Maurizio D’Adda è il nuovo direttore di Assografici

0

Dopo 18 anni alla direzione dell’Associazione confindustriale che rappresenta i settori grafico e cartotecnico-trasformatore, Claudio Covini va in pensione. Al suo posto il Consiglio Direttivo ha insediato Maurizio D’Adda, 47 anni, laureato in Economia alla Bocconi e con un curriculum maturato in Sole24Ore, RCS-Corriere della Sera e Periodici S. Paolo. Contestualmente, D’Adda è stato nominato anche direttore di Unione Grafici e Cartotecnici di Milano, storica Associazione territoriale del settore.

Il Presidente di Assografici, Pietro Lironi, ha pubblicamente ringraziato Claudio Covini per il lungo impegno svolto con professionalità, e per i successi ottenuti dall’Associazione soprattutto negli ultimo, difficili, anni. Ha quindi formulato a Maurizio D’Adda i migliori auguri di buon lavoro, anche in vista dell’impegnativo compito di gestire la riforma confindustriale.

Assografici rappresenta e tutela gli interessi dei settori grafico, cartotecnico e trasformatore di carta e cartone, nonché degli imballaggi flessibili. È firmataria di due contratti nazionali di lavoro (grafico-editoriale e cartario-cartotecnico) che si applicano a oltre 140 mila addetti, e aderisce a Confindustria (il presidente Pietro Lironi fa parte del Consiglio Generale della confederazione).
In Europa Assografici rappresenta l’Italia in Intergraf, Federazione internazionale delle industrie grafiche, e in Cipta, Confederazione internazionale delle industrie cartotecniche.
 

Commenti disabilitati