Coronavirus, chi può continuare a produrre

0

A seguito della decisione del Governo di chiudere tutte le attività non strategiche per contenere il Covid-19, è stata rilasciata la lista delle attività essenziali che possono continuare la produzione (qui è possibile scaricare il decreto e l’allegato). Il codice Ateco 28.95.00 è annoverato nei servizi essenziali, rientra nei codici Confindustrali Acimga, e include in genere i produttori di macchine per il converting.

Le aziende fornitrici delle imprese che hanno i codici ATECO ritenuti prioritari potranno andare in continuità, comunicando l’operatività al prefetto, entro il 25 marzo. Fino a questa data è garantita l’operatività a tutte le aziende. Poi scattano i termini del DCPM. Tutte le aziende non operanti nei settori ritenuti strategici potranno continuare in telelavoro. È opportuno precisare che l’elenco dei codici potrà essere integrato con decreto del MISE, sentito il MEF.

Il Governo ha anche reso noto che non farà un fac simile unico per le richieste alle prefetture, ma ogni azienda dovrà consultare il sito internet della prefettura territorialmente competente per acquisire le informazioni da inserire nella comunicazione.

Commenti disabilitati