Bordatore brevettato per film estensibile

0

Un nuovo tipo di apparecchio bordatore (edging device) destinato agli impianti di coestrusione cast di film estensibili è stato progettato e realizzato dalla Divisione Engineering di Akro Flex Sas (Vermezzo, MI).


Protetto da brevetto, genera una bordatura di rinforzo sui margini del film estensibile; nonostante la bordatura, grazie ad un particolare processo di avvolgimento le bobine raccolte si presentano perfettamente piane.
Il dispositivo della Akro Flex permette di realizzare la bordatura anche di film a bassissimo spessore (7 micron non prestirato) e migliora le proprietà di prestiro di almeno il 30%. Inoltre, la bordatura riduce sensibilmente le rotture del film nel caso di perforazioni accidentali che si propagano nel senso trasversale.

Installazione. Il posizionamento ideale dell’attrezzatura, che si adatta a ogni tipo di impianto cast di nuova o vecchia generazione, viene stabilito in base al layout dell’impianto e la sua installazione richiede un fermo di produzione di poche ore; qualunque variazione di fascia può essere effettuata immediatamente.
Il brevetto Akro Flex contribuirà dunque a soddisfare le direttive e le raccomandazioni della Comunità Europea in materia di riduzione del peso degli imballaggi e di impatto ambientale.
Per la sua attività di R&S la società lombarda, costantemente impegnata a perfezionare soluzioni che riducano lo spessore e migliorino le prestazioni meccaniche dei film estensibili, è già stata insignita di due primi premi al Salone Internazionale delle Invenzioni di Ginevra.

Clausole. Akro Flex si rende disponibile a fornire il nuovo device a tutti i produttori di film estensibile che si impegnano a non commercializzare il nuovo film sul territorio italiano.

Commenti disabilitati