13.000 fogli all’ora

0

Questa la velocità della Landa Nanographic Printing®, che promette qualità offset a costi competitivi e annuncia una innovativa applicazione della nanotecnologia per la metallizzazione.


Della linea di macchine da stampa digitale sviluppate da Landa col marchio Nanographic Printing® vengono presentati a Drupa dei modelli a foglio in formato B1 che corrono a 13.000 fogli/h, e dei modelli a bobina da un metro per pellicole di plastica da imballaggio. La società israeliana costituita dal geniale “inventore” del digitale porta, inoltre, in fiera la Landa Nano-Metallography™ ovvero una tecnologia di stampa metallizzata “a rifiuti zero” che costa la metà del foil a trasferimento termico. Si combina con flexo a banda stretta, offset e serigrafia per etichette; offset a foglio per cartone pieghevole e stampa commerciale, offset a bobina per l’editoria e flexo a banda larga e calcografia per il packaging flessibile.
«I processi attuali di metallizzazione comportano prezzi proibitivi che derivano dall’alto costo delle lamine e dall’elevata quantità di rifiuti» spiega al riguardo Benny Landa, Presidente del Gruppo Landa. “La nostra Nano-Metallography™ consente invece di ottenere effetti metallizzati a meno della metà del costo delle lamine, senza generare rifiuti, ed è compatibile con sistemi a microonde. Prevediamo che sarà disponibile sul mercato già a partire dall’anno prossimo».

5 demo al giorno. Nei suoi 3000 mq di stand Landa condurrà, per l’intera durata della fiera, cinque presentazioni al giorno di tutte le tecnologie.
In particolare, la Nano-Metallography™ verrà “dimostrata” su una macchina a bobina a banda stretta per la produzione di etichette.

Commenti disabilitati