The Innovation Alliance 2021: ecco le date

0

L’evento che porta alla ribalta la filiera del package, printing e logistica industriale torna a Fiera Milano dal 4 al 7 maggio 2021. Confermato il concept vincente della prima edizione: le verticali Plast, Ipack-Ima, Meat-Tech, Print4All e Intralogistica Italia si svolgeranno ancora in contemporanea, dando vita al più grande appuntamento europeo della meccanica strumentale.

Dopo gli importanti risultati registrati al debutto nel 2018 – 150.110 visitatori dei diversi comparti dell’industria manifatturiera, per il 27% esteri – The Innovation Alliance annuncia le date della prossima edizione, a Fiera Milano da martedì 4 maggio a venerdì 7 maggio 2021. Si confermano, così, la logica di filiera e lo svolgimento in contemporanea di Plast, Ipack-Ima, Meat-Tech, Print4all e Intralogistica Italia. I numeri cui si punta per la prossima edizione sono importanti: 5 fiere su 17 padiglioni, quasi l’intera superficie del quartiere di Rho. E la formula è pensata a vantaggio del visitatore professionale, che avrà modo di valutare nello stesso momento tecnologie applicabili in diversi contesti, sviluppando competenze di insieme e traendo vantaggio da contaminazioni virtuose.

Il valore delle sinergie

«La logica di sistema da cui nasce The Innovation Alliance si è dimostrata vincente, e può diventare d’ispirazione anche per altri appuntamenti. Agire in sinergia aumenta, infatti, l’attrattività internazionale e favorisce la competitività nel mercato globale», dichiara Fabrizio Curci, Amministratore Delegato di Fiera Milano. «Inoltre Fiera Milano, i cui spazi e servizi ben si prestano a un format di simili dimensioni, e Milano, percepita sempre più come dinamica metropoli europea, sono un ulteriore tratto distintivo di un evento che in Europa, per le sue caratteristiche, è unico».

Print4All, fiera di filiera

La stampa e trasformazione, di packaging e non solo, tornano quindi in gioco con la seconda edizione di Print4All che rilancia la sua formula (unica e fortemente innovativa nell’intero panorama fieristico internazionale), pensata per aggregare l’intera community del settore: stampatori, ma anche brand owner e creativi. «Abbiamo confermato con grande convinzione la nostra adesione alla Innovation Alliance 2021», afferma Aldo Peretti, presidente di Acimga che promuove la fiera insieme ad Argi. «Durante la prima edizione, Print4All ha realizzato numeri importanti e soprattutto un elevato rapporto fra numero di visitatori e superfici espositive: 15mila mq e 35.000 operatori professionali rigorosamente profilati, di cui 21% esteri di 87 Paesi – un risultato che supera abbondantemente i più elevati standard delle fiere della meccanica strumentale». «Riteniamo di estremo valore riproporre anche per il 2021 l’Innovation Alliance», dichiara a sua volta Antonio Maiorano, presidente Argi. «Il successo della prima edizione ci ha convinti di quanto fosse importante lavorare a sistema. Print4All 2018 ha portato risultati concreti di business e oggi è un patrimonio per tutto il nostro settore, da tempo orfano di una manifestazione costruita sulle esigenze vere, non solo di noi fornitori, ma dell’intera filiera con la quale, in fiera, si va a dialogare e a costruire business».

Fare sistema tra settori vicini è un obiettivo strategico che ha portato tutti i partner coinvolti a rinnovare la collaborazione: Fiera Milano, Deutsche Messe e le associazioni dei costruttori di macchine Acimga (stampa e converting), Amaplast (materie plastiche e gomma), Ucima (confezionamento e imballaggio) e Argi (industria grafica).

Commenti disabilitati