Labanti & Nanni, operativa la nuova divisione “digital packaging”

0

L’azienda bolognese di cartotecnica e grafica industriale amplia la gamma dei servizi con un nuovo settore dedicato alla stampa e al packaging digitale. Il fatturato 2017 a quota 15 milioni.

È nata la nuova “Divisione Digital Packaging” di Labanti & Nanni, azienda bolognese leader nel settore della cartotecnica e grafica industriale. A nemmeno un anno dall’inaugurazione del nuovo stabilimento produttivo ad Anzola dell’Emilia (che ha comportato un investimento di oltre 5 milioni di euro) Labanti & Nanni amplia ancora l’offerta e i servizi avviando una nuova divisione della società che sarà dedicata alla stampa e al packaging digitale.

A Bazzano (BO), in un fabbricato di 600 m2, sono già al lavoro 6 addetti dell’azienda, appositamente assunti per il nuovo servizio, che si aggiungono ai 75 dipendenti già in forza a Labanti & Nanni (erano soltanto 20 nel 2007). L’obiettivo della nuova divisione è realizzare in maniera veloce e flessibile lotti di piccole e medie dimensioni per rispondere alle esigenze di clienti che devono realizzare astucci e prodotti con dati variabili o molte personalizzazioni. Uno degli ambiti più interessati dal digital packaging è quello dei prodotti farmaceutici, parafarmaceutici o erboristici ma sono sempre più numerose le aziende, di ogni settore, che necessitano soltanto di alcune centinaia o migliaia di pezzi con grafiche differenziate.

La nuova divisione digital di Labanti & Nanni può già contare su un pacchetto di macchine litografiche di piccolo formato, macchine digitali e macchine cartotecniche per piccoli formati e lotti di dimensioni medio-piccole ed entro 3 anni si completerà un investimento per i nuovi macchinari di circa 1 milione di euro.
“Intendiamo ampliare così la nostra gamma di prodotti per venire incontro alle richieste di clienti vecchi e nuovi – sottolinea l’amministratore delegato di Labanti & Nanni, Andrea Fanti -. Con la nuova divisione diventiamo una delle primissime aziende in Italia ad offrire allo stesso tempo un servizio di cartotecnica classica e uno di digital packaging, garantendo sempre il nostro consueto, alto livello di soddisfazione a chi si affida al nostro lavoro”.

Con questo ulteriore investimento Labanti & Nanni si conferma una realtà in grande espansione che si rinnova ancora nel segno dello sviluppo: tra il 2006 e il 2016, nel pieno della crisi economica, il fatturato ha visto un incremento del 136% mentre i dipendenti sono cresciuti del 140%. Nel 2017 il fatturato dell’azienda è stato di 15 milioni di euro e le previsioni, grazie al nuovo stabilimento produttivo inaugurato a ottobre 2017 e all’avvio della nuova divisione digital packaging, sono di raggiungere in pochissimi anni i 22 milioni di euro.

Commenti disabilitati