Covid19: l’industria che assicura produzione, consegne e solidarietà. I nomi e i messaggi.

0
Menu

02 aprile 2020

Tecnau: continuiamo a soddisfare le esigenze di clienti e partner con cura e attenzione

Il 2020 è iniziato ricco di grandi aspettative e nuovi sviluppi tecnologici per l’industria della stampa digitale. Tecnau era pronta a presentare una serie rivoluzionaria di soluzioni di finishing durante la fiera drupa in Germania. Sfortunatamente, il mondo è cambiato in un modo che nessuno poteva immaginarsi; modificando radicalmente stili di vita ed economie a causa della devastante pandemia da coronavirus.

Ci troviamo in un periodo difficile per tutti, poiché tutti abbiamo cambiato le abitudini quotidiane a cui eravamo abituati per dare priorità alla nostra salute ed a quella delle nostre famiglie. In questo momento non possiamo che sentirci ovviamente molto vicini a tutti coloro che sono stati colpiti in modo particolarmente duro dall’epidemia di COVID-19.

In tutti i siti Tecnau (Ivrea, Italia; Ljungby, Svezia; Billerica, USA) stiamo facendo del nostro meglio per garantire che servizi importanti e vitali come stampa e comunicazione continuino senza interruzioni, nel rispetto ed in ottemperanza alle disposizioni fatte dai governi dei rispettivi paesi.

Abbiamo posto un’attenzione particolare nei riguardi dei nostri dipendenti per mantenerli sani e ben protetti durante questa crisi. La nostra massima priorità è di continuare a soddisfare le esigenze dei clienti, adattando allo stesso tempo il nostro modo di lavorare per proteggere la sicurezza di tutti ed evitare un’ulteriore diffusione del virus. Come richiesto dai governi e dalle organizzazioni sanitarie di tutto il mondo, abbiamo adottato misure per contenere questa pandemia implementando precauzioni sui posti di lavoro, rafforzando l’igiene, operando su turni e mantenendo le distanze tra i lavoratori all’interno delle aree di produzione. Inoltre, abbiamo riorganizzato i nostri uffici favorendo lo smart working come ulteriore passo per combattere attivamente il virus e mantenere il personale più al sicuro.

Il nostro team sta facendo del suo meglio per proseguire l’attività come di consueto così che partner e clienti non rimangano soli nel momento di maggior bisogno. Le spedizioni di ricambi continuano a partire come da richieste e siamo fiduciosi che con l’assistenza remota e la nostra competenza tecnica, saremo in grado di far fronte alle emergenze e a risolvere i problemi che inevitabilmente sorgeranno.

Nel frattempo, continuiamo a sviluppare e migliorare soluzioni che possano potenziare le applicazioni e aprire nuove possibilità di business. Per ora, teniamoci in contatto restando a casa, nell’attesa che giungano al più presto giorni migliori in cui poterci riavvicinare.

Torna al menu

31 marzo 2020

AMB potenzia gli impianti. Installare si può: ecco come – Corporate su Linkedin

Our new Bandera R-PET extruder has arrived in the UK. Some said that it wouldn’t be possible, but thanks to great collaborative working and the approval of international authorities these beautiful pieces of machinery have landed. Following strict COVID control regulations through delivery we can now start the build process so that AMB can add 10.000 MT of capacity to meet high demand. The new line will go fully operational in Q2 prior to the peak summer demand period.

Torna al menu

Bobst, Stay Safe. Stay Connected – Corporate su Linkedin

Bobst understands the unprecedented impact the COVID-19 has on the packaging business community. We also understand that it is becoming more difficult to dispatch Field Service Technicians (FST) in response to customers critical equipment needs. Now, more than ever, is the time to flip the switch and Stay Connected. However, to ensure business continuity at the highest possible level we are still providing remote assistance through BOBST Helpline Plus and Premium services. Our technicians use a secure internet connection to directly access the machine, and solve 80% of electrical problems online – quickly and efficiently.

Contact #BOBST Connected Services to learn how you can manage it all online, with a flip of the switch.

Torna al menu

Federazione carta grafica: cordoglio di filiera

Oggi 31 marzo, alle ore 12, l’industria cartaria, della stampa, della trasformazione e dell’imballaggio e delle annesse tecnologie si unisce al minuto di silenzio in memoria delle vittime del coronavirus. Oggi, 31 marzo alle ore 12 i Sindaci italiani, con indosso la fascia tricolore, saranno davanti ai propri municipi in silenzio e con le bandiere esposte a mezz’asta in segno di lutto per ricordare le vittime, per onorare il sacrificio e l’impegno degli operatori sanitari e in segno di solidarietà con tutte le comunità che stanno pagando il prezzo più alto. Come Federazione Carta e Grafica, interpretando un sentimento diffuso, ci uniamo a questo momento di lutto e solidarietà chiedendo alle nostre aziende, che sono in gran parte attive nella produzione di beni essenziali, di sospendere le attività e di unirsi al minuto di silenzio e raccoglimento insieme ai Sindaci di tutta Italia. Un piccolo gesto per testimoniare, in questo difficile momento, la vicinanza e la relazione profonda della nostra industria con le comunità ed i territori.

Con i migliori saluti

Il Direttore Generale Andrea Briganti

Torna al menu

Gasperini pienamente operativa

Gentili Clienti, vi informiamo che il nostro team è pienamente operativo.  Siamo a Vs. completa disposizione per qualunque necessità nei settori della stampa a caldo, rilievo, microincisione, textures, calcografia e termorilievo.

In un momento così delicato, desideriamo rassicurare e sostenere tutti i nostri clienti, offrendo la nostra massima professionalità e competenza. Vi ringraziamo per la fiducia che riponete quotidianamente nel nostro Gruppo e vi invitiamo a contattarci per qualunque esigenza.

Noi ci siamo e siamo qui per Voi!

Torna al menu

Messe Frankfurt e SPS Italia a sostegno dell’ASST Fatebenefratelli Sacco di Milano – Giulio Pizzuto su Linkedin

In situazioni difficili come questa si parla spesso di “eroi”, come nel caso dei medici impegnati nelle cure e nella ricerca sul nuovo virus. È una parola in parte fuorviante, perché ci allontana dalla consapevolezza che ognuno di noi può fare qualcosa. Questi eroi sono persone che lavorano, senza risparmiarsi, mettendo le proprie competenze al servizio della causa più importante. Noi abbiamo pensato di poter essere, semplicemente, “moltiplicatori”, avendo il privilegio di dialogare con una fetta importante del Paese, aziende al top nei rispettivi mercati, fortemente tecnologiche e innovative. Messe Frankfurt Italia e SPS Italia sostengono l’Ospedale Sacco (Milano) nell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus, offrendo spazi di visibilità su tutti i canali più importanti della fiera.

Torna al menu

Mouvent: installare impianti in epoca Covid è possibile – Corporate su Linkedin

Demand for more flexibility in packaging production continues to grow and the current circumstances make it even more obvious. A Mouvent LB702-UV digital label press has been shipped today to myLabels GmbH, the label specialist for product identification in Offenbach, Germany. This press printing labels at up to 100 m/min in 340 mn print width is designed for high productivity and flexibility. We want to congratulate Ralf Bittighöfer and the whole myLabels Team and welcome them to the Mouvent family. #Mouvent #digitalprinting #labels #UV

Torna al menu

Da RadiciGroup dispositivi di protezione per medici e personale sanitario impegnati nella lotta contro il Covid-19

Camici, copricapo e calzari per proteggere medici, infermieri e personale sanitario nelle battaglie quotidiane contro il Coronavirus: RadiciGroup con la sua divisione specializzata nella produzione di un tessuto non tessuto dalle elevate performance ha dato vita a un progetto espressione della flessibilità e della capacità bergamasca di rispondere alle sfide più complesse.

«Siamo abituati a produrre materiali dalle alte prestazioni – ha sottolineato Angelo Radici, Presidente di RadiciGroup – e ci siamo chiesti come potevamo essere di aiuto in questa emergenza. Abbiamo così coinvolto altre aziende del territorio che immediatamente si sono schierate per mettere a punto una filiera credibile e certificata e far fronte alla necessità di protezione dei nostri medici».

RadiciGroup ha già pronti oltre 10mila metri di tessuto, per i quali sono già state fatte le prove di accoppiamento con un film protettivo realizzato dall’azienda bergamasca Plastik.

«Collaboriamo da lungo tempo con RadiciGroup – ha detto Gianangelo Cattaneo, Presidente di Plastik – nel quale riconosciamo un autentico partner di lavoro. Quando ci hanno contattato per questo progetto la risposta è stata subito “sì”: un’azione concreta delle aziende della bergamasca per rispondere a un’emergenza del territorio. Il nostro compito è stato quello di unire al tessuto non tessuto di RadiciGroup uno speciale prodotto che lo rendesse antibatterico e traspirante e quindi resistente agli agenti infettivi».

Le prove di idoneità per uso medicale sono state effettuate e validate dal Centrocot di Varese.

Importantissima anche la risposta e la tempestività di alcuni confezionisti locali che si sono messi subito in gioco per realizzare gli indumenti secondo i modelli in uso al personale sanitario che sono stati messi a disposizione dall’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Torna al menu

Vimer sostiene la Terapia Intensiva e Rianimazione di Città di Castello – Corporate su Linkedin

In questo tempo di grave emergenza legata al Coronavirus, anche noi siamo vicini alla comunità e al territorio. Abbiamo fornito un aiuto concreto al reparto di Terapia intensiva e rianimazione di Città di Castello a sostegno dello straordinario lavoro dei professionisti e degli operatori sanitari che vegliano sulla salute di tutti.

Torna al menu

WM Thermoforming Machines si struttura per garantire continuità di produzione e servizio

Dear Customers and Partners, the COVID-19 pandemic is unprecedented and has shown the vulnerability of our society but at the same time it also shows our most committed, supportive and responsible side. No one is indifferent to the effects of this pandemic and we are realizing that only together we can face this situation.

Governments are trying to stop the spread of the virus through social distancing and temporary controlling or closing of the borders. Since March 23rd, the Swiss province of Ticino, where our venue is located, urged to put all non-life-essential businesses on a hold for two weeks until April 5th, a period that depends on the daily evolution of this situation whilst safeguarding the health of the local population.

WM Thermoforming Machines is also monitoring very closely the global situation and the daily changing restrictions that are being implemented, nevertheless we also embrace any update from your side on the latest developments in your country.

Necessary preparations were made to minimize the effects of our production downtime and we therefore organized our essential technical and spare parts department in a way to continue to serve all our clients in the best possible way.

At the same time, we appeal to our committed global business partners who, together with our area managers, are doing their outmost to guarantee your business continuity.

A close collaboration and open communication are even more essential to overcome this difficult period and we therefore want to stimulate the use of available conference tools such as Zoom, Skype, Microsoft Teams.   

The whole WM Thermoforming Machines team is grateful for your continuing trust but also would like to express their support to all the customers and partners as well as their appreciation to all the people who are working day and night to overcome this situation.

Stay healthy and safe and prepare for the better!

Best regards, Luca Oliverio, Sales Director

Torna al menu

30 marzo 2020

Fater realizzerà 250.000 mascherine da donare alla Protezione Civile

Fater spa, l’azienda leader in Italia nei prodotti assorbenti per la persona con i marchi Pampers e Lines, realizzerà, a partire dalla prossima settimana, 250.000 mascherine chirurgiche che verranno donate alla Protezione Civile Italiana, che provvederà alla loro allocazione. Ulteriori quantitativi di mascherine, da produrre nelle successive settimane, saranno messi a disposizione della Protezione Civile a prezzo di costo.

Fater ha costituito un team di esperti di prodotto e di tecnologia per verificare la possibilità di realizzare presso lo stabilimento di Pescara mascherine di tipo chirurgico. Venerdì 27 marzo sono stati completati con successo i test tecnici sulla linea e i test di performance. La mascherina è stata testata presso un laboratorio accreditato e ha superato i test di efficacia di filtrazione batterica, respirabilità e rischio biologico per dispositivi medici. Il progetto è stato sviluppato grazie all’impegno e alla competenza di tutte le persone coinvolte, che sono riuscite ad adattare una linea produttiva che realizzava assorbenti igienici femminili. L’azienda porrà tutto l’impegno ad avviare le produzioni pur avendo presente la fragilità della linea di approvvigionamento delle materie prime, a causa della situazione connessa al covid-19, e le difficoltà tecniche connesse a una prima nuova produzione.

Torna al menu

Uteco resta al fianco dei propri clienti – Corporate su Linkedin

Following the guidelines for the containment of covid-19 spreading all over the world we want to inform you that Uteco, as one of the strategic suppliers of companies operating in essential activities such as the packaging and pharmaceutical sectors, recognizes the responsibility in support of those who continue to produce in these difficult times and have taken extraordinary measures to ensure continuity of service through expanded remote support, continued availability of parts, and access to technical resources.

Our Area Managers will be as always at customer’s disposal.

Torna al menu

27 marzo 2020

Icma rimarrà chiusa fino al 3 aprile 2020

Dato l’evolversi dell’emergenza Covid 19, nonostante rientri tra le aziende libere di operare, Icma sceglie di allinearsi alle ultime disposizioni ministeriali per tutte le produzioni reputate non essenziali. Per questo motivo, rimarrà chiusa fino al 3 di Aprile.

Per ogni necessità potete scrivere a Marco Nigrelli (marco.nigrelli@icma.it) o Daniela Casiraghi (daniela.casiraghi@icma.it).

Icma Srl

Torna al menu

Inkmaker Shanghai raddoppia lo stabilimento per soddisfare la crescente domanda per l’emergenza da Covid-19

Inkmaker Goup annuncia che dal 7 aprile 2020 la sede di Shanghai inizierà ad operare da una nuova struttura di 35.000 mq – il doppio delle dimensioni attuali – per soddisfare il recente aumento del carico di lavoro e degli ordini.

Il nuovo edificio consentirà a Inkmaker di incrementare la propria capacità produttiva, nonché di ridurre i tempi di consegna degli ordini.

La crescita, parte del piano di investimenti del gruppo IM, è iniziata con le acquisizioni delle attività di Rexson Systems e Vale-Tech nel Regno Unito lo scorso ottobre e, più recentemente, di quelle di Tecnopails in Italia.

“Inizialmente ci aspettavamo questa crescita più avanti nel corso dell’anno, ma, alla luce dell’aumento del carico di lavoro a seguito dell’emergenza per Covid-19, abbiamo anticipato i nostri progetti per soddisfare questa domanda”, ha affermato Kar Seng, direttore generale di Inkmaker Shanghai e membro del consiglio di amministrazione del gruppo Inkmaker.

La decisione arriva in un momento particolare per il gruppo, che recentemente si è adeguato alle raccomandazioni adottate dai Capi di Governo dei paesi più a rischio – come il nostro, operando con la maggior parte dei dipendenti attivi da casa in ‘smart working’.

“Questi sono tempi difficili, ma siamo in una buona posizione per sfruttare appieno i nostri investimenti: i nosti stabilimenti – non solo agenzie di rappresentanza – dislocati in diversi paesi ci han permesso di riorganizzare rapidamente gli ordini e di continuare la produzione per garantire le consegne “, ha dichiarato Roberto Guerra, CEO Asia, Inkmaker Group, “inoltre siamo onorati di lavorare con dei colleghi così professionali, in tutto il gruppo, che si son messi a disposizione”.

Torna al menu

Simec Group: “Al vostro fianco, STRONGER THAN BEFORE” – Corporate su Linkedin

Ci siamo presi una giornata di pausa, un pit stop dovuto per sanificare le nostre fabbriche e i nostri uffici. Operazione completata in 24 h per 3000 mq di uffici, 6500 mq di fabbriche, 4 stabilimenti, 95 macchinari di produzione, postazioni lavoro, spogliatoi e sale comuni. Lunedì riprendiamo.

Al vostro fianco, STRONGER THAN BEFORE.

Torna al menu

Coronavirus: Zucchetti offre gratuitamente agli ospedali una soluzione web di tele diagnostica

Zucchetti, software house italiana leader nella produzione di soluzioni software e servizi innovativi per aziende e professionisti, ha sviluppato una soluzione web di tele diagnostica, utile nella cura e nell’assistenza a distanza dei pazienti. Il progetto è stato realizzato confrontandosi con il Dottor Massimo Lombardo, direttore generale dell’Ospedale di Lodi e nasce per supportare medici e infermieri nella lotta al coronavirus, oggi è stato richiesto da altre strutture ospedaliere lombarde ed è a disposizione in comodato d’uso gratuito degli ospedali di tutta Italia.

Sono diverse decine di migliaia i pazienti positivi al covid-19, ma asintomatici o con sintomi lievi, che potrebbero essere dimessi dagli ospedali e seguiti a distanza, per liberare posti in ospedale in un momento in cui tutte le strutture sono già allo stremo delle forze, e si rischia di non poter più accogliere né chi presenta gravi sintomi di questa patologia, né tutti quei pazienti no-covid, che necessitano comunque di ospedalizzazione.

Attraverso questo software di tele medicina, è possibile rilevare lo stato di salute e i sintomi del soggetto, grazie ad appositi sensori e alla tecnologia IoT. Questo, consente di registrare un maggiore numero di dati e analisi, che permettono di monitorare la malattia utilizzando un software web, intervenendo prontamente, in caso di segnalazione di alert. L’Intelligenza Artificiale, infatti, realizza una predizione dell’andamento e dell’evoluzione dei sintomi caso per caso. L’auspicio, inoltre, è che questa grande mole di dati raccolti possa essere utile per individuare una cura specifica e per trovare un vaccino efficace.

“Nel nostro paese il lodigiano è stata la zona ove il contagio è iniziato per primo, ed è ormai tristemente nota la situazione in cui si trova la Lombardia, che da sola rappresenta circa la metà dei positivi a livello nazionale e più della metà dei decessi. – ha commentato Alessandro Zucchetti, Presidente di Zucchetti – Avevamo letto più volte di medici che chiedevano di poter combattere questa guerra con armi adeguate, e questo vuol dire più professionisti, più fondi, ma anche tutto l’aiuto che le nuove tecnologie possono offrire. La tele medicina, supportata da strumenti come l’Intelligenza Artificiale e l’Internet of Things, è ormai una cosa reale e andrebbe utilizzata in misura maggiore. Con il nostro team di esperti, dunque, abbiamo sviluppato una soluzione che potesse essere quanto più possibile mirata a dare una risposta concreta all’emergenza che stiamo vivendo. E una volta realizzato il programma, lo abbiamo messo subito a disposizione degli ospedali in comodato d’uso gratuito”.

Torna al menu

26 marzo 2020

Bobst dona maschere agli ospedali svizzeri – Corporate su Linkedin

BOBST has donated 40,000 face-masks to the University Hospitals of Lausanne CHUV and Geneva HUG HUG – Hôpitaux Universitaires de Genève . Both hospitals are on the front line of the fight against the coronavirus (Covid-19) in Switzerland. The masks were originally purchased by BOBST to support its employees in China, but are no longer required. “We are aware of the quantity of masks used at these hospitals every day and we hope that this donation will provide at least some assistance to the medical staff in their challenging work” said Stéphane Mader – Head of Group Communication – BOBST. “We want to thank all of them for everything they are doing.” #corporateresponsibility

Torna al menu

Grafica Metelliana sospende OneMorePack – Giampaolo D’Elia su Linkedin

Con senso di responsabilità nei confronti di ogni partner, istituzione, speaker, operatore, professionista e studente coinvolti, sospendiamo le attività organizzative del concorso e dell’evento #OneMorePack2020 Appena usciremo da questa emergenza, saremo carichi e pronti a far cose ancora più belle insieme.

Torna al menu

Arconvert e Ritrama rispondono all’emergenza COVID19

In un’emergenza globale senza precedenti come quella che stiamo vivendo per la diffusione del Covid-19, il Gruppo Fedrigoni si impegna quotidianamente per garantire la continuità del proprio servizio e per proteggere la filiera dei beni di prima necessità. Dall’inizio della crisi, Arconvert e Ritrama sono rimaste operative per continuare a servire l’industria alimentare, farmaceutica e il mondo sanitario, tutti settori che stanno lavorando, instancabilmente, per proteggere la salute e sicurezza della nostra comunità.

Arconvert e Ritrama producono materiali autoadesivi per l’industria dell’etichettatura servendo, tra gli altri, la GDO, il settore alimentare, quello farmaceutico e quello logistico. Tutti i beni di prima necessità richiedono etichette stampate su materiali autoadesivi. Perciò i prodotti Arconvert-Ritrama sono indispensabili per supportare la filiera dei beni di prima necessità come farmaci e dispositivi ospedalieri, tra cui le sacche di flebo e di plasma, le provette per le analisi, i presidi medici per l’igienizzazione degli ambienti. Le etichette sono, inoltre, essenziali per prezzare i prodotti nei supermercati – come gli alimenti freschi e in vasetto, i flaconi di prodotti per la cura della persona e della casa – e per applicare i codici a barre per la movimentazione e spedizione delle merci.

In questo delicato periodo di isolamento sociale è fondamentale che tutti i cittadini possano contare sulla disponibilità di questi beni. Per questo motivo stiamo monitorando la situazione in costante evoluzione, attuando tutte le azioni necessarie a garantire l’intera supply chain del nostro Gruppo, così da evitare interruzioni alla produttività: dalla gestione delle scorte, alla flessibilità degli impianti, agli approvvigionamenti, fino alla gestione dei trasporti in tutto il mondo.

Abbiamo inoltre a cuore la salute delle nostre 4.000 persone. Per questo il Gruppo Fedrigoni ha implementato tutte le misure indicate dalle autorità sanitarie e governative e ha introdotto ulteriori iniziative cautelative: l’uso diffuso dello smart working, l’uso dei sistemi di videoconferenza per tutti i meeting, la distanza di sicurezza tra colleghi in tutti gli spazi di lavoro e comuni, la misurazione della temperatura a tutto il personale all’ingresso di fabbriche e uffici, l’introduzione di istruzioni specifiche e di limitazioni per i visitatori e fornitori esterni. Inoltre, ha intensificato le attività di sanificazione di tutti gli ambienti lavorativi.

Siamo orgogliosi di poter avere il privilegio di fare la nostra parte in questo momento così complesso e prendiamo molto seriamente questa responsabilità, sia come organizzazione che come individui.

Crediamo fortemente che, insieme, con l’impegno di tutti, vinceremo questa battaglia.

Torna al menu

Huber Group incrementa la produzione in Italia – Corporate su Linkedin

There are rays of hope, even in difficult times. Our colleagues in Bolzano-Vicentino, Italy, are doing an outstanding job and keep up with the high demand from the food packaging sector. They even increased the factory output – in an extremely challenging environment. This is high performance and one out of many examples, where people contribute to the stability of the food supply chain in Europe. Challenges ahead of us: the unstable situation, increasing costs and stable supply of ethanol.

Torna al menu

Lombardi Converting Machinery: “Insieme a distanza oggi per superare le difficoltà domani” – Corporate su Linkedin

La Lombardi Converting Machinery S.p.A. sta affrontando l’emergenza Covid-19 con la messa in sicurezza degli stabilimenti produttivi in linea con le disposizioni governative e una forte operosità grazie allo smart working per non lasciare nessuno dei nostri clienti solo in questo momento difficile. Orgogliosi di fare parte della filiera produttiva nazionale, cerchiamo di fronteggiare questa crisi con tutti i mezzi a nostra disposizione.

Torna al menu

PCMC spiega il ruolo degli stampatori e dei converter in epoca Covid-19

The Coronavirus (COVID-19) pandemic has changed the landscape of everyday life for most Americans. From how we work, to how our kids are attending school – this pandemic has redefined everyday life.

The pandemic has also changed consumers’ shopping habits. We have all seen the unprecedented lines at stores and the empty shelves. There has been a change in what Americans are buying through this health crisis. American shoppers who were taking up healthier eating are now gravitating to comfort food staples as they hunker down to weather the coronavirus pandemic. They are loading up on shelf-stable items from canned meat and soup to pretzels and Kraft Macaroni & Cheese as they comply with orders to stay home.

The shift from whole foods toward traditional staples may boost the fortunes of packaged food companies, which have been struggling with lagging sales as consumers opted for fresher alternatives.

Popcorn sales rose nearly 48% in the week ended March 14, compared with a year earlier, while pretzel sales were up 47% and potato chip sales surged 30%, according to Nielsen data.

The rise in demand for these packaged products has created the need for many printers and converters to increase production. The Flexible Packaging Association is asking government officials to recognize packaging manufacturers as “essential” in order to keep operations running during shelter in place orders.

Other items of increasing importance during this time that are supported by the flexible packaging industry include carry-out and take-out food containers, e-commerce delivery, and sterile health items and pharmaceuticals such as aspirin, shampoo, feminine hygiene products, and disinfecting wipes.

COVID-19 has helped reinforce how essential flexible packaging is. Flexible packaging manufacturers and printers and converters have amped up production in order to keep up with increased demands and ensure food and medical security needs are met as the country faces this crisis.

Torna al menu

Radici Plastics Suzhou invia dispositivi medici all’Ospedale Papa Giovanni XXIII

Radici Plastics Suzhou, azienda di RadiciGroup specializzata nella produzione di tecnopolimeri, con sede nella provincia di Jiangsu in Cina, ha aderito all’iniziativa di raccolta fondi promossa dalla comunità italiana a Shanghai per inviare all’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo oltre 20.000 mascherine e altri dispositivi medici, già arrivati a destinazione.

Oltre al contributo della Società, anche i dipendenti dell’azienda (circa un centinaio) hanno voluto partecipare volontariamente alla raccolta, unendosi alla proposta della comunità italiana a Shanghai coordinata proprio da alcuni bergamaschi che vivono e lavorano nella città: si è così riusciti a donare oltre 35 mila euro per aiutare l’area di Bergamo ad affrontare l’emergenza Corona virus.

La gara di solidarietà non si è ancora fermata e con tutta probabilità presto arriveranno altri aiuti, a testimonianza che in uno scenario globale così difficile la collaborazione tra le varie realtà dislocate in tutto il mondo diventa ancora più preziosa.

Nel rispetto delle normative locali, tutte le società di RadiciGroup e in particolare l’Headquarters di Bergamo hanno da subito condiviso le misure per contrastare la diffusione del contagio e continuano ad aggiornarsi sull’evoluzione di questa emergenza, anche con l’obiettivo di rafforzare la cultura sulla sicurezza a livello di Gruppo.

Torna al menu

Sandra spa: “Uniti siamo più forti” – Sabrina Cignoli su Linkedin

I nostri dipendenti, con ammirevole dedizione, stanno affrontando con sorriso questi giorni tristi. Un sorriso silenzioso ma rassicurante. Senso di appartenenza e consapevolezza dell’importanza che il packaging ha nella filiera alimentare e non solo, ci permettono di garantire continuità nel servizio ai nostri clienti anche in questi giorni di estrema criticità. Una squadra responsabile, coraggiosa, attenta alle regole igienico sanitarie, desiderosa di sostenere l’azienda tutti i giorni mediante il proprio contributo. Energia positiva per lottare contro quell’indesiderato “turista” che, girando il mondo, sta minando la nostra serenità privandoci dei nostri affetti più cari.

Torna al menu

25 marzo 2020

AMB: “Resistere per sostenere il settore alimentare e medicale”

La produzione di film plastici per il packaging continua senza interruzioni nelle sedi della AMB Spa a San Daniele del Friuli e Amaro (Udine) e a Newcastle (Inghilterra). Uno sforzo necessario a sostenere i settori alimentare e medicale, quanto mai fondamentali durante l’emergenza sanitaria legata al Coronavirus. Nei suoi quattro stabilimenti produttivi in Italia e in Inghilterra, AMB Spa produce infatti film plastici ad alta barriera che consentono di rifornire le aziende nazionali e internazionali dell’industria medicale e degli alimenti refrigerati, freschi, congelati e di lunga durata.

Cruciale quindi il ruolo del packaging creato da AMB: non solo per permettere il confezionamento dei prodotti, ma anche per la grande efficacia che esso sta dimostrando nel garantire l’igiene e la lunga conservazione dei prodotti alimentari. I film ad alta barriera sono infatti gli unici, ad ora, in grado di fornire la migliore protezione dall’ambiente esterno, garantendo una maggiore sicurezza per il consumatore e un deterioramento più lento dei cibi.

Consapevole di come la produzione aziendale sia ora quanto mai indissolubilmente legata alla fornitura alimentare europea, AMB ha scelto di adottare misure eccezionali e anticipate per garantire il massimo supporto ai propri clienti. Già da cinque settimane, per tutto il personale degli uffici è stato attivato lo smart working, coadiuvato anche dall’utilizzo di computer portatili forniti dall’azienda. Per ciò che riguarda la produzione invece, gli impianti di San Daniele e Amaro sono rimasti operativi, benché sottoposti a un potenziamento delle già stringenti misure igieniche in essere: limitato dunque l’accesso alle aree comuni, applicata una nuova turnistica degli operatori che ne riduce al minimo i contatti, sospese le visite dei fornitori, adottati nuovi dispositivi di sicurezza e nuove norme precauzionali per il carico delle merci sono solo alcuni esempi.

“Con un certo anticipo, abbiamo scelto di mettere in campo provvedimenti estremamente rigorosi”, commenta Bruno Marin, Amministratore Delegato di AMB Spa, “con l’obiettivo di fronteggiare l’emergenza e garantire un supporto costante alla filiera alimentare e medicale. In questi giorni abbiamo ricevuto moltissime richieste di rassicurazione da parte dei nostri clienti, che in questo momento hanno bisogno che AMB continui a produrre. Gli ordini hanno subito infatti un rapido aumento, soprattutto in Italia, e dobbiamo dimostrare di essere pronti ad affrontare questa difficile sfida senza alcuna fragilità. Allo stesso tempo non si può prescindere dalla salute dei collaboratori, che desidero ringraziare, da parte di tutto il board aziendale, per l’impegno, la responsabilità e la comprensione dimostrata fino a oggi. Da quasi sei settimane abbiamo costituito un gruppo di coordinamento per affrontare questa situazione che, per sua natura, muta letteralmente di ora in ora. Proprio per questo motivo ognuno dei nostri collaboratori è fondamentale e sarà nostra cura tutelare la loro salute in questo difficile momento in attesa di nuovi segnali.”

Torna al menu

Amcor: “Aiutiamo le persone al meglio delle nostre possibilità in questo difficile frangente”

Covid-19 is creating a unique and challenging situation for us all – professionally and personally. As the number of people and regions affected grows, governments and authorities are acting to reduce the rate of infection, protect vulnerable citizens and provide medical attention. The situation is drastically changing the way people live and connect with loved ones, and our sympathy remains with those who have been directly affected.

People need nutritious food and safe medicines more than ever. We are proud to support our customers to deliver food, beverage, hygiene and healthcare products – all of which are vital to keeping people healthy and reducing the spread and impact of this virus. Our plants continue to operate thanks to the dedication of thousands of Amcor colleagues around the world. We are deeply proud of our people, and grateful for our partnerships with suppliers. We are taking a host of precautions to protect colleagues, customers, and business partners. More detail on our measures is below.

Amcor’s global footprint and strong financial profile mean we remain ready to support customers through this event. We have thorough business continuity plans across plants and raw material supply chains to manage risk and maintain productivity, while keeping people safe. We continue to adapt our response to protect health and safety, and maintain service to our customers, globally.

We are also identifying the ways Amcor can make a difference in our communities. This includes donating RMB 1 million to the China Health Organization and surgical masks and medical supplies to hospitals, and donating rigid containers to a distillery in North America that is using its plant to make hand sanitizer for local emergency services.

We are encouraging everyone to follow recommendations from authorities regarding hygiene, social distancing and other local requirements. It is an easy way we can all contribute to keeping safe and protecting our communities.

Amcor measures: Our rigorous precautionary measures are helping to protect our people and their families, our customers and suppliers, and the communities in which we operate. They align with the latest guidance from the World Health Organization and include:

  • Global and regional response teams in contact with authorities and experts to actively manage the situation
  • No travel
  • Quarantine protocols for employees who may have had exposure
  • Screening at office and manufacturing locations through a health, safety and travel questionnaire
  • Repeated, clear advice on hygiene and social distancing for our people
  • Increased use of personal hygiene products at our sites (e.g., disinfectant hand gels)
  • Frequent disinfecting of Amcor locations, with attention to high traffic areas, shared spaces, door handles and other interaction points
  • Updating and testing our business continuity plans to ensure continued supply of products to customers
  • Protocols for a swift and effective response should a colleague become infected

Torna al menu

Decreto “Chiudi Italia”, Gruppo Renografica prosegue le attività

Il DPCM del 22 marzo, che stabilisce nuove e più stringenti misure di sicurezza nazionali per arginare il contagio da Covid-19, prevede il fermo temporaneo delle attività produttive giudicate non essenziali per la vita della collettività.

Il decreto – che interessa ovviamente solo i siti produttivi italiani – non riguarda l’industria farmaceutica e la relativa catena di fornitura, il cui ruolo sociale è, ora più che mai, fondamentale. Esonerati, dunque, dal fermo i settori di attività delle imprese italiane che fanno capo al Gruppo Renografica.

Il gruppo integrato, nato il giugno scorso a seguito dell’acquisizione di Tiposervice (bugiardini) ad opera della cartotecnica bolognese Renografica (astucci per il pharma), assicura la continuità delle attività produttive e logistiche, onorando gli impegni presi e garantendo ai clienti la massima collaborazione.

“Tutte le nostre aziende”, dichiara la Direzione del gruppo, “proseguono regolarmente il lavoro, garantendo continuità di produzione e di consegna. Renografica, la fiorentina Tiposervice (foglietti illustrativi) e, naturalmente, la cartotecnica serba Oner che non è toccata dal decreto e opera anche come sito di backup per la gestione dei rischi e dei picchi di domanda, sono operative. In questi giorni incalzanti di fatti e notizie difficili ci teniamo in contatto con i nostri clienti nazionali ed esteri, per affrontare insieme le relative problematiche.”

Massima la cura ad assicurare salute e sicurezza di tutti coloro che debbono continuare a svolgere il loro lavoro garantendo la presenza fisica in azienda. Renografica e affiliate operano fin dalle prime avvisaglie del problema sanitario nel più rigoroso rispetto delle norme emanate dalle autorità competenti, a cui si sommano quelle del regolamento interno, studiato su misura delle peculiarità aziendali.

La società ha adottato precauzioni specifiche e nuove modalità di lavoro, sia negli stabilimenti produttivi sia a distanza, a tutela della salute e della tranquillità dei dipendenti e collaboratori, condizione imprescindibile di continuità operativa ma anche e soprattutto valore base del rispetto per l’Altro e della convivenza civile.

Torna al menu

Henkel “Uniti contro il virus” – Corporate su Linkedin

We just announced the launch of a comprehensive global solidarity program to support our employees, customers and communities. Henkel will donate 2 million euros to the #COVID19 fund, launched by the World Health Organization and the United Nations Foundation, as well as to selected aid organizations around the world. In addition, we will donate 5 million units of personal and household hygiene products, including hand sanitizers, soaps and cleaning products. We also plan to shift production facilities to produce #disinfectants which are so urgently needed now. As times are especially tough for small and mid-sized enterprises, we consider improved payment terms for hairdressers. But our highest priority is and will remain the well-being of our employees. Our crisis teams around the world do everything possible to ensure their health and safety — especially of those on-site, who are not able to work remotely. You are our heroes! #FlattenTheCurve

Torna al menu

Inkmaker Group annuncia le “Misure di prevenzione contro il virus Covid-19” per la continuazione delle attività aziendali

In risposta alla emergenza per il virus COVID-19, Inkmaker Group annuncia le ultime “Misure di prevenzione contro il virus Covid-19” per la continuazione delle attività aziendali. In conformità alle ultime raccomandazioni e decisioni adottate dai Capi di Governo e dai funzionari sanitari dei paesi più a rischio per contenere il virus, si è convenuto quanto segue:

  • In Italia, le sedi di Inkmaker e Tecnopails rimarrano temporaneamente chiuse per una settimana. Lo stesso faranno la sede di Inkmaker France e, nel Regno Unito, la sede di Rexson e Vale-tech. In Malesia, le sedi di Inkmaker e Teko rimarrano chiuse fino a fine di marzo. Tuttavia in questi paesi è attivo il lavoro da remoto: ‘smart working’
  • Negli Stati Uniti Inkmaker rimarrà aperta mentre a Shanghai, la nostra unità produttiva è pienamente operativa e per affrontare la crescente domanda la sede è stata raddoppiata.
  • La tecnologia alla base delle nostre aziende continua ad essere condivisa per aumentare l’efficienza di tutti i nostri prodotti attraverso tutti i nostri marchi. Il livello delle scorte rimane invariato e gli ordini verranno evasi.

Inkmaker Group e le sue consociate desiderano inoltre rassicurare i loro clienti che l’istituzione di un global team ha reso possibile coordinare e gestire attivamente tutti i siti, i magazzini, monitorare fornitori e partner per garantire che la catena di approvvigionamento proceda con il minor numero possibile di fermi e le attività continuino regolarmente.

“Continuiamo a monitorare attentamente la diffusione del COVID-19 quotidianamente. Queste misure di prevenzione sono la risposta a questa situazione. L’amministrazione desidera ringraziare tutti i colleghi del gruppo Inkmaker per la loro professionalità e simpatia in questo momento di crisi globale – siamo estremamente orgogliosi di questo incredibile team”, ha dichiarato Christophe Rizzo, CEO EMEA / Americhe, Inkmaker Group, in un’intervista da casa sua.

Torna al menu

L’Artegrafica continua la produzione – Corporate su Linkedin

Rientrando fra le attività considerate essenziali, L’Artegrafica comunica il proseguimento della produzione.

Leggi qui la nota completa.

Torna al menu

Doppio regalo – Anna Paola Cavanna su Linkedin

Mi sono fatta un regalo, anzi un doppio regalo; regali giusti e preziosi che mi rendono felice. Abbiamo deciso di erogare un premio disponibilità per il mese di marzo chiamandolo “PREMIO FIDUCIA” e abbiamo attivato una POLIZZA SANITARIA INTEGRATIVA “COVID-19” per tutti i nostri dipendenti a copertura di un eventuale positività a questo terribile virus. Un doppio regalo perché mi sento responsabile per il rischio che corriamo venendo a lavorare nonostante le precauzioni adottate da subito; certe notti sogno che esca un nuovo decreto del Governo che imponga anche a noi della filiera del packaging di fermarci perché anch’io ho una gran voglia di rimanere a casa, protetta da tutto e sentire i miei figli giocare nel nostro giardino. Vorrei offrire questa possibilità anche ai nostri dipendenti perché se lo meritano, perché anche loro hanno paura. Poi mi interrogo e mi convinco che non dobbiamo e non possiamo fermarci perché siamo una anello di una catena fondamentale. Fino a poco tempo fa ci equiparavano a delinquenti, ci definivano inquinatori che i nostri imballaggi stavano uccidendo il pianeta. Adesso invece rientriamo tra le attività “essenziali”, le nostre aziende sono “fondamentali”, qualcuno addirittura ci definisce “eroi”. Non siamo eroi, vorrei solo far capire a tutti che da sempre facciamo solo il nostro mestiere con correttezza, onestà e passione, assumendoci tutti i rischi. Ogni giorno ci impegniamo affinché i nostri prodotti siano conformi alle normative con tutte le caratteristiche di igiene, performance e sicurezza. Siamo attenti e scrupolosi nel garantire l’idoneità al contatto con gli alimenti, che i nostri imballaggi preservino il prodotto e che garantiscano la sicurezza del consumatore. Vorrei poterlo spiegare con parole semplici per farlo capire anche ad un bambino, anzi, soprattutto ai bambini di oggi perché saranno loro i consumatori di domani. Vorrei che tutti capissero che ogni materiale è prezioso con le sue caratteristiche, con le sue proprietà per consentire gli approvvigionamenti di cibo e farmaci. Ogni filiera ha uno scopo preciso e noi abbiamo il dovere di continuare a produrre packaging sicuri per garantire la catena dei settori food, pet food, igiene, cosmesi, industriale e farma. Però quando l’emergenza finirà, perché finirà, vorrei che tutti apprezzassero concretamente e non solo a parole o con “flash mob” lo sforzo fatto da medici, infermieri, farmacisti, cassieri, imprenditori e lavoratori che non si sono fermati nonostante la legittima paura.

Vorrei che venisse rivalutata la PLASTICA perché ci sta salvando la vita.

Anna Paola Cavanna, vicepresidente Laminati Cavanna e Presidente Istituto Italiano Imballaggio

Torna al menu

RadiciGroup e Atalanta, insieme per aiutare Bergamo

RadiciGroup e Atalanta scendono in campo, ma questa volta il match è di solidarietà. Le due realtà bergamasche hanno deciso di sostenere l’Ospedale da campo che l’Associazione Nazionale degli Alpini sta costruendo negli spazi della Fiera di Bergamo, con l’obiettivo di rispondere all’emergenza coronavirus. In particolare RadiciGroup e Atalanta contribuiranno all’acquisto di tutti gli impianti necessari alla somministrazione di ossigeno per circa 200 posti letto destinati a pazienti ricoverati per Covid-19.

«Abbiamo deciso di partecipare a questo progetto – afferma una nota congiunta di RadiciGroup e Atalanta – perché espressione della laboriosità made in Bergamo. Gli Alpini sono il simbolo di una provincia che fa del lavoro il suo valore principale. È una iniziativa del territorio per il territorio e per questo motivo vogliamo farne orgogliosamente parte».

Ancora una volta la regia di questa iniziativa è curata dall’Accademia dello Sport per la Solidarietà di Bergamo, associazione benefica del territorio che già qualche settimana fa – con l’aiuto di una quindicina di realtà orobiche tra cui RadiciGroup e Atalanta – ha dotato l’Ospedale Bolognini di Seriate di una Tac Mobile utile agli approfondimenti diagnostici necessari per quei pazienti che presentano problemi di carattere respiratorio potenzialmente collegabili al Covid-19. Il nuovo ospedale da campo darà così “un po’ di respiro” agli altri ospedali bergamaschi che in questo momento si trovano in una situazione di estremo carico operativo.

Torna al menu

Sun Chemical alza i prezzi degli inchiostri liquidi a solvente in Europa

A partire dal 1 aprile 2020, scatterà un aumento di prezzo per tutti gli inchiostri liquidi a solvente di Sun Chemical nell’areale europeo. La decisione è dettata dal duplice impatto di una carenza di materie prime e dall’attuale situazione sanitaria globale: già nella seconda metà del 2019 la richiesta di materie alcoliche, in particolare etanolo, è fortemente cresciuta; tale richiesta è ulteriormente aumentata con la pandemia di COVID-19, che ha fatto crescere la richiesta di prodotti farmaceutici e sanitari.

Per assicurare le proprie scorte nei mesi futuri, Sun Chemical si è adeguata ai nuovi prezzi di mercato, più alti di prima. Questa situazione può ulteriormente modificarsi qualora i singoli governi adottino misure di prelievo forzato di materie prime per rispondere all’emergenza – casistica che va oltre il controllo di Sun Chemical.

Pertanto, a partire dal 1 aprile, una sovratassa sarà posta sul prezzo di vendita di inchiostri e vernici liquidi a solvente in Europa. Il valore della sovratassa varierà a seconda del prodotto e Sun Chemical comunicherà direttamente ai propri clienti tali variazioni. Questa sovratassa sarà in vigore fino a che la situazione non tornerà alla normalità e i prezzi delle materie prime.

Torna al menu

24 marzo 2020

Inglese Srl: grande magazzino e una hot line per essere pienamente operativa.  Ma anche sostegno e un’assicurazione ai dipendenti, e una donazione a sostegno della Sanità dell’Emilia Romagna. Le misure per far fronte all’emergenza Covid-19 in una lettera alla redazione di Converting

Gentilissima Elena, ho notato l’aggiornamento su Converting delle Aziende che rimangono aperte pensando quindi di metterTi al corrente della nostra situazione, che è sicuramente utile alla comunità degli stampatori, vitale in questo momento di difficoltà, sapendo di poter contare su di noi, fornitori di materiale indispensabile per il proseguimento della loro attività.

 A seguito stretta consultazione partita domenica, sia dei nostri Legali sia dei massimi referenti delle nostre Associazioni di categoria, non appena è stata ventilata l’entrata in vigore del nuovo Decreto, essendo noi fornitori di materiale di consumo indispensabile utilizzato per la stampa di prodotti destinati al mondo della farmaceutica e dell’alimentare, ed avendo ricevuto molteplici richieste dai nostri clienti – parti di queste due importanti filiere – di poter far fronte alle forniture di materiale, abbiamo dato corso all’iter che ci permette di proseguire l’attività, soddisfacendo quindi a pieno le richieste dei nostri clienti stampatori.

La nostra attività prosegue nel totale rispetto delle norme di salute e sicurezza, implementate fin da subito con applicazione dei necessari specifici protocolli per l’emergenza Covid-19, e delle direttive previste via via con i diversi D.P.C.M., nonché con l’attivazione dello smart-working.

Abbiamo implementato gli stock di magazzino in modo tale da poter rispondere tempestivamente alle richieste dei nostri clienti, garantendo continuità delle forniture e assistenza da remoto.

Abbiamo attivato un numero aziendale dedicato come hot-line di supporto per i clienti 334 6663704, che Ti autorizziamo a pubblicare.

A tutela dei nostri collaboratori abbiamo stipulato per ciascuno una polizza assicurativa specifica che ci auguriamo non venga mai utilizzata a “copertura Covid-19”, nella malaugurata ipotesi che qualcuno di noi venga attaccato dal virus.

Nello stesso tempo destineremo parte dei profitti in beneficienza alle Strutture ospedaliere dell’Emilia–Romagna, Regione in cui la nostra Azienda ha sede ed è tra l’altro, purtroppo, tra le regioni attualmente più colpite.

A Tua disposizione per qualsiasi informazione,

Buona giornata,

Marcello Morara, Sales Director INGLESE s.r.l

Torna al menu

Lohmann adotta ferme misure di sicurezza

Egregio cliente, a causa dell’impatto del coronavirus che continua a causare incertezza e confusione vorremmo cogliere l’opportunità di informarLa delle ferme misure che noi in Lohmann stiamo adottando per assicurare la salute e la sicurezza dei nostri dipendenti e partner commerciali e per mantenere le nostre attività commerciali.

Leggi il documento completo

Torna al menu

Packaging Première, novità entro fine mese

Desideriamo informare i nostri Clienti, Fornitori e Visitatori che continuiamo a monitorare l’evolversi della situazione di emergenza in accordo con le autorità competenti. Sarà nostra premura fornirvi ulteriori aggiornamenti sul programma della quarta edizione di Packaging Première entro il 31 marzo.

Vi confermiamo che i nostri uffici rimarranno chiusi fino al 27 marzo.

La Direzione di Packaging Première

Torna al menu

23 marzo 2020

Nuove restrizioni del Governo ma Albertini Packaging Group prosegue regolarmente

A fronte degli ulteriori provvedimenti restrittivi annunciati dal Consiglio dei Ministri il 21 Marzo 2020, APG comunica ai propri Clienti, Fornitori e Terzi quanto segue:

  • L’attività produttiva degli stabilimenti in Italia e in Serbia prosegue regolarmente. La filiera della trasformazione della carta unitamente a quella farmaceutica di cui APG è parte, vengono considerate di importanza strategica per il Paese, preservando pertanto l’azienda da eventuali interruzioni presenti e future.
  • Non si riscontra alcun problema di approvvigionamento delle materie prime.
  • I trasporti da e per l’Italia non subiscono interruzioni.
  • L’azienda sta adottando tutte le misure di prevenzione igienico-sanitarie indicate dal Ministero della Salute e richiamate nel precedente comunicato del 17 Marzo 2020. Come ulteriore misura cautelativa, viene rilevata la temperatura corporea di tutto il personale in ingresso.
  • Il punto di cui sopra trova ulteriore applicazione a fronte della certificazione ISO 15378 in nostro possesso come unica azienda cartotecnica in Italia, disponendo di un vantaggio naturale per quel che riguarda l’attenzione alla pulizia/non-contaminazione del prodotto, data dalle nostre stringenti procedure interne.
  • Prosegue, laddove possibile, la modalità di lavoro agile (“smart working”) per il personale impiegatizio raggiungibile tramite email o telefonicamente.
  • Nessun caso di contagio si riscontra al momento in azienda.

La Direzione APG S.p.A.

Torna al menu

Flexo Concepts prosegue la produzione

First and foremost, we wish all of you, and your families, friends and employees health and safety during these unsettling times. Our industry, like countless others, is currently facing unprecedented challenges. As such, we would like to update you on our present situation. The safety of our employees and our community is our number one priority. Flexo Concepts has taken measures that adhere to CDC and WHO guidelines in order to do our part in stopping the spread of the virus and to protect employees, families, customers and vendors alike. To such an end, we have/are:

  • Following the guidelines set by the CDC and WHO.
  • Offering employees paid sick leave until further notice.
  • Moved almost all office staff to remote work.
  • Suspended all international and non-essential travel.
  • Stopped accepting any outside visitors.
  • Split shifts in manufacturing to create safety through increased separation.
  • Sanitizing workspaces on a frequent schedule and encouraging best hygiene practices.

Thanks to our team’s previous and ongoing digital transformation efforts, order processing will continue uninterrupted and unimpeded during this period while many of our employees are working remotely. In addition, our reps and support people will remain available to troubleshoot pressroom issues through our various channels of communication. As we are all beginning to fully understand, this is a continuously evolving situation that is challenging our collective world in a novel fashion. We will continue shifting best practices as the CDC, WHO, local and federal government guidelines and mandates recommend. We will also continue to update and communicate our procedures and operational capabilities as the situation dictates. Whether it be a technical issue or a community related problem, please do not hesitate to reach out to us here at Flexo Concepts if we can help in any way during these difficult times.

Torna al menu

Finlogic, sempre operativa e pronti a sostenere i suoi clienti

Gentile Cliente, a fronte delle nuove disposizioni e comunicazioni governative, l’attività di Finlogic ricade tra i servizi qualificabili come essenziali ai sensi dell’Ordinanza emessa dalla Presidenza del Consiglio in data 22 Marzo 2020, e come tali non possono essere sospesi come previsto dai medesimi provvedimenti governativi.

I nostri 3 stabilimenti di produzione rimangono aperti ed in funzione, i nostri magazzini sono operativi. Qualora la vostra attività rientri in quelle previste per la chiusura, vi ricordiamo che siamo disponibili ad evadere i vostri ordini destinandoli direttamente ai vostri clienti con vostro DDT garantendovi spedizioni ed imballi anonimi.

#Noicisiamo e siamo pronti a supportarvi in questo difficile periodo che tutti stiamo attraversando. Vogliate prendere contatti con i nostri uffici commerciali per la gestione degli ordini in corso

Insieme ce la faremo e #andratuttobene

Dino Natale, Amministratore Delegato Finlogic

Torna al menu

International Paper mantiene aperte le attività del packaging in Italia – un’industria italiana essenziale – Corporate su Linkedin

Leggi qui la lettera

Torna al menu

Nuova Erreplast continua la sua regolare attività

Per fronteggiare l’emergenza Covid-19, il Governo italiano ha deciso di chiudere fino al 3 aprile 2020 tutte le fabbriche che non producono generi di prima necessità. Rimangono invece aperte le attività protese a garantire i servizi essenziali e le industrie come la nostra appartenenti alle filiere dei beni di prima necessità. Nuova Erreplast Srl è un’azienda produttrice di materie plastiche flessibili con codice Ateco 22.22, che produce imballaggi per alimenti e monouso. Pertanto, in ottemperanza delle disposizioni governative, confermiamo di continuare la nostra regolare attività.

Torna al menu

Re spa, sostegno benefico all’Ospedale Fondazione Poliambulanza di Brescia

“Non possiamo stare fermi e, ora più che mai siamo vicini al nostro Paese e a coloro che lavorano in prima linea in questo momento difficile per l’Italia e per il resto del mondo”.

Per questo motivo la Re S.p.A. ha deciso di dare un segnale positivo e offrire un contributo concreto per coloro che stanno affrontando l’emergenza sanitaria devolvendo un significativo contributo economico a sostegno della realizzazione di nuovi posti di terapia intensiva dell’Ospedale Fondazione Poliambulanza di Brescia, una delle due strutture ospedaliere della città e tra le più colpite in Italia , che sta fornendo un sostegno fondamentale alla popolazione per combattere l’epidemia COVID-19.

“Si tratta di un contributo ma anche di un investimento, un investimento per il futuro di tutti noi e del nostro Paese che in questo momento si trova in una crisi profonda ma ci auguriamo si possa risollevare presto. È per questo che noi in Re rispondiamo presente, NOI CI SIAMO E SIAMO AL VOSTRO FIANCO”

In tutti questi anni e soprattutto nelle ultime settimane abbiamo sentito la vicinanza dei nostri clienti ed è soprattutto grazie a loro che scelgono di acquistare i nostri prodotti che oggi riusciamo ad essere al fianco di medici, infermieri e chi combatte in prima linea.

Torna al menu

Rossini continua a essere pienamente operativo

We continue to closely monitor developments and the global impact with respect to the Coronavirus (COVID-19). Rossini is constantly monitoring the situation, and taking all the steps to ensure the wellness and safety of our employees while executing against our comprehensive business continuity plans. Our team has been providing relevant, timely updates to our employees, customers and vendors.

Rossini remains fully operational around the globe, continuing to service all customers while adhering to government and health regulations. Rossini counts on 8 different production facilities around the globe. All Rossini production facilities have business continuity plans and strategies in place to allow our employees to work remotely as the need arises. In case of the unlikely situation caused by COVID-19 that could stop one production facility we are ready to supply our customers from the other plants not causing any supply interruption.

The safety of our employees and their families continues to be our utmost priority. We recognize this situation remains very fluid. We will continue to monitor the impacts and update our strategy to always provide the best service. If you have any further question, please do not hesitate to get in touch with us. Looking forward to working with you as usual.

Torna al menu

22 marzo 2020

B+B ringrazia i collaboratori e stipula una polizza assicurativa a copertura ricoveri da Covid-19 – Corporate / Roberta Franchi su Linkedin

Credo che il vero valore delle aziende, soprattutto quelle come la nostra, siano i dipendenti. Grazie a loro, alla loro dedizione, coinvolgimento e disponibilità un’azienda può crescere e diventare grande. Ritengo sia importante che l’azienda ricambi e sia presente per dare supporto ai dipendenti nella quotidianità ma soprattutto nei momenti difficili. Ringrazio tutti i colleghi, onorato di lavorare con voi. Andrà tutto bene!

Notizie degne di essere condivise. La azienda per la quale lavoro, B+B International S.r.l.- Packaging, Display e Stampa Digitale, ha stipulato oggi una polizza per tutti i dipendenti per la copertura di eventuali ricoveri per Covid-19. Grazie grazie grazie. Sperando di non doverne mai usufruire.

Torna al menu

Elettric80 e Bema ringraziano chi lavora nella Sanità e fanno donazione – Corporate su Linkedin

Elettric80 and BEMA contribute to the #Covid19 Emergency. Our companies have allocated 100,000.00 Euros to the AUSL – IRCSS, the public healthcare system of Reggio Emilia (Italy) for the purchase of technology and devices to increase the number of units in intensive care and augment care services for patients. In this very delicate period, it is important that everyone gives their best effort and that we help each other. Never before has real teamwork allowed us to make such a difference. With this donation, we have chosen to offer a concrete contribution in favor of those who are working with dedication, professionalism and sensitivity to guarantee the protection of everyone’s health. We are sure that, thanks to everyone’s commitment, the country will come out of this crisis with its head held high and even stronger than before. Finally, we are extremely grateful to all those who work with a great personal sacrifice on the emergency frontlines to save people’s lives: doctors, nurses, health workers, and civil protection agencies. Thank you, you make us proud to be Italian.

Torna al menu

Inciflex prosegue le attività – Loreto Simoncelli su Linkedin

InciFlex è orgogliosa di proseguire la propria attività lavorativa in questo drammatico momento del nostro Paese. L’alto senso di responsabilità verso i propri dipendenti si è concretizzato, prima di qualunque provvedimento legislativo, nell’adozione di mascherine e guanti monouso a tutto il personale. Da settimane ormai il livello preventivo è stato drasticamente innalzato. Essere parte della filiera necessaria alla sussistenza dell’Italia ci responsabilizza ulteriormente nello svolgere professionalmente il nostro lavoro. Le santificazioni aziendali sono programmate con cadenza settimanale, la pulizia del proprio luogo di lavoro con cadenza giornaliera appositamente e concretamente definita. Inciflex definisce nuovi standard anche nella protezione dell’incolumità personale dei propri collaboratori!

Torna al menu

Poplast prosegue le attività – Andrea Ghu su Linkedin

POPLAST va avanti sempre… Nonostante le difficoltà del momento, non lasciamo i nostri clienti e il paese! Con orgoglio condivido la lettera che oggi la Dirigenza ha inviato ai suoi dipendenti.

Leggi qui la lettera

Torna al menu

21 marzo 2020

Laminazione Sottile non si ferma e supporta la raccolta fondi “Uniti per la vita” – Luca Moschini su Linkedin

Guarda la locandina della raccolta fondi

Torna al menu

Lohmann non registra casi di contagio e prosegue l’attività – Corporate / Luigi Barbareschi su Linkedin

Thankfully, at this point in time, we are not aware of any cases of infection with the coronavirus among our employees. This applies to all Lohmann Locations worldwide, including the subsidiaries in the particularly affected countries China and Italy!

Especially in the next few weeks we will do our best to keep the production at Lohmann running. We know: Many companies depend on our products! All employees want to help to maintain the usual efficiency of our company even in these difficult times.

Torna al menu

Wittenstein, un impegno per il presente e il futuro – Alessandra Suriano su Linkedin

Lavoro in WITTENSTEIN Italia da molti anni e già da alcuni ho avuto la fortuna di sperimentare il telelavoro. Tanti i vantaggi sul bilancio vita lavorativa-vita privata, ma in questo momento apprezzo questa possibilità ancora di più. In emergenza #COVID19 questa opportunità è stata allargata a tutta l’azienda e il personale nel nostro bell’edificio è ridotto al minimo. Una grande possibilità che tutela tutti noi e le persone che ci sono vicine. Un gesto che rispecchia i valori aziendali di responsabilità, fiducia, apertura, innovazione. Un impegno per il presente e il futuro.

Torna al menu

20 marzo 2020

Atlas Titan: we can continue to support all of our customers during this time

Dear Atlas/Titan Customer, In light of the ongoing situation relating to COVID-19, I wanted to let you know about the steps we are taking to ensure we can continue to support all of our customers during this time.

Our priority remains the well-being of our employees and supporting the wider community in order to help with the global effort to slow the spread of the virus. The travel restrictions in place by governments around the world, including the UK, means that we will likely have fewer staff members in attendance in our global service centers and I am adapting our working practices to allow for home working. However, I remain fully focused on continuing to provide uninterrupted technical service support to you, including the supply of essential parts required to keep your business running during this difficult period.

I intend to keep our service centres in UK, US, India and China open to:

  • Provide technical support to all our customers via our 24/7 Remote Atlas Service Gateway
  • Respond to technical queries sent by email
  • Maintain the Atlas technical support App for video/voice calls for all our customers
  • Continue to provide 24/7 out of office hours telephone support to all qualifying customers. Our contact number is +44 1234 846500*
  • Process quotes and supply spare parts

Thank you for your understanding and support during this period, we will continue to provide updates as the situation changes.

Frank Odogu, Head of Customer Service

Torna al menu

Fiorini fa una donazione per sostenere l’operatività dell’Ospedale di Senigallia – Giovanni Fiorini su Linkedin

The situation in the intensive care ward at Senigallia Hospital is becoming unmanageable: there is a shortage of equipment to deal with this medical emergency which has affected our entire country. We felt the need to do our part.

Our goal is also to launch a virtuous chain: like us, other Italian entrepreneurs have also donated funds or respirators to several hospital facilities, each one according to their own possibilities. We hope this list will become longer, and in those cases where politics can’t reach, then we hope that entrepreneurs will step in. Those who can should try to help the community.

The new Cura Italia Decree envisages fiscal benefits for those who decide to make donations. This is the right time to unite and to give what we can: human life is much more important that the monetary expense a donation entails.

Torna al menu

Flint Group confirms business continuity during COVID-19 pandemic

Steve Dryden, COO Flint Group Packaging & CEO Flint CPS has confirmed that Flint Group has taken significant steps to ensure that all its sites, products and services are safe.

“We would like to share some insights of the measures we are taking to protect our employees and maintain security of supply of our products.

Preventive actions to protect our employees

In line with our core values, our priority is to ensure that our workers have the ability to operate effectively and safely during this period of uncertainty. Therefore we have implemented:

  • pre-entry temperature screening at our major manufacturing sites;
  • on site hygienic work norms such as regular hand washing, use of alcohol-based hand sanitizer, health checks, increased cleaning and disinfecting measures and social distance rules;
  • remote work whenever possible;
  • most meetings have been replaced with conference calls or video conferences; and
  • all but essential travel has been cancelled.

Preventive actions with respect to external parties (incl. visitors, truck drivers, etc.)

  • large scale events have been cancelled;
  • only essential visitors and external parties are allowed on sites;
  • specific safety protocols are in place for truck / goods deliveries.

Supply Chain

All our teams currently remain accessible to our customers and we have taken measures to maintain business continuity and ensure they continue to receive the highest quality service without disruption.  At present, we are not experiencing any direct impacts on our material supply. The current situation is, however, both complex and dynamic and we remain in frequent communication with our direct suppliers located in China, Europe and in other parts of the world to ensure delivery of materials as planned.  Our global procurement team is reviewing material status daily for every region of the world and we have a weekly coronavirus global task force meeting. We will continue to work with urgent focus to gain more clarity as this situation develops.”

Torna al menu

Hunkeler ringrazia i dipendenti – Michel Hunkeler su Linkedin

If we are all no longer allowed to work, the house of cards will collapse. I dare to say that most companies in the world have responded exemplary when it comes to compliance with hygiene guidelines, social distance and the organization of home office positions where possible. In any case, I am proud of our employees who behave in an exemplary manner in this difficult time.

Torna al menu

Lucart tutela i suoi dipendenti con una copertura assicurativa integrativa

Lucart, azienda leader in Europa nella produzione di carta tissue, airlaid e carte monolucide per imballaggi flessibili, interviene a tutela dei propri lavoratori integrando la loro copertura assicurativa con una polizza specifica per il Covid-19.

Il pacchetto messo a disposizione dei dipendenti degli stabilimenti italiani del Gruppo prevede un’indennità per i ricoveri e le convalescenze per chi dovesse malauguratamente contrarre il Coronavirus, oltre a una serie di misure di assistenza post-ricovero per il recupero della salute e la gestione familiare. Tra queste, la possibilità di farsi consegnare la spesa a domicilio, l’invio di babysitter nella propria abitazione, l’accompagnamento del figlio minore a scuola e la possibilità di fare accudire il proprio animale domestico.

Voglio ringraziare tutti i nostri lavoratori che in queste difficili giornate continuano a dimostrare grande impegno e professionalità, anche per garantire le forniture di prodotti in carta per l’igiene per gli ospedali e per i cittadini”, ha detto Massimo Pasquini, CEO di Lucart SpA. “Un contributo prezioso, che permette di supportare tutti i medici e gli operatori sanitari impegnati nella dura battaglia contro il Covid-19. Mettere a disposizione un’ulteriore misura di assistenza per i lavoratori e le proprie famiglie è il minimo che potessimo fare per dimostrare la nostra vicinanza e il nostro sostegno in questo momento così delicato per l’umanità. Allo stesso tempo stiamo sostenendo gli enti locali supportando le loro necessità sia a livello economico sia a livello di dispositivi di sicurezza.

Nelle scorse settimane Lucart ha attivato tutte le procedure di sicurezza necessarie per garantire la salute e la sicurezza dei propri collaboratori all’interno dei siti di produzione e consentire l’operatività dei sui 10 stabilimenti, di cui 5 in Italia, 1 in Francia, 1 in Ungheria e 2 in Spagna, oltre al suo hub logistico situato ad Altopascio, in provincia di Lucca. Nella giornata di oggi saranno ripetute le periodiche operazioni di igienizzazione degli uffici, bagni e altri luoghi di lavoro negli stabilimenti, a maggior tutela di tutti.

Torna al menu

Omet fa squadra e adotta misure per continuare a lavorare durante l’emergenza coronavirus              

In seguito all’emergenza Coronavirus e alle conseguenti misure restrittive attuate dal Governo Italiano per limitare il contagio alla popolazione, OMET ha adottato le necessarie misure per garantire la sicurezza dei propri dipendenti e collaboratori. Il reparto produttivo e l’assistenza clienti continuano a funzionare regolarmente, adottando le dovute precauzioni. Tutto il personale possibile è stato messo in condizione di lavorare in smart working, pertanto OMET garantisce risposte e informazioni in tempi standard a tutti coloro che ci contatteranno. Le dimostrazioni dei macchinari OMET ai clienti vengono condotte LIVE on-demand mediante l’utilizzo di specifiche piattaforme di condivisione. In Lombardia non esistono attualmente restrizioni alla fornitura di merci all’estero, ma è proibita la partenza dei cittadini italiani verso altri Paesi. Per questo motivo, OMET ha incaricato i tecnici degli uffici di rappresentanza negli altri Paesi di intervenire per installazioni o riparazioni presso i clienti. Siamo molto colpiti da tutti i messaggi di supporto e preoccupazione che abbiamo ricevuto dai nostri clienti, partner e collaboratori da tutto il mondo, e ringraziamo per i vostri pensieri e i vostri auguri. Contraccambiamo gli auguri, sperando che questa emergenza globale possa essere superata in breve tempo. Sperando nella vostra comprensione vi preghiamo di prestare attenzione alla salute.

Torna al menu

Ulmex garantisce la continuità del servizio

Tutti i prodotti che compongono l’ampio catalogo ULMEX, tra cui componenti tecnici, prodotti di consumo, apparecchiature e ricambi per il mondo del packaging, dell’imballaggio flessibile e della stampa flexo e rotocalco, sono attualmente disponibili a magazzino. La continuità delle forniture è assicurata in collaborazione con il network di partner internazionali, anch’essi operativi, che come ULMEX si sono organizzati per offrire la massima tutela a clienti e dipendenti.

Dallo scorso 12 marzo e fino a nuove disposizioni governative, i collaboratori ULMEX lavorano in smart working dal proprio domicilio, ad esclusione del personale che opera nei magazzini e nel centro di produzione delle tenute camera racla di Padova. Qui l’azienda ha provveduto, previa sanificazione degli ambienti, a riorganizzare i turni di lavoro in modo da non creare assembramenti e rispettare le distanze di sicurezza. Tra i servizi che ULMEX continua a garantire, anche la pulizia laser degli anilox che viene effettuata presso la sede di Padova. Inoltre, nel rispetto delle normative igienico sanitarie, ULMEX può eseguire interventi straordinari di pulizia laser a domicilio, purché giustificati da comprovato carattere di urgenza e indifferibilità.

Gli ordini vengono processati regolarmente dal personale commerciale e dagli addetti al customer service che, nel rispetto delle limitazioni del DPCM dell’11 marzo 2020, possono essere contattati telefonicamente oppure tramite WhatsApp, mail e Skype. Inoltre, il personale commerciale ULMEX è a disposizione dei clienti per rendere questa nuova modalità quanto più semplificata ed efficace possibile.

Torna al menu

19 marzo 2020

Cosfibel prosegue l’attività      

During this exceptional period, Cosfibel wishes to inform its customers and partners that all of the group’s divisions remain mobilized, from design to delivery of the products. To cope with the situation, Cosfibel has implemented the directives made to French companies, by promoting telework and by organizing alternating small teams in offices to ensure flows and to protect people. The commercial, purchasing, innovation-design, technical development, logistics and finance departments are in working order to meet customer expectations, on time.

The Spanish Grumbe factory continues its activity (plastic cases, boxes and cardboard cases), by organizing itself into two teams; this in order to guarantee at the same time the safety of the men as well as a continuous production, therefore expanded.

For its part, China is showing a return to normal for its industrial sites. We have measured, in our fifty partner factories, an average of 75% of workers present to date and the supply chains are resuming. Our offices are fully open and active, the field teams in China are now 100% on site and only quarantine requirements to China still disrupt our connections.

We bet that this event will further strengthen our solidarity dynamism, internally and externally. For my part, I am responsible for supporting our teams and all of our customers in this unprecedented event” explains Alain Chevassus, Group CEO.

Torna al menu

Mark Andy prosegue l’attività 

Partners, in this difficult and rapidly evolving time, we are all dealing with challenges that affect our home and our office. Mark Andy’s commitment is the same now as it ever has been: to keep your business up and running to the absolute best of our ability.

We’re thankful that we are able to remain at full production, manufacturing Mark Andy presses right here in St. Louis, Missouri as well as Rotoflex equipment in Toronto, Canada. Mark Andy Print Products is also fortunate to have a US-based flexo, offset and digital supplies distribution facility in Des Plaines, IL, along with additional distribution locations throughout the United States. And our service teams are still available to meet your equipment service needs, while keeping our employees and your employees safe by taking extra precautions.

Should you be facing unforeseen demands, we’re here to help.  Whether through our supplies inventory, new or used assets or remote support, please let us know if there’s anything at all that we can help with to get you through these challenging times. If you need anything, do not hesitate to reach out to any of our dedicated professionals. Additionally, we are currently monitoring info@markandy.com 24 hours a day in case you need our immediate assistance.

From all of us – stay safe

Torna al menu

Domenico Raccioppoli ringrazia il suo team e non si ferma      

In questi giorni di emergenza stiamo condividendo insieme alle nostre famiglie paure e sensazioni legate a qualcosa che mai avremmo immaginato di poter vivere. Questo virus è una minaccia per la salute di tutti! Nuovaerreplast è parte attiva della catena agroalimentare che oggi non si può fermare! Questo è il motivo per cui Vi sono grato. Grato alla mia solida squadra che tra smart working ed ufficio dimostra grande dedizione al lavoro e forza di volontà che ci stanno permettendo di continuare senza fermare gli impianti e supportando i nostri clienti in questa situazione di emergenza. Il vostro operato è il nostro successo! Grazie!

Domenico Raccioppoli

Torna al menu

18 marzo 2020

Icma chiude dal 20 al 27 marzo

ICMA Srl si ferma dal 20 al 27 marzo 2020 compresi. Dal manifestarsi del Coronavirus, Icma ha sempre lavorato nel rispetto di tutte le misure di sicurezza, che poi sono diventate parte integrante delle linee guida definite dalla concertazione tra Governo e Sindacati.  Ieri è arrivata la decisione della Direzione di chiudere l’Azienda.

Visto l’aumentare del numero di contagi e delle difficoltà delle strutture sanitarie lombarde (anche quelle nella provincia di Lecco) in questa situazione di emergenza, reputiamo che applicare in modo stringente la raccomandazione del Governo di rimanere a casa sia la scelta migliore, soprattutto per tutelare i nostri Dipendenti, grazie ai quali Icma porta avanti la propria attività”, spiegano dalla dirigenza.

In merito agli ordini in corso, i Clienti saranno contattati dal proprio riferimento commerciale per ricevere eventuali variazioni delle date di consegna. Sarà premura dell’Azienda tenere informati i propri Clienti in caso di ulteriori cambiamenti.

Siamo certi che comprenderete le ragioni di questa nostra scelta.

Il Team Icma

Torna al menu

Sun Chemical continua a monitorare la catena di fornitura e prosegue le attività

As the Coronavirus (also referred to as COVID-19) spreads, Sun Chemical continues to monitor the changing economic landscape and the impact to its global supply chain. In response, Sun Chemical has issued the following statement from Jeffrey Shaw, Chief Supply Chain Officer.

While some regions in the world continue to improve, other regions are facing unprecedented challenges. At Sun Chemical, we continue to monitor our global supply chain, proactively manage each of our sites and warehouses, and frequently communicate with our supply base. At this time our manufacturing and warehouse sites continue to operate, raw materials continue to flow, and logistics providers continue to ship materials in a timely manner. With new governmental regulations enforced and varying restrictions in place around the world, we continue to work with all our stakeholders to make sure the fulfillment process works in an undisrupted manner. We have a vast global network in place to manage these changes and an integrated supply chain approach. Inventory levels remain in place while we continue to fulfill customer orders. In the event of further changes, we will work with customers to make sure we provide the best level of service.

Torna al menu

17 marzo 2020

Emergenza Covid-19: operatività Albertini Packaging

In ottemperanza agli ultimi provvedimenti del Consiglio dei Ministri del 11 Marzo 2020 APG comunica ai propri Clienti, Fornitori e Terzi quanto segue:

  • l’attività produttiva degli stabilimenti siti in Lombardia e in Serbia procede regolarmente. Allo stesso modo i trasporti da e per l’Italia non subiscono interruzioni
  • l’azienda sta adottando tutte le misure di prevenzione igienico-sanitarie indicate dal Ministero della Salute in particolare la messa a disposizione di mascherine e disinfettanti all’interno degli stabilimenti, sanificazione dei locali, oltre a quanto già indicato nel precedente  del 10 marzo 2020
  • il punto di cui sopra trova ulteriore applicazione a fronte della certificazione ISO 15378 in nostro possesso come unica azienda cartotecnica in Italia, disponendo di un vantaggio naturale per quel che riguarda l’attenzione alla pulizia/non-contaminazione del prodotto, data dalle nostre stringenti procedure interne
  • a fini precauzionali è stata attivata, laddove possibile, la modalità di lavoro agile (“smart working”) per il personale impiegatizio che continuerà ad espletare le proprie funzioni risultando raggiungibile tramite email o telefonicamente
  • non si riscontra alcuna criticità in merito a contagio da Covid-19 in azienda

Fiduciosi che si arrivi presto alla conclusione dell’epidemia in corso, ci impegniamo a fornire costantemente chiarimenti e informazioni dettagliate.

Torna al menu

Finlogic prosegue l’attività

A seguito del Decreto relativo all’emergenza del Covid-19 la società tiene a rassicurare i propri clienti e investitori che i tre stabilimenti di produzione di etichette, il magazzino e il supporto tecnico commerciale sono operativi, nel massimo rispetto ed osservanza del decalogo emanato dall’Istituto Superiore di Sanità Nazionale, continuando a lavorare nelle modalità di smart working con l’assistenza tecnica operativa da remoto. Gli stabilimenti di produzione di Bollate (MI), Rottofreno (PI) ed Acquaviva delle Fonti (BA) continuano ad essere pienamente operativi con la sede di Acquaviva che lavora su tre turni.

Per evitare rallentamenti o disservizi è stata incrementata, rispetto al livello ordinario, la disponibilità delle materie prime per le lavorazioni. Viene altresì garantita un’elevata disponibilità di magazzino di prodotti consumabili e hardware in pronta consegna. Alla luce della situazione, soprattutto per il settore agroalimentare, chimico/detergenza e sanitario, la società riesce a far fronte alle urgenze di produzione, favorendo la rapida evasione di prodotti di prima necessità.

Per garantire la prevenzione del contagio e la continuità del servizio offerto, tutto il personale è stato adeguatamente informato e messo in condizione di rispettare il decalogo delle normative precauzionali emanate dall’ Istituto Superiore della Sanità. Ad oggi nessun dipendente è coinvolto nel contagio.

Ritengo molto utile e necessario dare questo tipo di informazioni al mercato e ai nostri stakeholders, clienti e fornitori relativamente all’impatto che il COVID-19 sta avendo sul normale svolgimento delle nostre attività. Sono momenti difficili per il Paese ma l’Italia che produce non deve e non può fermarsi. Noi imprenditori sentiamo il peso della responsabilità per le famiglie che lavorano nelle nostre aziende, l’energia positiva avvolge tutte le nostre persone e vince la paura.  Con un alto senso del dovere siamo chiamati a prendere decisioni, spesso da soli, ma siamo orgogliosi di farlo con coraggio”.

Cordiali Saluti

Dino Natale, Amministratore Delegato del Gruppo Finlogic S.p.A

Torna al menu

Ghelfi stampa messaggio di speranza 

Da oggi sulle nostre scatole comparirà un arcobaleno di speranza…

Torna al menu

Palladio assicura i dipendenti contro danni da Coronavirus19 – Corporate da Linkedin

Per affrontare concretamente l’attuale emergenza sanitaria, Palladio Group ha deciso di essere ancora più vicino ai propri collaboratori attraverso la sottoscrizione di una copertura assicurativa a beneficio di tutti i dipendenti. L’obiettivo è quello di tutelare al meglio la salute e le esigenze del nostro personale, fornendo un reale sostegno in caso di necessità.

Torna al menu

16 marzo 2020

Alfacod – Tutela dei dipendenti e prosecuzione delle attività

Gentili clienti, desideriamo informarvi che in ottemperanza alle nuove normative vigenti e al fine di tutelare la salute di tutti, abbiamo messo in campo ogni misura possibile di prevenzione: la maggior parte di noi sta lavorando in smart working già da diversi giorni e per le persone per cui tale strada non è stata percorribile sono state adottate tutte le precauzioni richieste.  Tutti i nostri servizi sono attivi, sia quelli commerciali che quelli relativi all’assistenza, pertanto potete continuare a contattarci attraverso i canali tradizionali. Nella speranza di poter tornare a stringere la mano a tutti voi al più presto possibile, vi porgiamo il nostro “in bocca al lupo” e vi mandiamo un forte abbraccio virtuale.

Andrà tutto bene!

Torna al menu

15 marzo 2020

AMB comunica che la salute di collaboratori e dipendenti è la sua priorità assoluta

We would like to reassure you that the safety, health and wellbeing of our customers and employees always has been, and always will be, our number one priority.  We’ve been operating for over 50 years, and we kow that during difficult situations, thanks to our customers and our people, we will emerge stronger. So, on a personal note, we want to say thank you for your support and we look forward to continuing working together.

Torna al menu

09 marzo 2020

Radici Group prosegue l’attività

RadiciGroup, nel pieno rispetto delle misure poste in campo dal Governo Italiano, assicura ai propri Clienti e Fornitori, in ogni parte del mondo, la completa operatività. l nostro personale, adottando le precauzioni prescritte dalle autorità competenti, opera con responsabilità per consentire che l’attività nei siti possa continuare in sicurezza. Le nuove disposizioni garantiscono la possibilità di circolazione delle merci all’interno, in ingresso e in uscita dal territorio italiano e quindi la consegna degli ordini secondo gli accordi presi. Ci auguriamo che quanto prima ci possa essere per tutti un ritorno alla normalità.

Torna al menu

Commenti disabilitati