Nuceria si fonde con la tedesca All4Labels

0

Quello del packaging e delle etichette è il settore che ha mostrato nell’ultimo periodo la maggiore vivacità su fronte delle acquisizioni, delle alleanze e delle integrazioni. E la conferma è arrivata in questi giorni dall’annuncio di una nuova, significativa operazione. Nuceria Adesivi, holding di Nuceria Group e la brasiliana Baumgarten hanno infatti unito le proprie forze con All4Labels Group Gmbh, holding operativa di un gruppo multinazionale leader nel settore del packaging flessibile e delle etichette adesive e autoadesive. Nasce così, come spiega una nota di Nctm Studio Legale che ha assistito nell’operazione i soci di Nuceria Adesivi, uno dei più grandi e importanti gruppi a livello mondiale nel business del packaging flessibile e delle etichette. Un gruppo, come riporta il sito di Labels & Labeling, con ricavi totali superiori a 500 milioni di euro con 29 impianti in tutto il mondo.

Secondo Adrian Tippenhauer, co-Ceo di All4Labels Group, “questa nuova combinazione segna una pietra miliare nella storia di successo sia di All4Labels sia di Nuceria, un’azienda eccezionale. Attraverso il suo approccio innovativo e concentrato sul consumatore la famiglia Iannone è riuscita a sovra performare il mercato negli ultimi due decenni, crescendo di più del 10% anno su anno. Siamo orgogliosi di accoglierli nel nostro team. Insieme saremo in grado di offrire ai nostri clienti un’impronta di produzione più ampia e di rendere globali le nostre attività nel wine & spirits, come ulteriore segmento di mercato”.

Per garantire la continuità aziendale, la famiglia Iannone rimarrà responsabile delle attività del gruppo in Italia e assumerà inoltre responsabilità nel gruppo più ampio anche in virtù del contestuale reinvestimento nel capitale sociale di All4Labels.

Antonio Iannone, fondatore e amministratore delegato di Nuceria Group, sarà responsabile del successo delle operazioni italiane. “I nostri clienti sono il nostro bene più prezioso“, ha commentato. “Continuo a lavorare per garantire il nostro obiettivo principale: creare la migliore partnership possibile con i clienti, adattandoli ogni giorno alle loro esigenze e identificando soluzioni su misura per loro. Credo fermamente che, aderendo al gruppo All4Labels, vinceremo le sfide globali.”

Guido Iannone, direttore generale di Nuceria Group, entrerà a far parte del consiglio di amministrazione di All4Labels e assumerà la responsabilità di una delle unità di vendita globali: “Entrare a far parte di questa grande famiglia è per tutti noi fonte di grande stimolo per il miglioramento e la crescita. Porteremo la nostra energia e creatività in questa partnership“.

Il processo di integrazione post-fusione inizierà all’inizio di luglio e durerà per sei mesi.

Con sede centrale ad Amburgo, All4Labels è stata fondata nel 2016 come piattaforma globale per le imprese a conduzione familiare che condividono la visione di sviluppare soluzioni di imballaggio sostenibili in un contesto globale.

Nuceria Adesivi è stata fondata invece nel 1986 da Antonio Iannone ed è diventata, dopo investimenti e acquisizioni, un gruppo leader nel packaging come Nuceria Group. Attiva nella produzione di etichette, astucci e imballaggi flessibili, Nuceria dispone di quattro siti produttivi: a Nocera, Salerno, Milano e Torino con l’acquisizione nel 2014 dell’azienda piemontese Appia Etichette. Dal 2011 al 2016 ha raddoppiato il fatturato a circa 68 milioni di euro e occupa circa 250 persone. Nello stesso periodo ha investito quasi 30 milioni in capacità produttiva e nuove tecnologie di stampa.

Come detto, Nctm Studio Legale, con gli avvocati Pietro Zanoni e Michela Merella, ha assistito i soci di Nuceria Adesivi nella vendita dell’intero capitale sociale ad All4Labels e nel contestuale reinvestimento nel capitale sociale di quest’ultima. Per gli aspetti di diritto tedesco, Nctm è stato affiancato dallo studio legale Beiten Burkhardt, con il partner Philipp Cotta e l’associate Christian Kalusa. All4Labels Group GmbH e i suoi azionisti sono stati assistiti invece dallo studio legale Hogan Lovells con un team cross-border composto dal socio Luca Picone, dal senior associate Fabio Caviglia, e dal trainee Alessandro Paccoi, dell’ufficio di Milano, e dal socio Matthias Jaletzke e dall’associate Simon Theis, dello studio di Francoforte, per gli aspetti di diritto tedesco. La famiglia Baumgarten infine è stata assistita da Pabst & Hadlich Advogados Associados.

Commenti disabilitati