Una vetrina multidisciplinare

0

PLOTTER DA TAGLIO Zund ha organizzato insieme ad alcuni partner un evento “open source” per dimostrare che, coniugando ottimizzazione e tecnologia all’avanguardia, si creano occasioni importanti di redditività e competitività.

Riduzione degli errori, degli scarti, dei consumi e dei costi di produzione: questi gli obiettivi strategici condivisi durante la prima edizione dei Production Days Zund, che si sono svolti l’8 e il 9 novembre scorsi presso lo ZundLAB di Lodi. Per l’occasione, i rappresentanti italiani del gruppo svizzero hanno organizzato un evento “open source” per trasmettere ai professionisti della stampa e agli operatori della cartotecnica consigli pratici su come produrre in modo più efficiente. I Production Days sono, infatti, progettati con l’obiettivo di dimostrare che ottimizzazione e risparmio, unitamente all’utilizzo di tecnologia all’avanguardia, rappresentano una straordinaria occasione di aumento dei profitti e della competitività.
Ad accogliere i molti ospiti, l’affiatata squadra di tecnici, creativi, product specialist e commerciali di casa ZundLAB e partner ha dato prova di coesione, mostrandosi come un vero e proprio team multidisciplinare in grado di riprodurre le dinamiche di un’azienda a ciclo completo, con tanto di reparti di prestampa, stampa e finishing connessi in rete, studio grafico, magazzino, tecnici e responsabili del marketing e della produzione.

Le tecnologie in demo – In “mostra” nello show room della Zund, le due serie di plotter da taglio multifunzione S3 e G3, insieme ai software Zund Cut Center e PrepareIT per la gestione del taglio e Impact per la progettazione cartotecnica. Fra le altre aziende direttamente coinvolte nell’evento, Neolt Factory ha illustrato la flessibilità e lo straordinario rapporto qualità/prezzo della stampante UV ibrida AsterJET per materiali rigidi, tra cui sono stati particolarmente ammirati i supporti della gamma FalconBoard di Hexacomb, forniti da ForSign. La produzione roll-to-roll è stata invece gestita da INX Digital con i propri inchiostri eco-solvent Triangle EDX per Roland, mentre l’intero processo è stato pilotato e controllato su rete cablata e wireless dall’innovativo sistema di workflow management Thrive di Onyx, che include innumerevoli funzionalità e un’interessante interfaccia di controllo su iPad. La “regia” dell’evento è stata curata dai consulenti di 2be Partners.

«Aver ricostruito e messo a disposizione dei visitatori un flusso completo e funzionante, dalla prestampa al finishing, ci ha consentito di dimostrare in modo semplice e diretto la straordinaria flessibilità, potenza e possibilità di integrazione delle piattaforme Zund G3 ed S3», hanno dichiarato al termine della manifestazione Gianluca Bondioli e Matteo Redaelli di Zund. «La “bontà” del format è stata, peraltro, confermata dalla presenza di molte aziende grafiche e cartotecniche di prestigio, e, ancora di più, dal tempo di permanenza media del visitatore: fra le 3 e le 4 ore, cosa del tutto impensabile durante una “normale” open house».      

VISCOM BEST AWARD AL PLOTTER S3 Un premio alle tecnologie che lasciano il segno: è il prestigioso riconoscimento attribuito al nuovo plotter della serie Zünd S3 dalla giuria del concorso all’innovazione collegato al Viscom Frankfurt 2012 (nella foto Oliver Zünd, CEO Zünd Systemtechnik AG). Particolarmente apprezzati la flessibilità di questo plotter digitale, che è in grado di realizzare qualsiasi tipo di contorno, ad alta velocità, su tutti i materiali con spessore superiore ai 25 mm, e la sua modularità, che permette di adattarlo alle esigenze emergenti, aggiungendo utensili, moduli o sistemi di movimentazione ad hoc.
Un encomio anche al rapporto qualità-prezzo, che fa dello Zünd S3 un’ottima soluzione entry level. Infine, la sostenibilità: il sistema ottimizzato di propulsione e di material handling riducono il fabbisogno energetico.

 

Commenti disabilitati