Flexo e offset: attrezzature che fanno la differenza

0

Fra le soluzioni per il lavaggio a fine stampa dei clichè e delle maniche intere che Ovit dedica agli stampatori flexo, spicca la nuova Flexomatic. Mentre per l’offset…

Flexomatic di Ovit è una macchina completamente automatica che effettua, in pochi minuti, il lavaggio in piano di diversi clichè, la rimozione dell’inchiostro e la conseguente archiviazione e riutilizzo. Dopo quasi tre anni di vita e varie unità installate in Italia e all’estero (Flexomatic è commercializzata in tutto il mondo), l’azienda milanese ne ha presentato all’ultimo Converflex una versione inedita, rinnovata e integrata con diversi componenti d’acciaio inox.
In fiera Ovit anche lanciato anche la nuova Sleevematic, che effettua le stesse operazioni sulle maniche intere adottate nei processi di stampa in continuo. La macchina ha già superato la fase di beta test ed è dunque pronta per l’utilizzo industriale.

Più efficacia nella offset. Ovit ha rinnovato anche le proposte per la stampa offset, di cui assicura prestazioni ottimizzate sul piano dell’ecologia, del risparmio e della qualità del lavoro.
Tra le soluzioni di punta dell’azienda milanese si ricordano:
– il recente umidificatore Eolo, la cui funzione è garantire la giusta percentuale di umidità in tutta l’area produttiva. Trova applicazione in tutti gli ambiti che richiedono una regolazione dell’umidità e durante la fiera del converting ha riscosso l’interesse di operatori provenienti da settori diversi;
– Renova Print, collaudato sistema di filtraggio della soluzione di bagnatura, che consente un notevole risparmio di consumabili e la sensibile riduzione dei costi di smaltimento;
– l’impianto di osmosi AquaNova che assicura un elevato standard qualitativo dell’acqua impiegata per alimentare le macchine da stampa, di piccolo o grande formato.

Ovit (Locate Triulzi, MI) produce attrezzature per le arti grafiche, al servizio dei processi di stampa offset, flexo e digitale, del controllo colore nonché filtrazione e umidificazione. Il suo portfolio comprende: sviluppatrici di lastre offset, tradizionali e CTP; gommatrici per lastre chemistry-free; sviluppatrici di film; lavalastre; lavaclichè; espositori; forni verticali e in continuo; linee complete automatiche; stacker; sistemi di filtraggio per l’acqua, lo sviluppo, la soluzione di bagnatura; sistemi di osmosi inversa; densitometri: lettori lastre.

Commenti disabilitati