Merger fra Goebel e IMS

0

Il loro rapporto è diventato sempre più stretto  e, a pochi mesi dall’annuncio dell’integrazione di Goebel Schneid-und Wickelsysteme GmbH (Goebel) in IMS Deltamatic, viene ufficializzata la fusione con IMS.

Il gruppo con casamadre a Calcinate (BG) annuncia così la nascita di Goebel IMS, che riassume il meglio della tecnologia e dell’esperienza dei due costruttori tedesco e italiano in materia di taglierine ribobinatrici.
Andreas Hollman, CEO di Goebel, esprime così lo spirito dell’operazione: «Da quando Goebel è entrata in IMS Deltamatic Group, nel 2013, abbiamo avviato molti scambi con i nostri colleghi italiani, lavorando insieme per formare un gruppo coeso. Ora, con la nuova compagine, ciò che abbiamo in comune crescerà insieme, e aspettiamo con impazienza di vedere quale sarà il prossimo passo di questa nostra storia.

Grazie alla fusione, possiamo unire le reti internazionali di vendita e migliorare il servizio ai clienti con un portfolio di prodotti ampliato, gettando le basi per un ulteriore sviluppo».
Goebel IMS offre un ampio spettro di macchine per la trasformazione di carta e cartone, film plastico e di alluminio, carta per sigarette, materiali per il confezionamento in asettico e altri materiali speciali. Opera con tre siti produttivi, in Italia, Germania e Stati Uniti e impiega circa 300 addetti. La nuova realtà è guidata da Raffaele Ghilardi e Daniele Vaglietti, rispettivamente presidente e CEO di IMS Deltamatic Group, e Andreas Hollmann.

Commenti disabilitati