Clichè flexo: montare e smontare in automatico

0

Da Camis apparecchiature allo stato dell’arte per i converter.

Camis Srl mette in campo soluzioni personalizzate per la stampa rotocalco, di fascia stretta e media, con impianti speciali e “one off”; inoltre è impegnata nello sviluppo costante di soluzioni per il montaggio di cliché flessografici, che oggi rientrano a pieno titolo nel core business dell’azienda. In quest’ambito, nell’offerta dell’impresalombarda spicca un sistema in grado di ottimizzare l’applicazione di cliché e biadesivo (foto 1), che  procura sensibili vantaggi in termini di riduzione dei fermi macchina, aumento della qualità e ripetibilità della stampa.

Monta cliché: i componenti chiave Grazie al Taper Slide del monta cliché Camis l’applicazione del biadesivo su sleeve e cilindri si effettua meccanicamente, tramite un sistema motorizzato che garantisce la qualità elevata e costante nel tempo dell’operazione. Questo dispositivo, fra l’altro, evita la formazione di bolle d’aria, pieghe e stirature; inoltre, permette di applicare le bande di biadesivo con giunte perfette, riducendo al contempo i consumi e i costi del materiale. Si riducono anche gli sprechi e, grazie alla speciale strip metallica, si prevengono eventuali danneggiamenti delle sleeve.
Gli utilizzatori del sistema hanno registrato significativi miglioramenti nella qualità di stampa, derivati dalla superiore definizione del soggetto e del dot gain, oltre all’effettiva riduzione dei fermi macchina causati dall’errata applicazione del biadesivo. Il Taper Slide è un’esclusiva dei monta cliché Camis e può essere fornito in larghezze variabili da 620 a 1400 mm.

Il montaggio a registro è monitorato da telecamere ad alto ingrandimento, disponibili in versione manuale o motorizzata, con controllo CNC e interfaccia touch screen. Sono dotate di ottiche con fuoco manuale e perciò possono riscontrare anomalie che i sistemi automatici maschererebbero. I puntatori laser permettono di inquadrare velocemente micro punti e crocini, mentre un proiettore LED illumina i cliché.
Infine, la semplicità di questo monta cliché agevola la ripetibilità delle operazioni e, dunque, migliora la costanza delle prestazioni. Con l’aiuto di qualche dettaglio significativo, come le traverse fisse di supporto a telecamere e mandrino, e l’affidabile cambio sleeve.
    
Novità per la rimozione Si chiama Camis DM (foto 2) ed è un nuovo sistema per rimuovere i cliché in modo automatico, riducendo gli sprechi di materiale e di tempo. Fra gli elementi distintivi spiccano il rullo pressore principale, realizzato in modo da evitare danni al polimero o alla base di poliestere durante l’operazione di smontaggio, e il rullo ausiliario che garantisce la corretta tensione del cliché evitando pieghe e allungamenti.
Camis DM assicura così la riusabilità delle lastre e, dunque, l’economia del processo di stampa nel suo insieme. Per ottimizzare il flusso di lavoro e massimizzare tutti questi vantaggi, può essere integrato con l’applicatore Taper Slide.                                    
 

Commenti disabilitati