Arriva Roto4All, il primo evento italiano dedicato alla rotocalco

0

Qual è il Total cost of ownership di una macchina rotocalco? Quanti stampatori usano la tecnologia roto per il packaging? Qual è l’andamento del mercato dell’imballaggio stampato in roto? Sono alcune delle domande a cui risponderà Roto4All, il primo evento italiano sulla rotocalco.

Organizzato dal Gruppo Italiano Rotocalco di Acimga, Roto4All illustrerà il ruolo della roto nel mondo del packaging, i suoi punti di forza e le sue caratteristiche. Oltre ai dati, Roto4All sarà anche l’occasione per far parlare stampatori e brand owner che utilizzano questa tecnologia di stampa e che grazie a essa hanno ottenuto successo e riconoscimento sul mercato.

Roto4All sarà anticipato il 26 marzo da una cena di networking, nella fantastica cornice fiorentina del B-roof del Grand Hotel Baglioni.

Da tempo la ‘community della roto’, fatta non solo di produttori di macchine e componenti, ma anche di stampatori e brand owner, sentiva l’esigenza di una giornata di confronto e incontro – dichiara Andrea Briganti, direttore di Acimga -. Roto4All risponde a questa richiesta e si innesta in modo determinante nelle iniziative già messe in campo e in quelle in programma. È così che diamo visibilità a un’eccellenza italiana, a un know how che ci viene riconosciuto nel mondo ma che non sempre è noto agli italiani stessi.”

Il Gruppo Italiano Rotocalco, composto da 25 aziende del settore, ha l’obiettivo di promuovere la tecnologia e, oltre a Roto4All, ha già dato vita a un manuale “Rotocalco: conoscerla per meglio apprezzarla”, tradotto anche in inglese. Il Gruppo ha inoltre in cantiere altre pubblicazioni, corsi di formazione e la stesura di norme in seno all’ISO (International Organization for Standardization) dove ha delegato un suo rappresentante (Carlo Carnelli).

Finalmente l’Italia ha la sua giornata dedicata alla rotocalco – dichiara Gianmatteo Maggioni, coordinatore del Gruppo Rotocalco di Acimga – frutto del lavoro e della volontà delle più rappresentative aziende del settore. L’obiettivo è farlo diventare un appuntamento fisso, dove fare il punto della situazione, confrontarsi e lanciare nuove iniziative per promuovere e formare su questa tecnologia di stampa.”

Commenti disabilitati