Lombardi Converting Machinery affida a Giovanni Perego i mercati esteri

0

Dopo aver nominato, la primavera scorsa, Enrico Gandolfi responsabile per il mercato italiano, ora Lombardi sceglie per l’estero Giovanni Perego, altra figura di spicco nel settore.

Le vendite delle macchine per etichette di Lombardi Converting Machinery S.p.A. è in continua crescita. I mercati esteri, Medio Oriente e India in particolare, sono già da tempo quelli che maggiormente hanno apprezzato la tecnologia italiana di Lombardi.  Le due nomine sono collegate alle strategie aziendali dell’azienda bresciana che puntano a rinforzare i mercati internazionali delle etichette autoadesive e del packaging flessibile.

Lo scorso anno abbiamo sviluppato diverse tecnologie e tutte riguardano i sistemi di automazione tipici per la stampa su ogni tipo di materiale flessibile”, afferma Massimo Lombardi. “Ma abbiamo anche sviluppato tecnologie innovative e modulari che permettano diverse configurazioni delle nostre macchine. Inoltre, abbiamo sviluppato tecnologie speciali quali stampa a caldo, serigrafia, taglio, e anche la stampa ibrida flexo digitale. Alla luce di questi sviluppi”, prosegue Massimo Lombardi, “avevamo necessità di inserire una figura professionale in grado di promuovere tutte queste tecniche sui mercati esteri.”

Da qui la scelta di una figura come Giovanni Perego che per la sua esperienza e conoscenza dei mercati, ci è sembrata la persona più adatta a ricoprire il ruolo. Giovanni Perego è entrato in Lombardi in occasione di Labelexpo India 2018. Questa fiera è stata un chiaro indicatore di qual è l’immagine di Lombardi Converting Machinery nel mondo e in Asia in particolare.

In fiera abbiamo venduto alcune macchine”, afferma Giovanni Perego, “non solo ad aziende indiane, ma anche di altri Paesi. Qui ho avuto conferma dell’importanza di avere una grande variabilità di configurazioni e moduli. Questo ci dà la possibilità concreta di offrire ai clienti anche con le esigenze piú diverse, esattamente le linee che servono loro.

Con la sua presenza al Labelexpo India Giovanni Perego ha anche avuto conferma che Lombardi è considerato all’estero come un player in crescita, e come un produttore di macchine di alto livello tecnico, in grado di offrire il meglio della tecnologia italiana, peraltro già apprezzata nel settore. Di Lombardi Converting Machinery Perego apprezza anche la flessibilità e la gestione aziendale formata da una squadra familiare giovane e motivata. Il prossimo appuntamento sarà a Bruxelles con il Labelexpo dal 24 al 27 settembre 2019, che sarà fondamentale.

Sarà un momento nel quale presenteremo un progetto completamente nuovo”, dice Massimo Lombardi, “del quale ovviamente non posso ancora parlare, ma posso dire che ‘farà parlare di noi’. Esporremo la nostra gamma di soluzioni modulari in cui si vedrà l’intelligenza Lombardi. La capacità di armonizzare e integrare i moduli che permettono diversi processi nella stampa e converting di etichette su una sola macchina, passando dal rotativo al semi rotativo, dalla flexo alla serigrafia e alla stampa a caldo. Penso che oggi uno dei concetti chiave della nostra gamma è appunto l’abilità di integrazione multiprocesso.”

Commenti disabilitati