Per una qualità al 100%

0

CONTROLLO DEL COLORE QuadTech illustra alle cartotecniche le caratteristiche dei sistemi più avanzati per il controllo in linea della bobina. Effettuano in automatico l’ispezione e la misurazione del colore, sono veloci ed efficaci su una grande varietà di materiali, minimizzano gli scarti di avviamento, garantiscono la precisione in tutte
le fasi di produzione e riducono i costi di manodopera. Randy Freeman

Grazie alle tecnologie che permettono di raggiungere velocità elevate e di effettuare cambi di configurazione rapidi, le macchine da stampa più recenti sono funzionali a una produzione snella e “a scarto zero”. Tuttavia, senza sistemi di controllo potenti e affidabili, non è possibile sfruttarle appieno.
Per questo le apparecchiature di nuova generazione mettono in campo un metodo obiettivo e standardizzato per misurare i parametri cromatici ed eseguire, così, un’ispe­zione in linea, precisa, che non compromette le prestazioni della macchina da stampa. Inoltre sono disponibili attrezzature in grado di gestire l’intera gamma di substrati di carta e film: trasparenti, supportati, non supportati e riflettenti.

I vantaggi dei controlli in line
Nelle rotative roto e flexo i sistemi di misurazione del colore e ispezione in linea sono composti da spettrofotometro, videocamera, sistema di illuminazione, software di elaborazione immagini e da un database centralizzato per consentire sia la visualizzazione immediata delle informazioni sui difetti di stampa e degli altri i dati significativi sia la comunicazione con altri sistemi del processo. Il sensore di spettro e il sistema di illuminazione sono situati a valle della stazione di stampa finale.
Questo  tipo di sistema offre diversi vantaggi significativi. Anzitutto permette di monitorare la qualità in tutte le fasi di produzione, sul 100% della bobina stampata e non solo alla fine di ciascun rullo, eliminando al contempo buona parte degli interventi dell’operatore. Inoltre, fornisce un metodo stabile e affidabile di monitoraggio della qualità, e mette in campo misure correttive veloci. Infine permette di raggiungere i valori colorimetrici prefissati più rapidamente riducendo, così, gli scarti di avviamento.

Videocamera e illuminazione
I sistemi più aggiornati comprendono videocamere più veloci per consentire alla rotative rotocalco e flessografiche di ultima generazione di funzionare a velocità elevate senza compromettere la qualità del lavoro. La risoluzione consigliata è di 250 dpi ma la videocamera opera fino a 2500 dpi, rilevando difetti di dimensioni inferiori a 0,1 sino a un massimo di 0,2 mm trasversalmente alla bobina, e fra 0,15 e 0,35 mm lungo la direzione di stampa. In funzione di larghezza di stampa, dimensioni minime dei difetti e velocità di stampa si determina il numero di videocamere necessario.
Per assicurare un livello di illuminazione costante sull’area di ispezione, si impiega un sistema a stato solido, costituito di lampade a LED a raffreddamento attivo e termoregolate. Sono previste tre lampade: una superiore ad alta intensità per le superfici non riflettenti e non trasparenti; un’altra a bassa intensità per inchiostri e superfici riflettenti come, tipicamente, del foil; una terza, posteriore, che garantisce sia illuminazione sia contrasto, per substrati trasparenti o semitrasparenti.

SpectralCam™ di QuadTech fornisce valori L*a*b* per una gestione del colore precisa ed economicamente conveniente, in line, su carta o film plastici.
ColorConsulting distribuisce Quadtech in Italia
QuadTech Inc. rafforza il proprio impegno sul mercato italiano della stampa e sceglie ColorConsulting Srl (Saronno, VA) come agente di vendita focalizzato sugli stampatori commerciali e di imballaggi. Il rapporto tra le due società si è consolidato con la realizzazione e l'integrazione di Color Quality Solution nell'X-Rite InkFormulation, già distribuito dalla società lombarda.
ColorConsulting Srl, fondata nel 2001 con un focus sui sistemi di controllo e gestione del colore, offre servizi di consulenza e formazione, prodotti e test per il settore delle arti grafiche a print buyer, stampatori tradizionali e digitali, e produttori di inchiostro. I suoi esperti partecipano attivamente allo sviluppo degli standard al TC 130 ISO e, di recente, ha creato una divisione attrezzata per offrire qualsiasi tipo di prova di conformità per il settore delle arti grafiche in relazione a carta e inchiostri.  
QuadTech, Inc. è un leader mondiale nei sistemi di controllo delle macchine da stampa, con una presenza in oltre 100 paesi nei settori delle rotative offset per stampa commerciale e di giornali, macchine da stampa per imballaggi e cartotecnica, e rotative rotocalco per riviste. Ha sedi in tutto il mondo, ha conseguito la certificazione ISO 9001:2008 DNV  ed è un'affiliata di Quad/Graphics, una delle più grandi e tecnologicamente avanzate tipografie e aziende sviluppatrici di soluzioni multicanale nel mondo.
Il Web Stabilizer di QuadTech effettua una misurazione in line accurata dello spettro colore, sulla più ampia gamma di substrati per il packaging, compresi carta, fil e film di PE e PP.

I dettagli che fanno la differenza
Il sistema di ispezione di questo tipo comprende diversi ausili in grado di moltiplicare la qualità complessiva della stampa. Per evitare il rischio di increspature, ad esempio, un’unità di stabilizzazione della bobina consente di eseguire “al volo” misurazioni cromatiche controllate su carta o film sia opachi sia trasparenti non supportati. Consiste in una piattaforma a basso attrito, con parte superiore piatta, dotata di due piastrelle BCRA (British Ceramic Research Association) rispettivamente per misurare l’opacità e il colore.
Inoltre, è possibile acquisire immagini con risoluzione sino a 2500 dpi e metterle a disposizione dell’operatore tramite l’interfaccia utente. In questo modo vengono visualizzati immediatamente i profili di punti, e quindi identificati (e subito corretti) una serie di difetti ricorrenti nella stampa flessografica a tamburo centrale, come puntinatura, ponti di inchiostro, punti a ciambella e aloni.

Che significa qualità
Gli spettrofotometri in linea più recenti sono in grado di misurare le risposte spettrali necessarie a calcolare i valori cromatici alle velocità massime, in base a un gran numero di punti selezionati sull’immagine (sino a 72) e in continuo. Inoltre, viene sfruttato il principio del Golden Template: un’immagine acquisita dal sistema di ispezione quando la rotativa produce copie adeguate, con cui viene poi confrontata ogni stampa ripetuta. Un Golden Template costituisce dunque un riferimento di qualità stabile e ripetibile; inoltre è sensibile ai difetti che prendono corpo lentamente, nel corso della tiratura, come errori di registro, striature e variazioni cromatiche.
Il software PDF Verification esegue confronti strutturali tra il Golden Template e il file di grafica digitale approvato dal cliente, segnala all’operatore gli eventuali problemi senza bisogno di verifiche visive e risolve il problema dell’ispezione di imballaggi che includono informazioni in più lingue o alfabeti diversi. Il riferimento costante al PDF elimina anche i difetti più piccoli, come le impercettibili variazioni cromatiche emergenti.
Infine, un database centralizzato verifica i dati, li memorizza e genera rapporti basati tanto sui dati attuali quanto sulle serie storiche, per un’analisi dei trend e la tracciabilità dei difetti. In questo modo gli strumenti di controllo qualità rendono accessibili tutte le informazioni utili, permettono di memorizzare le impostazioni dei lavori e riducono i tempi di configurazione.     

Randy Freeman
General Manager Packaging QuadTech

 

Commenti disabilitati