Entro settembre le iscrizioni al BestInFlexo

0

Dopo aver festeggiato a Drupa i vincitori degli FTA Europe Diamond Awards, fra cui spiccano gli italiani Minova Labels e Toppazzini, Atif apre le iscrizioni al prossimo BestInFlexo. Che presenta alcune novità significative.

Calano a Düsseldorf le luci sul palco degli FTA Europe Diamond Awards – il premio all’eccellenza della stampa flessografica, organizzato dalla rinascente federazione europea dei tecnici di settore – e si accendono i riflettori sulla seconda edizione del nazionale BestInFlexo.
Lanciato per la prima volta lo scorso anno da ATIF (Associazione Tecnica Italiana per la Flessografia), che ha scommesso sull’eccellenza e la voglia di mettersi alla prova degli stampatori del Belpaese, raccoglie, valuta e premia i lavori realizzati da stampatori e converter di casa.

Il termine ultimo entro cui far pervenire alla segreteria organizzativa (info scorzino@atif.it) la documentazione richiesta è stato fissato per settembre. La giuria – anche quest’anno presieduta da Emilio Gerboni (Atif) e composta da Stefano d’Andrea (Atif), Mario Maggioni (ICR), Angelo Mazzacani (Selection) e Claudio Rimondi (Coop) – passerà poi alla valutazione, per premiare i vincitori il 22 novembre a Bologna, alla vigilia del Flexo Day 2016.

Cosa cambia
Rispetto all’anno scorso, questa seconda edizione ha riformulato e ampliato le categorie dei lavori ammessi al concorso, per allinearle a quelle internazionali. Si tratta, considerano gli organizzatori, di un cambiamento più formale che sostanziale (parliamo ora di stampa flexo post print su cartone ondulato patinato e stampa flexo post print su cartone ondulato kraft), salvo che per l’aggiunta di alcune voci interessanti: “stampa flexo preprint su carta/cartoncino banda extra large” (stampa di grandi dimensioni su carta/cartoncino da applicare su cartone ondulato), “uso combinato della stampa flexo” e “uso creativo del processo flessografico”.

Per ciascuna categoria saranno selezionati i tre lavori migliori che otterranno così una “nomination”. Inoltre anche nell’edizione italiana, come già avviene in numerosi premi nazionali di altri Paesi europei, da quest’anno verrà assegnato il Best in Show ossia il riconoscimento al miglior lavoro in assoluto, indipendentemente dalla categoria in cui è stato candidato.

L’industria ci crede
Le istituzioni e i player del settore confermano l’interesse e il sostegno alla manifestazione. Assografici, di cui Atif è socio aggregato, offre il patrocinio insieme ad alcuni dei suoi principali Gruppi di Specializzazione che si avvalgono della stampa flessografica. Altre associazioni di filiera, a loro volta, supportano il BestInFlexo, così come le principali testate del settore grafico e cartotecnico-trasformatore, coinvolte nel progetto in qualità di Media Partner. Ma, soprattutto, ci crede l’industria, come testimonia il supporto già confermato da Fujifilm, I&C, Kodak, Lohmann, Sun Chemical e Uteco a cui verosimilmente si aggiungeranno altre aziende.

Per scaricare il bando CLICCA QUI
GRUPPO.jpg

 

Commenti disabilitati