Nuove regole per la qualità del PDF

0

Ghent Workgroup pubblica l’importante specifica PDF 2015, basata sullo standard ISO PDF/X-4, per una stampa di qualità in tutta la filiera. In arrivo anche quella per gli imballaggi.

GWG_pr16001_David-Zwang.pngRealizzata dai maggiori esperti al mondo in materia di arti grafiche e PDF, la nuova specifica PDF GWG2015 descrive i requisiti di impostazione dei file ed elaborazione del flusso di lavoro necessari per ottenere il massimo in termini di qualità di produzione ed efficienza nello scambio di file PDF. La conformità con la nuova specifica PDF GWG2015 garantisce qualità costante in tutta la filiera, fino alla stampa.

La specifica GWG2015 è basata sul moderno standard ISO PDF/X-4, e aggiunge tutta una serie di requisiti specifici, denominati varianti, per differenti segmenti di mercato. La “famiglia” di varianti riguarda la stampa con e senza forno; inoltre include varianti più tradizionali, limitate all’utilizzo della quadricromia, e altre più avanzate che consentono l’impiego di spazi cromatici più ampi per le immagini.
                
E per il packaging… GWG annuncia inoltre la specifica PDF GWG2015 per gli imballaggi. Creata dal comitato per gli imballaggi del Ghent Workgroup, riguarda la stampa offset, rotocalco e la flessografia. La sua realizzazione è stata guidata dai presidenti del comitato – Steve Carter di PhotoType e Lieven Plettinckx di Esko – che sottolineano: «A causa delle peculiarità di questo processo, era necessario sviluppare una specifica PDF appositamente dedicata agli imballaggi. Basata sullo standard ISO PDF/X-4, la GWG2015 per gli imballaggi soddisfa tale esigenza e affronta i problemi specifici anche della produzione di etichette».

Cosa cambia
La principale novità nella specifica del 2015 riguarda la sicurezza dello spazio cromatico e delle GWG_pr16001_David-Van-Driessche.pngcondizioni utilizzabili per una riproduzione affidabile. Altri cambiamenti, meno rilevanti, tengono conto del feedback degli utenti riguardo alle specifiche GWG2012.
                        
– All’interno della specifica PDF GWG2015, il GWG definisce una serie di linee guida a supporto di diversi segmenti di mercato, processi di produzione e flussi di lavoro. Un flusso di lavoro per una pubblicità su una rivista ha delle linee guida totalmente differenti rispetto a un flusso di lavoro per stampa commerciale con alimentazione a foglio. Esempi pratici di requisiti includono gli spazi cromatici consentiti in un file PDF o la risoluzione richiesta per le immagini in un particolare tipo di flusso di lavoro. Le specifiche PDF comprendono inoltre il ridimensionamento di pagina e testo, la sovrastampa, la copertura dell’inchiostro e i profili ICC.

– La documentazione a supporto dei clienti viene fornita insieme alle specifiche PDF. Include delle linee guida per l’implementazione, che spiegano quando e come utilizzare le nuove specifiche, e un documento che illustra le principali differenze tra le specifiche GWG 1v4 attualmente in uso e le nuove specifiche GWG2015.
Le novità maggiori rispetto alla specifica GWG 1v4, basata sullo standard ISO PDF/X-1a, riguardano un numero limitato di ambiti. Uno dei nuovi elementi facilita le restrizioni relative all’impiego di profili ICC e determinati spazi cromatici, a seconda del fatto se le restrizioni vengono applicate a immagini a tono continuo o meno. Alcune varianti della specifica 2015 consentono l’uso di spazi cromatici RGB, RGB basati su ICC e LAB per alcuni elementi di stampa, garantendo flussi di lavoro molto più flessibili.

Il Ghent Workgroup è nato nel 2002 e riunisce associazioni di settore e fornitori di tutta Europa (fra cui TAGA Italia) e degli Stati Uniti. Il suo obiettivo è stabilire e diffondere specifiche di processo per le best practice nei flussi di lavoro dell’industria grafica, che sono poi rese disponibili gratuitamente sul sito del GWG.

I documenti oggetto di questo articolo si trovano ai seguenti indirizzi:
specifica GWG2015: www.gwg.org/gwg-2015-specifications
specifica GWG2015 per imballaggi: www.gwg.org/gwg-2015-packaging-specification
documento relativo al flusso di lavoro PDF/X GWG2015: www.gwg.org/gwg-2015-pdfx-workflow
differenze tra le specifiche GWG 2012 v4 e GWG 2015: www.gwg.org/gwg-2015-specifications.

Commenti disabilitati