Nuovo Progetto Sostenibilità, il 18 settembre il kick off della Federazione Carta e Grafica

0

La Federazione Carta e Grafica vara il Progetto Sostenibilità, attraverso il quale guidare le aziende della filiera alla pratica implementazione del nuovo paradigma, fondamentale per il futuro della produzione. Il via all’iniziativa sarà dato con il meeting “Sostenibilità e circolarità nella value chain: come promuoverle e comunicarle?”, in programma, sotto forma di webinar, venerdì 18 settembre, alle ore 11,30. E intanto gli organi federativi di gestione si arricchiscono di nuove nomine.

L’approccio sostenibile è una tendenza ormai irreversibile che abbina vantaggi per l’impresa, per l’ambiente e per l’intera catena di creazione del valore. Si fonda sulla circolarità, su un ciclo produttivo virtuoso e senza materiali destinati a smaltimento, da reimpiegare a fine linea come materie prime. Ma è già presente a valle della produzione, fra i valori fondanti delle strategie aziendali, declinato nei tre filoni ambientale, sociale ed economico/finanziario.

Per acquisire vantaggio competitivo nel posizionamento sul mercato, scelte e comportamenti di sostenibilità devono essere accompagnati da un’adeguata presentazione da parte dell’azienda. È qui che emerge l’importanza del Progetto della Federazione: dapprima monitorerà il “grado” di sostenibilità delle imprese associate, quindi disegnerà percorsi guidati di affinamento e valorizzazione delle iniziative per la migliore presentazione sul mercato.

“La sostenibilità è un’opportunità da cogliere al volo per le aziende dell’intera filiera – spiega il Direttore della Federazione Carta e Grafica e di Acimga, Andrea Briganti, che già in misura cospicua sono orientate a comportamenti ispirati all’economia circolare e attenti alla responsabilità sociale d’impresa”.

Obiettivi e finalità del nuovo progetto federativo saranno presentati da Briganti, insieme con i Direttori di Assocarta, Massimo Medugno e di Assografici, Maurizio D’Adda.

“La sostenibilità come chiave evolutiva per le aziende”, con i relativi vantaggi che apporta al modello di business, è il tema affidato a Valeria Fazio, Senior Manager di BDO Italia – Divisione Sustainable Innovation. “L’importanza della sostenibilità nelle scelte di investimento” sarà oggetto degli interventi di Francesco Bicciato e di Arianna Lovera, rispettivamente Segretario Generale e Senior Programme Officer del Forum Finanza Sostenibile.

“Un esempio di buona pratica: bilancio consolidato e report ambiente e sicurezza del Gruppo Fedrigoni” sarà presentato da Paolo Azzolini, QEH&S del Gruppo Fedrigoni. Toccherà, infine, a Elisabetta Bottazzoli, Project Leader per la Federazione Carta e Grafica la presentazione del “Progetto al kick off: sviluppo operativo, timing e coinvolgimento delle aziende”.

Il nuovo Progetto Sostenibilità s’inquadra nell’attività di supporto strategico per le imprese sviluppata dalla Federazione Carta e Grafica con il Progetto Industry 4.0, iniziativa, avviata dal 2016 in partnership con SDA Bocconi, che sta accompagnando le imprese della filiera nell’attuazione dei processi di innovazione digitale.

Il programma e il modulo per l’iscrizione sono disponibili cliccando qui.

Le nuove nomine

L’assemblea della Federazione Carta e Grafica, riunitasi il 15 settembre, a Milano, ha integrato i propri organi di gestione con nuove designazioni. Nel Consiglio generale sono stati eletti Giovanni Battista Colombo e Lorenzo Poli (Presidente Assocarta), che arricchiscono l’organismo presieduto da Girolamo Marchi insieme ai vice Emilio Albertini (presidente Assografici) e Aldo Peretti (presidente Acimga), a Pietro Lironi come Past President e ai consiglieri Emanuele Bona, Marco Calcagni e Michele Bianchi.

Giuliana Besozzi e Giuliana Merli entrano nel Collegio dei Revisori dei conti, di cui faceva già parte Giuseppe Dell’Aquila. L’ingresso di Mario Maggioni va a completare il Collegio dei Probiviri, in cui già siedono Domenico Di Marsico, Giorgio Zangarelli, Franco Eller Vainecher, Ernesto Gazza e Flavio D’Andria.

Commenti disabilitati