Z Due trionfa ai Kodak Global Flexo Innovation awards

0

Impegno, competenza, voglia di sperimentare e fantasia hanno contribuito al successo di Z Due, service di prestampa attivo nella stampa flexo su cartone ondulato, che con Kodak Flexcel NX ha vinto l’oro con menzione speciale per otto lavori perché ha dimostrato di essere al top in tre categorie di eccellenza: Innovazione, Process Conversion, Workflow Efficiency e Sustainability.

Il gruppo Z due-Packingraf opera da 42 anni nella prestampa flexo, con 5 sedi in Italia (la principale a Modena) e una in Polonia, e circa 90 operatori in totale. Il reparto grafico conta una ventina di addetti e quello produttivo è attrezzato con 3 CtP Kodak, 2 CDI Esko, e il sistema Kodak Flexcel NX, arrivato in azienda all’inizio del 2018. L’azienda dispone anche di 11 postazioni di montaggio.

Con l’arrivo del sistema Kodak NX, abbiamo rivisto tutto il lay-out del nostro reparto laser per ottimizzare il flusso di lavoro e garantire il controllo ottimale delle condizioni ambientali che questo tipo di processo esige, vista l’elevata prestazione. L’innalzamento del nostro standard produttivo ha coinvolto anche altre fasi della preparazione degli impianti stampa, come il taglio delle lastre (eseguito con due plotter Kongsberg), l’accoppiamento lastra/biadesivo (eseguito con una calandratura a caldo) e altri aspetti che, insieme, migliorano le prestazioni dei nostri impianti”, afferma Andrea Mingozzi, titolare di Z Due assieme al fratello Lorenzo.

Il successo di mercato è dovuto a un motivo semplice, spiega Marco Mingozzi, responsabile interno di Z Due: “In azienda siamo abituati ad analizzare con cura gli stampati, perché il nostro obiettivo è quello di far stampare bene i nostri clienti. Nel nostro reparto grafico lavorano 22 operatori qualificati che preparano i file per la stampa tramite una corretta selezione dei colori, della retinatura e del tipo di lastra per ogni lavoro a seconda del tipo di imballaggio: in sintesi il nostro lavoro è ottimizzare la qualità dell’immagine in rapporto alla macchina del cliente e al file originale, affinché risulti al meglio una volta stampata e acquisti una certa profondità”.

Per alzare ancora di più l’asticella della qualità e il livello di sicurezza del prodotto l’azienda organizza regolarmente corsi di formazione ad hoc, sia interni che esterni. “In questi ultimi anni abbiamo investito molto sui software nei vari reparti, esplorando diverse strade fino a quando non abbiamo trovato ciò che noi reputavamo idoneo al nostro lavoro… dopodiché ciascun operatore doveva essere adeguatamente formato al fine di standardizzare il proprio metodo e renderlo in linea con le procedure aziendali, senza per questo vedere diminuite le proprie capacità”, spiega ancora Andrea. Una delle peculiarità di Z Due è il “problem solving”, grazie a un reparto tecnico di grande esperienza, in grado di analizzare a fondo i problemi di stampa e offrire soluzioni al cliente, finanche affiancarlo negli avviamenti stampa e supportarlo con corsi di formazione per stampatori e commerciali.

Con Kodak Flexcel NX la conversione di lavori in cartone ondulato dalla stampa offset/ rotocalco alla flexo è una realtà

I premi Kodak Global Flexo Innovation Awards sono stati istituiti per celebrare il decimo anniversario del lancio del sistema Kodak Flexcel NX, con il quale dovevano essere prodotte le lastre per tutti i lavori presentati. Questi sono i primi premi del settore flexo che vanno al di là del semplice imballaggio, perché valutano l’impatto di tutto il flusso produttivo.

Considerata l’elevata qualità una precondizione, la giuria ha giudicato i lavori in base a quattro categorie di eccellenza dell’innovazione: creatività nella progettazione grafica; conversione da altri processi di stampa; efficienza del flusso di lavoro; impegno per la sostenibilità. I premi sono stati divisi in tre classi: Argento (eccellenza in due categorie), Oro (in tre categorie) e Platino (tutte e quattro le categorie).

I lavori di Z Due sono stati stampati in collaborazione con aziende italiane leader nel settore del cartone: International Paper Italia (Stabilimento di Bellusco), Smurfit Kappa Italia (Stabilimento di Bertinoro), Antonio Sada & Figli, Scatolificio Ondulkart e Toppazzini.

Lavori eccellenti: le ragioni dei premi

I premi sono stati vinti per il livello qualitativo della stampa flexo raggiungibile grazie a Kodak Flexcel NX, ma il fatto che Z Due abbia ricevuto l’oro con menzione speciale per tre categorie di eccellenza nell’innovazione, Process Conversion, Workflow Efficiency e Sustainability dimostra che il service considera tutti gli aspetti della produzione di un impianto stampa.

Process Conversion – Z Due collabora a stretto contatto con gli stampatori da 42 anni e possiede il know-how per far stampare al meglio ogni tipologia di lavoro. Oggi, con Kodak Flexcel NX, è riuscita a convertire molti lavori dalla stampa offset o rotocalco alla stampa flexo grazie a un delicato processo di creazione di profili colore dedicati, mediante un meticoloso processo di studio dei dati e delle criticità presenti nei test di stampa. A ciò si aggiunge il fatto che la lastra NX fornisce un’ottima stabilità e pulizia in stampa, cosa che semplifica la vita a tutti gli stampatori, persino su macchine non estremamente performanti, con risultati che fino ad ora impensabili.

I lavori presentati hanno dimostrato proprio questo: imballaggi che venivano stampati in offset e poi richiedevano altri passaggi sono stati prodotti direttamente in flexo su cartone ondulato con una velocità di 5000 battute/ora, con la possibilità di produrre 10.000 imballi in resa 2. Questo ha permesso di ridurre tempi di consegna e costi per il cliente finale. Inoltre, la possibilità consentita da NX di ridurre il numero di colori ha evitato sprechi di lastre e materie prime, ottenendo comunque un’eccellente qualità di stampa.

Da segnalare un prodotto premiato in resa 3, stampato in onda bassa, che Z Due è riuscita a proporre con una qualità incredibile, dove l’effetto washboarding è praticamente inesistente, consentendo al cliente di produrre circa 15.000 imballi/ora.

Anche una scatola di grandi dimensioni è stata premiata: si tratta di uno stampato con fondo nero in cui le lastre NX eccellono sia nelle alte luci sianelle zone scure, e mostrano sfumature verso lo zero senza interruzioni del punto (difetto spesso riscontrabile nella flexo). La particolarità di questa stampa è che è stato utilizzato un unico cliché per il fondo eper la retinatura.

Workflow Efficiency – si tratta della logica conseguenza della conversione alla stampa flexo con le lastre NX, che grazie a tutti i vantaggi produttivi elencati precedentemente migliora i tempi di produzione e riduce i costi di stampa. “Era molto difficile e impegnativo raggiungere simili livelli qualitativi con altre tipologie di lastra utilizzate in passato, oggi con le lastre NX tutto il processo di stampa è diventato non solo più redditizio, ma anche più semplice. Inutile dire che i clienti, quando toccano con mano tali livelli di efficienza, preferiscono utilizzare questo tipo di prodotto”, afferma Umberto Cantone, responsabile commerciale di Z Due.

Sustainability – Come abbiamo già detto, le lastre NX consentono una stampa sostenibile grazie alla riduzione dei tempi degli avviamenti, degli scarti, dello spreco di inchiostri, ma c’è anche un altro vantaggio: la sgrammatura del supporto, che sta diventando sempre più importante, perché la carta è costosa e con le lastre NX si può stampare in qualità anche su carta sgrammata; questo consente un risparmio economico a tutto tondo, cosa che avvantaggia anche l’ambiente. Un altro fattore determinante è stato installare nel 2017 di un sistema di post-combustione presso la sede produttiva di Z Due, che consente di eliminare l’aria inquinata causata dall’uso del solvente durante la produzione delle lastre. Questo è l’impegno ecologico che l’azienda sta perseguendo, e in Europa solo poche realtà hanno deciso di effettuare tali investimenti.

Commenti disabilitati