Stampa: ecco gli Oscar 2018

0

Dieci premi per celebrare dieci eccellenze del mondo della stampa italiana, aziende che non hanno mai smesso di guardare al futuro e di crescere. Lo scorso 30 novembre, nella magica sala delle Polene del Museo della Scienza e Tecnologia di Milano, si è svolta la XXVII edizione degli Oscar della Stampa, la manifestazione che dal 1987 (allora si chiamava “la Vedovella”) assegna un riconoscimento alle aziende che operano nel comparto stampa-grafica-converting e ogni anno si distinguono per qualità in un determinato ambito di lavoro. E per la seconda volta premiano anche le star della stampa industriale, a partire da quel packaging che sul mercato fa la parte del leone. Acimga si conferma così nel novero dei patrocinatori, insieme alle associazioni delle origini Assografici e Argi, completando il panorama delle tecnologie in gioco, con flessografia e rotocalco accanto a offset e digitale.

A presentare la serata Enrico Barboglio, CEO di Stratego Group e membro della giuria che ha selezionato i vincitori, e Laura La Posta, giornalista de Il Sole 24 Ore, con un’introduzione di Franco Bolelli, filosofo e scrittore milanese che ha riflettuto sulla profonda evoluzione a cui sono soggette le imprese italiane in questo momento storico, e argomentato di come le eccellenze dell’industria grafica possano farsi traino di una visione positiva del futuro.

I premi sono stati assegnati in due momenti nel corso della cena di gala: a separarli il secondo piatto e la proiezione del video sulle Olimpiadi della stampa, la bella iniziativa organizzata da Argi con il supporto di Enipg a sostegno della formazione professionale e rivolta alle scuole superiori di indirizzo Grafico, Comunicazione e New media (la seconda edizione si terrà a Milano il 18 e 19 maggio 2019).

Le novità

Rispetto all’edizione dello scorso anno, troviamo un nuovo premio – al Best wide format printer – e il relativo sponsor incarnato da Fujifilm, new entry fra i supporter della manifestazione. Inoltre, per la seconda volta, è stata premiata l’azienda grafica e cartotecnica “più 4.0”.

La giuria

A designare i vincitori in questa edizione una giuria composta da nove membri: Enrico Barboglio, CEO di Stratego Group; Renzo Callegari, consulente per le produzioni presso Cheil Italy; Valentina Carnevali, chief marketing manager di Stratego Group e segretario generale di DMA Italia; Fausto Ceolini, consulente per aziende per l’Industria 4.0; Luca Fiammenghi, docente di Tecniche grafiche avanzate al Politecnico di Milano; Stefano Lavorini, direttore della rivista ItaliaImballaggio; Franco Martinetti, art director; Giuseppe Peccati, fondatore di Asso Prod e collaboratore di Event management; Marco Sachet, direttore dell’Istituto Italiano Imballaggio.

Ecco i premiati con gli Oscar della Stampa 2018 nelle dieci categorie in concorso

Imprenditore dell’anno
Antonio Bonacini di Labanti e Nanni
Sponsor Heidelberg

Best technology innovator
Industrie grafiche Bressan
Sponsor Luxoro

Best nobilitazioni e supporti speciali
Marchesi Grafiche Editoriali
Sponsor Gruppo Cordenons

Best label printer
Arca Etichette
Sponsor Gallus

Best digital printer
Press Up
Sponsor HP

Best cartotecnica
Grafiche Favillini
Sponsor Koenig & Bauer

Best converter
Sacchital
Sponsor Kolor + Service

Best wide format printer
Gruppo Masserdotti
Sponsor Fujifilm

Industry 4.0 printer of the year
Gruppo Sada
Sponsor Federazione Carta e Grafica

Industria grafica dell’anno
Gruppo Gpack
Sponsor Printgraph

Due le novità del 2018 rispetto all’edizione dello scorso anno: un nuovo premio e un nuovo sponsor. Si tratta della categoria Best wide format printer sponsorizzata da Fujifilm, azienda che per la prima volta ha supportato la manifestazione. A designare i vincitori in questa edizione una giuria composta da nove membri: Enrico Barboglio, ceo di Stratego Group; Renzo Callegari, consulente per le produzioni presso Cheil Italy; Valentina Carnevali, chief marketing manager di Stratego Group e segretario generale di Dma Italia; Fausto Ceolini, consulente per aziende per l’Industria 4.0; Luca Fiammenghi, docente di Tecniche grafiche avanzate al Politecnico di Milano; Stefano Lavorini, direttore della rivista ItaliaImballaggio; Franco Martinetti, art director; Giuseppe Peccati, fondatore di Asso Prod e collaboratore di Event management; Marco Sachet, direttore dell’Istituto Italiano Imballaggio.

Sul sito oscardellastampa.it verranno pubblicate le motivazioni per l’assegnazione dei premi, le foto e i filmati della serata.

Commenti disabilitati