In Corea un centro mondiale per il coating

0

Sta per essere ultimato, in questo inizio d’anno, il nuovo Centro R&D della coreana SAM (Sung An Machinery Co.), fornitore globale di macchine per il coating, estrusione e accoppiamento, oltre che per la stampa rotocalco.

Il centro ospiterà una struttura dedicata al coating e denominata SAMLab 3: una realtà semi produttiva progettata per lo sviluppo dei prodotti dei clienti, le dimostrazioni, le spalmature speciali, la convalida di nuovi prodotti, e le attività interne di ricerca e sviluppo. Inoltre, vi verrà trasferito il SAMLab 1 (Sungan Printed Electronics Laboratory), attualmente situato nel sito principale della società, permettendo così di incrementare lo spazio per le operazioni di montaggio e di consolidare i centri tecnici.    

SAM_SCTC_0.png

Il Centro R&D. Ha una superficie di 1450 mq ed è una clean room adatta alle spalmature di film ottici, completamente attrezzata con strumentazioni analitiche, per testare con elevata precisione la resistenza alla delaminazione, un sistema di misura delle proprietà ottiche e un sistema integrato per il controllo dell’umidità. Direttore della Ricerca è stato nominato Mr. Ryu, che ha oltre due decenni di esperienza nell’industria del coating, in special modo per quanto riguarda l’optical film e i film conduttivi per le applicazioni “touch screen”. Mr. Ryu ha a disposizione uno staff di cinque persone tra ingegneri e tecnici altamente qualificati, per servire efficacemente le esigenze dei clienti della SAM.

Il SAMLab 3. Cuore del Solution Coating Technical Center di SAM sarà una linea pilota di spalmatura diretta da Y.B. Kim, la cui installazione è prevista per il marzo 2016.
La macchina è stata progettata per effettuare spalmature all’acqua e a base solvente, alla velocità di 600 m/min ed oltre (in funzione della lunghezza del forno di essiccazione e della quantità di spalmatura), 100% solventless, e hot melt con larghezza massima di spalmatura di 1.060 mm (velocità massima operativa fino a 1.000 m/min). Diverse le tipologie di coating effettuate, come slot die, micro gravure, racla pressurizzata, direct/reverse e offset gravure, S-comma knife, reverse roll, semi-flexo, spalmatura a 5 rulli e tranfer roll coating.
La linea comprende un forno di essiccazione di 22 metri, con 7 zone di termoregolazione che lo rendono uno dei più grandi e più versatili del settore,  e con doppia possibilità di passaggio nastro (a galleggiamento o tradizionale a rulli di supporto).             
Le caratteristiche uniche di questo tipo di macchina sono gli svolgitori (primario) e l’avvolgitore a torretta con cambio automatico per funzionamento in continuo. Altre peculiarità: svolgitore secondario per accoppiamento a umido e secco, trattatore corona, pulitore nastro e sistema di polimerizzazione e curing con lampade UV.

 

Commenti disabilitati