Recupero solvente per macchine flexo

0

Le macchine da stampa flessografiche sono spesso dotate di un sistema automatico di pulizia che, per ciascun ciclo di lavaggio, impiega una quantità di solvente proporzionale al numero di cambi colore e lavoro. Adottare una gestione solvente efficiente ed economicamente vantaggiosa è dunque importante. In quest’ottica Ofru Recycling propone i propri sistemi completi di recupero, dedicati alle macchine da stampa flessografiche, nuove o esistenti, imperniati sull’unità di recupero del solvente ASC-150 combinata con serbatoi di stoccaggio.

ASC-150 ha una potenza termica di 24 kW e viene utilizzata con successo nella stampa di packaging da molti anni, per il recupero di etanolo e acetato di etile, direttamente dalla macchina da stampa. La miscela di solvente contaminata e riciclata viene stoccata in due serbatoi da 1000 litri d’acciaio inossidabile di alta qualità, con design a norma, disponibili anche nella variante più economica di plastica.

Alimentato da un sistema di riscaldamento a vapore integrato, ad alte prestazioni, l’ASC-150 è in grado di distillare 300-600 litri (80-160 gal) di solvente per turno di 8 ore. L’intero processo di riciclo è monitorato elettronicamente, garantendo una fornitura affidabile delle macchine. È disponibile anche un sistema ad hoc per la stampa con inchiostri contenenti nitrocellulosa, che consente una distillazione sicura di solventi contaminati con nitrocellulosa.

Commenti disabilitati