EuPia aggiorna le GMP sugli inchiostri

0

Avisa-Federchimica trasmette il documento stilato dall'associazione europea dei produttori di inchiostri da stampa EuPia, che riporta le Buone Pratiche di Fabbricazione (GMP, dall’inglese Good Manufacturing Practice) in versione 4.0. Scopo dell’aggiornamento: fornire uno strumento ancora più efficace per il controllo dei rischi riguardanti la sicurezza alimentare.

Quest’ultima edizione delle GMP è stata, infatti, completamente rivista e ampliata in modo da trattare tutti i tipi di vernice e rivestimento oltreché di inchiostro: per stampare materiali a contatto con gli alimenti (FCM), superfici di imballaggi e contenitori a contatto con gli alimenti e per i contatti non alimentari.

Inchiostri, rivestimenti e vernici sviluppati e prodotti in conformità alle Buone Pratiche aiuteranno le imprese del settore a produrre materiali conformi alla legislazione Europea sul food contact, a partire dal Regolamento Quadro (CE) N. 1935/2004 e dal Regolamento GMP (CE) N. 2023/2006. Le nuove GMP, inoltre, si riferiscono al Regolamento sulle materie plastiche (CE) N. 10/2011, alle opinioni dell’Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA) e a Regolamenti nazionali importanti – tipicamente l’Ordinanza Svizzera sugli inchiostri da stampa per gli imballaggi alimentari.

Avvertenze per l'uso È probabile che l'ultima versione delle GMP richieda cambiamenti significativi e miglioramenti di processo in diversi settori, pertanto – avvisano gli estensori – le aziende dovrebbero mettere a bilancio tutto il tempo e le risorse sufficienti per comprendere, definire e introdurre le modifiche necessarie, che potrebbero richiedere anche diversi mesi per la piena attuazione.
Martin Kanert, Executive Manager di EuPIA, commenta: «L'ultima versione delle GMP è stata pubblicata nel 2009 e, da allora, ci sono stati una serie di importanti sviluppi che abbiamo inserito nella nuova Guida, non ultimo quelli riguardanti i rivestimenti a contatto con gli alimenti e le vernici. Il documento consta di 47 pagine dove si tratteggiano con chiarezza tutte le misure necessarie a garantire l’alimentarietà dell’imballaggio e a tutelarne salubrità e sicurezza».

La versione 4.0 delle GMP può essere liberamente scaricata dal sito web di EuPIA CLICCANDO QUI.
 

 

Commenti disabilitati