Controlli in anteprima

0

A Converflex Gama presenta in anteprima mondiale i nuovi sistemi per il controllo qualità di inchiostri, adesivi e vernici, e pH ma anche per il rilevamento del consumo degli inchiostri,
e per la gestione dei dati e l’esecuzione automatica di attività.

Novità a tutto campo da Gama, che propone una serie di strumenti dalle funzionalità specifiche e perfezionate, progettati seguendo i criteri ispiratori di tutte le sue soluzioni: semplicità d’uso, compattezza, mancanza di organi meccanici soggetti a usura, ridotta manutenzione, integrazione nel condotto per l’invio dell’inchiostro alla macchina da stampa, conformità alle norme anti deflagrazione, risparmio energetico, basso impatto ambientale.
        
Qualità anzitutto        
VIS G20 per flexo e roto permette il controllo della viscosità degli inchiostri a base solvente, e quando è necessario la corregge in automatico mediante l’aggiunta di solvente. Il sistema trasmette le informazioni all’operatore in tempo reale e, al termine della produzione, emette un rapporto di produzione; l’operatore può archiviare i parametri dei set-up e dei “job” per future ristampe. Ideale per impianti da 1 a 6 colori, con possibilità di gestione mediante tastiera singolo colore o tramite PC, il VIS G20 può essere integrato con il sistema di controllo della temperatura degli inchiostri G90, in modo da stabilizzarla sul range di valori consigliati, tra 22° e 25°. La formazione di schiuma è limitata
VIS G30 per vernici e adesivi a base solvente o acquosa controlla viscosità e temperatura. Può essere installato su un elemento stampa flexo o roto oppure su un’accoppiatrice. Semplice da tarare e usare, può essere gestito da un PC o mediante tastiera LCD. Sono previste delle valvole per assicurare la massima pulizia all’interno dall’area di misurazione e dello stesso sensore. VIS G31 per il controllo del pH degli inchiostri a base acqua, e l’eventuale correzione tramite l’aggiunta in automatico di stabilizzante. È espressamente sviluppato per il mercato della cartotecnica e del cartone ondulato. 
       
Colore e costo: nuovi segmenti
G100 è un sistema offline che, per mezzo di uno spettrodensitometro collegato al sistema di viscosità, legge i valori di densità della scala colore di uno stampato e invia i dati rilevati al supervisore. Per verifiche e correzioni rapide ed efficaci. G150 si interfaccia al sistema Chromalab (o spettrodensitometro in linea) installato sulla macchina da stampa, che permette la gestione dei dati colore al fine di compensarne le variazioni. Durante la stampa invia in tempo reale i dati di densità e di LAB al supervisore Gama del controllo qualità inchiostri; in caso di necessità, varia automaticamente la viscosità e migliora il delta E.
G200 rileva il consumo degli inchiostri durante il processo di stampa e permette di confrontarlo con quanto preventivano al fine di calcolarne i costi effettivi.
G300 consente un avviamento veloce nel caso di ristampa. L’operatore, mediante un lettore di codice a barre, legge i dati riportati su un campione di stampa o sulla cartelletta cliente, e in automatico richiama dal Supervisore il “Job” archiviato. La cartella contiene tutti i dati e i parametri di viscosità dei vari colori, per un’immediata taratura dei viscosimetri. 

Commenti disabilitati