offset e la flessibilità della flexo, permettendo di realizzare con pari efficacia imballaggi flessibili, maniche termoretraibili, etichette IML e applicazioni speciali su misura.
Infine, un cenno alla XFlex X6 Digital 430 mm con gruppo stampa a getto d’inchiostro a 4 colori JetPlus, ideale per dati variabili, basse tirature e campionature. La combinazione con i gruppi di stampa flexo e con una gamma completa di finiture e converting in linea ne ampliano le potenzialità applicative.

Commenti disabilitati