Tecnologia, logo, prodotti… Un rilancio a tutto campo

0

Di Mauro si affaccia al 120° anno di vita con il sito produttivo nuovo di zecca e una nuova rotocalco W&H per la stampa su alluminio sottile. Obiettivo: lo sviluppo in ulteriori settori applicativi del packaging flessibile e l’incremento dell’export.

Di Mauro si affaccia al 120° anno di vita con il sito produttivo nuovo di zecca e una nuova rotocalco W&H per la stampa su alluminio sottile. Obiettivo: lo sviluppo in ulteriori settori applicativi del packaging flessibile e l’incremento dell’export.

Di Mauro SpA compie 120 anni nel 2015 e si appresta a celebrare l’importante anniversario mettendo a segno una serie di iniziative che coniugano tradizione e innovazione e permettono al converter salernitano di rilanciare in tutti i segmenti applicativi del packaging flessibile. Nome eccellente del made in Italy di settore, con una bella storia di sviluppo continuo e oggi alla quarta generazione di imprenditori, Di Mauro ha infatti ultimato il piano di investimenti per la costruzione del nuovo e modernissimo sito produttivo, dove sono in funzione impianti all’avanguardia abbinati ai più sofisticati sistemi di controllo, qualità e ambiente.
Particolare attenzione è assegnata all’immagine, con il logo ridisegnato per comunicare con più immediatezza il campo di attività, e alle attività relative all’automazione, alla riduzione dell’impatto ambientale e al potenziamento della ricerca: tre aree su cui nel 2012 sono stati avviati progetti specifici di miglioramento ulteriore. Obiettivi prioritari del management giovane, preparato e agguerrito, sono l’ulteriore articolazione della gamma di prodotti e l’incremento dell’export tramite l’ingresso in nuovi segmenti di mercato – beverage, cosmesi e farma anzitutto – da affiancare al consolidato food.

Cross fertilization In questo contesto assume significato l’acquisto, nell’anno in corso, della nuova rotocalco Heliostar a 11 stazioni di Windmöller & Hölscher, per la stampa su alluminio sottile (a partire da 12 micron).
Stato dell’arte e summa della tecnologia W&H, questa macchina completa la capacità di stampa roto della Di Mauro e offre uno strumento di sviluppo in più a una gestione dove la cross fertilization rappresenta un punto di forza e di accrescimento del know how.
Con la nuova Heliostar, il converter di Cava de’ Tirreni opera oggi con 4 macchine rotocalco e ora è impegnato nell’esame di tecnologie di stampa alternative, capaci di rispondere all’esigenza di tirature corte con impianti grafici più snelli ed economici e con set up capaci di minimizzare tempi e scarti di avviamento. Fedele a una “tradizione di innovazione” basata sul saper ascoltare, interpretare e tradurre in soluzioni efficaci le nuove esigenze del mercato.

Da sinistra/from the left: Edoardo D’Urso (R&D & technical assistance Di Mauro Officine Grafiche), Enrico Raffone
(production manager Di Mauro), Emilio Alliegro (sales manager Windmoller
& Holscher Italiana), Rosario Amendola (printing manager Di Mauro),
Vincenzo Palombo (rotogravure specialist in Di Mauro).

Commenti disabilitati