Le prossime edizioni di Printpack India nascono sotto i migliori auspici

0

IPAMA, società organizzatrice di Printpack India, ha da poco chiuso la quattordicesima edizione della fiera (tenutasi nel febbraio 2019 a Nuova Delhi) e sta già lavorando attivamente alla successiva. Per questo ha appena siglato due rilevanti accordi con altrettante associazioni di settore, FCBM e SPAI.

Da sinistra Pradip Bosmaya, ex-presidente FCBM – Milan Kumar Dey, vicepresidente FCBM – Deenu Shetty, segretario FCBM – K. Arunachallam, presidente FCBM – Ashok P. Vyas, ex-presidente FCBM – Alhad Gandre, consigliere IPAMA – Dayaker Reddy, presidente IPAMA – Iqbal Singh, segretario generale IPAMA – Dharam Pal Rawat, tesoriere IPAMA

FCBM (Federation of Corrugated Box Manufacturers) è la principale associazione del subcontinente indiano per il mercato del cartone ondulato, con oltre tremila associati. Attiva dal 1971, si suddivide in dodici sotto associazioni che rappresentano ciascuna un’area geografica del Paese. Il mercato dell’ondulato in India ha un tasso di crescita annuo pari al 23%.

SPAI (Screen Printers’ Association of India) è nata nel 1980 e raggruppa 400 membri, divisi fra fornitori e stampatori. Nel corso del tempo si è allargata, espandendosi dai serigrafi fino a includere stampatori offset, digitali e tessili, nonché produttori e rivenditori delle medesime aree. Il tasso di crescita annuo è stimato tra il 15 e il 20%.

Grazie agli accordi appena siglati, IPAMA potrà contare sulle due associazioni non più solo nella veste di supporter (come nel caso dell’edizione 2019), ma come vere e proprie collaboratrici all’organizzazione delle tre prossime edizioni di Printpack India (2021, 2021, 2025).

Commenti disabilitati