Carta-grafica: prosegue il trend positivo

0

Secondo l’indagine condotta dall’Università Bocconi per la Federazione di filiera, è ancora positiva la dinamica congiunturale della carta e della grafica, che registra un buon secondo trimestre 2016 seguito da un terzo trimestre più stabile.

Sono disponibili i risultati dell’indagine promossa dalla Federazione della filiera della Carta e della Grafica per fornire agli operatori dati aggiornati sulla dinamica congiunturale dei settori delle macchine grafiche, cartotecniche e per il converting, della produzione di carte e cartoni, della grafica e della cartotecnica trasformazione.

Commentando le indicazioni fornite dalle imprese, Alessandro Nova dell’Università Bocconi, sottolinea che «[…] ancora una volta la dinamica complessiva risulta positiva, con un maggior numero di rispondenti che dichiarano crescite nel fatturato (sia interno che estero) rispetto alle imprese che hanno subito una riduzione del volume d’affari».
«D’altra parte – prosegue l’economista – il nostro sistema mantiene una crescita positiva ma il ritmo è decisamente più ridotto rispetto agli altri Paesi europei e, come previsto, questo si riflette anche sulla Filiera della Carta e della Grafica». Meno scontata, invece, la “leggera inversione” della posizione relativa Estero/Italia registrata nel secondo trimestre 2016, periodo in cui la domanda proveniente dal mercato interno – che ha rappresentato la novità di maggiore rilievo dell’ultimo periodo – è rimasta favorevole ma in misura leggermente inferiore rispetto a quella dal mercato estero.

Un’altra conferma riguarda il livello dei singoli comparti della Federazione, dove le macchine per grafica e converting e il settore cartario hanno mostrato i risultati più favorevoli di fatturato interno, mentre riguardo al fatturato estero, il settore cartario ha registrato le performance migliori, seguito dal cartotecnico trasformatore, dalle  macchine per grafica e converting e, buon ultimo, dal settore grafico.

Discordanti, infine, le indicazioni relative al terzo trimestre 2016. Il comparto delle macchine grafiche e per il converting dichiara attese di crescita decisamente favorevoli, mentre prevalgono i giudizi di stabilità nel settore cartario e cartotecnico trasformatore. Più negative risultano le aspettative per il settore grafico, che vede una quota non irrilevante di imprese che esprimono timori di riduzione del fatturato conclude Nova».

Per leggere il rapporto completo CLICCA QUI.
 

Commenti disabilitati