BestInFlexo: ecco i vincitori

Cartotecnica Postumia, Bioplast, Collotype Labels Italia, Maca, Minova Labels, Mondi IPI, Smurfit Kappa Italia, Toppazzini: sono in vincitori del primo BestInFlexo, il premio per la qualità della stampa flessografica, promosso da Atif per valorizzare l’expertise dei converter nazionali.


BestInFlexo, il neonato concorso nazionale dedicato alla qualità della stampa flessografica, porta il marchio Atif nel contenuto e nello “stile”. Concepito da un gruppo di esperti rinomati, condotto con criteri di chiarezza e imparzialità, celebrato nel corso di una serata di gala con tutti i crismi dell’istituzionalità, ha visto in campo una comunità – quella degli stampatori – che riesce a mediare lavoro e ricreazione, creando più che “semplici” incontro d’affari.
La premiazione del 10 novembre, alla vigilia di un affollato Flexo Day, ha chiamato sul palco i vincitori delle varie categorie in concorso, designati da una giuria composta dal presidente Emilio Gerboni e da Stefano d’Andrea, oltre che da Paolo De Regibus (Perfetti Van Melle), Angelo Mazzacani (Selection), Mario Maggioni (ICR) e Claudio Rimondi (Coop).

Banda stretta supporto film
Minova Labels
Pregevole utilizzo della quadricromia; morbidezza nei passaggi tonali e uso tecnico ottimale dello sfrido per bilanciare il rotolamento ed evitare barrature.
Nominations: Collotype Labels Italia, Lamp San Prospero, Minova Labels.

Banda media supporto film
Maca
Lavoro ben centrato sulla natura del soggetto con buona resa dei dettagli e dei passaggi tonali; testi nitidi e buona realizzazione grafica.
Nominations: Bioplast, Maca, Sacchettificio Nazionale Corazza.

Banda larga supporto film
Bioplast
Lavoro di ottimo impatto visivo con buona resa cromatica sia nei colori speciali che nella cromia; stampa flessografica di qualità per un packaging di grande effetto.
Nominations: Bioplast, Gammapack; Sacchettificio Nazionale Corazza.

Banda stretta supporto carta e cartoncino – Menzione Speciale
Collotype Labels Italia
Lavoro all’apparenza semplice ma che richiede molti passaggi di stampa e lavorazioni di finishing per ottimizzare la resa visiva di un prodotto sicuramente in linea con le esigenze del cliente.

Banda media supporto carta e cartoncino
Cartotecnica Postumia
Pregevole lavoro su carta, ricco di dettagli ben riprodotti; ottima resa delle immagini e dei contrasti di colore

Banda larga supporto carta e cartoncino
Mondi IPI
Qualità di stampa ottimale che esprime le potenzialità della flexo sul supporto cartaceo
Nominations: Cartotecnica Postumia, IPI, Mondi IPI.

Banda media supporto cartone ondulato – Menzione Speciale
Smurfit Kappa Italia/Lunata
Bell’esempio di utilizzo delle più moderne tecnologie di prestampa e stampa flexo per il cartone ondulato con una resa estremamente realistica dell’immagine che valorizza la naturalezza del prodotto.

Banda larga supporto cartone ondulato “post print”
Toppazzini
Ottimo esempio di stampa flexo su cartone ondulato; morbidezza e dettagli secondo le esigenze estetiche del prodotto confezionato nonostante l’utilizzo di un numero di colori ridotto; particolarmente apprezzata la delicatezza delle sfumature per un imballo di alta classe.
Nominations: Lic Packaging, Toppazzini.

A sinistra, la cena di gala e a destra foto di gruppo con Presidente per i non-premiati del primo BestInFlexo, che hanno portato in concorso lavori di alta qualità, emblematici del know how raggiunto dai converter italiani.
 

BestInFlexo: ecco i vincitori

Minova Labels, Cartotecnica Postumia, Maca, Mondi IPI, Bioplast, Toppazzini: sono in vincitori della prima edizione del concorso BestInFlexo, il premio per la qualità della stampa flessografica, promosso da Atif per valorizzare l'expertise dei converter nazionali.

Il concorso nazionale dedicato alla qualità della stampa flessografica porta il marchio Atif nel contenuto ma anche anche nello “stile”: concepito da un gruppo di esperti riconosciuti e stimati, condotto seguendo rigorosi criteri di obiettività e imparzialità (i lavori in lizza non erano firmati e anche i giurati hanno “scoperto” solo al momento della premiazione il nome delle aziende vincitrici), celebrato nel corso di una serata di gala con tutti i crismi dell'istituzionalità, ha messo in campo anche l'amichevolezza di una comunità – quella degli stampatori – che riesce a mediare lavoro e ricreazione, creando più che “semplici” incontri d'affari.
La premiazione del 10 novembre, dunque, alla vigilia di un affollato Flexo Day, è stata organizzata comme il faut – in una location di prestigio (il ristorante del lussuoso Savoia Regency di Bologna) e con il consueto contorno di buon cibo e musica dal vivo – ma con un ingrediente in più: quel pizzico di festa di famiglia che leva rigidità (ma non rigore) e crea calore.

L'annuncio e la premiazione, la lettura delle motivazioni della giuria e le foto di rito si sono succeduti a ritmo serrato in due momenti della serata conviviale animata dal bravo cabarettista, con il concorso di tutto lo staff Atif (Monica Scorzino in primis) e degli sponsor (BiesSse, I&C, Lohmann), e con il presidente Sante Conselvan volutamente in secondo piano, a giocare il ruolo di gran tessitore. E con una sorpresa finale: il suo coinvolgimento in compagnia di due comprimarie a dir poco spettacolari (Silvia Casellato, senior market manager graphics di Lohmann, e Angela Conti, Italy, Europe and Africa Sales Manager BiesSse) in uno sketch improvvisato che ne ha portato in luce lo spirito e la verve normalmente mitigati dal rigore del ruolo.

IL PREMIO E LA GIURIA
Per la valutazione dei lavori candidati al premio BestInFlexo gli organizzatori hanno messo in campo dei criteri estremamente rigorosi, miranti a eliminare il più possibile gli elementi soggettivi, e a garantire l'assoluta imparzialità dei giudizi.                
Il primo obiettivo è stato raggiunto individuando i vari elementi che definiscono la qualità di uno stampato – dalla risoluzione alle lineature, passando per il supporto, gli inchiostri e molto altro – e assegnando a ciascuno di essi dei valori numerici, in modo da ottenere, per ciascuna nomination, un punteggio il più possibile obiettivo.
Il secondo, che parrebbe scontato ma così non è, riguarda l'anonimato degli stampati soggetti a giudizio, in modo che i giurati non sapessero quale azienda stessero valutando.
Il premio dell'Atif si articola in sei categorie, per ciascuna delle quali è stato eletto un vincitore con l'aggiunta, in questa edizione 2015, di due menzioni speciali. La giuria, davvero autorevole, era composta dal presidente Emilio Gerboni, noto esperto del settore, e da Stefano d'Andrea (perito grafico, esperto di stampa flexo e molto altro), Paolo De Regibus (packaging development manager di Perfetti Van Melle), Angelo Mazzacani (print production director di Selection), Mario Maggioni (presidente di ICR) e Claudio Rimondi (responsabile packaging prodotto a marchio Coop).
 
I PREMIATI E LE MOTIVAZIONI        
Ecco, per ciascuna categoria, le nomination e le imprese vincitrici del primo BestInFlexo con le relative motivazioni della giuria. 

Banda stretta supporto film
Nomination Collotype Labels Italia, Lamp San Prospero, Minova Labels.
Vincitore Minova Labels
Pregevole utilizzo della quadricromia. Morbidezza nei passaggi tonali e uso tecnico ottimale dello sfrido per bilanciare il rotolamento ed evitare barrature.

Banda media supporto film
Nomination Bioplast, Maca, Sacchettificio Nazionale Corazza.
Vincitore Maca
Lavoro ben centrato sulla natura del soggetto con buona resa dei dettagli e dei passaggi tonali. Testi nitidi e buona realizzazione grafica.

Banda larga supporto film
Nomination Bioplast, Gammapack; Sacchettificio Nazionale Corazza.
Vincitore Bioplast
Lavoro di ottimo impatto visivo con buona resa cromatica sia nei colori speciali che nella cromia. Stampa flessografica di qualità per un packaging di grande effetto.

Banda stretta supporto carta/cartoncino
Menzione Speciale Collotype Labels Italia
Lavoro all’apparenza semplice ma che richiede molteplici passaggi di stampa e aggiuntive lavorazioni di finishing per ottimizzare la resa visiva di un prodotto sicuramente in linea con le esigenze del cliente.

Banda media supporto carta/cartoncino
Nomination e vincitore Cartotecnica Postumia, presente con tre lavori.
Pregevole lavoro su carta, ricco di dettagli ben riprodotti.  Ottima resa delle immagini e dei contrasti di colore.

Banda larga supporto carta/cartoncino
Nomination Cartotecnica Postumia, IPI, Mondi IPI.
Vincitore Mondi IPI
Qualità di stampa ottimale che esprime le potenzialità della flexo sul supporto cartaceo.

Banda media supporto cartone ondulato – Menzione Speciale
Smurfit Kappa Italia/Lunata
Un bell’esempio di utilizzo delle più moderne tecnologie di prestampa e stampa flexo per il cartone ondulato con una resa estremamente realistica dell’immagine che valorizza la naturalezza del prodotto.

Banda larga supporto cartone ondulato “post print”
Nomination Lic Packaging, Toppazzini
Vincitore Toppazzini
Ottimo esempio di stampa flexo su cartone ondulato. Morbidezza e dettagli secondo le esigenze estetiche del prodotto confezionato nonostante l’utilizzo di un numero di colori ridotto. Particolarmente apprezzata la delicatezza delle sfumature per un imballo di alta classe.

 

Printing_United2022
HP_corrugated_giugno2022
Viscom_Italia_2022

NewsLetter

 

Iscriviti alla Newsletter

Tutti gli aggiornamenti per il mercato dei trasformatori di imballaggi cellulosici e flessibili

 

Abbonamento online

 

Sai che ora puoi abbonarti online?

Clicca qui per non perderti neanche un numero.