Macchine da stampa e packaging: fatturato in leggero calo

0

Leggero calo di fatturato per il settore italiano delle macchine da stampa, per il converting e il packaging nel 2019. Secondo i dati preconsuntivi di Acimga (l’associazione confindustriale del comparto), i produttori di macchinari hanno fatturato il 2,4% in meno rispetto al 2018, per un totale di 2 miliardi e 810 milioni di euro.

A far invertire la rotta, dopo anni di crescita, soprattutto la flessione dell’export (-9,3%, per un totale di un miliardo e 680 milioni di euro). L’Italia, infatti, è il secondo esportatore al mondo di macchine per il printing, il packaging e il converting e deve alle vendite all’estero circa il 60% dei ricavi. In calo anche le importazioni (-14,5%), mentre aumentano le vendite dei produttori italiani sul mercato interno (+9,9%) con il consumo apparente in leggera crescita a +1,1%.

Il 2019 era iniziato discretamente bene, ma già dal secondo trimestre abbiamo visto un calo di ordini“, spiega il presidente di Acimga Aldo Peretti. “A penalizzarci è stata soprattutto l’incertezza internazionale con la Brexit e la guerra dei dazi tra Cina e Usa, oltre al rallentamento dell’economia tedesca. Anche sul piano interno, poi, la plastic tax non è stata certo uno stimolo agli investimenti. Come associazione di categoria continueremo a investire nella formazione 4.0, nell’assistenza all’internazionalizzazione delle aziende e nel fare squadra con le altre associazioni della filiera (Assocarta e Assografici) con cui ci siamo unite nella Federazione Carta e Grafica. In questo modo continueremo a offrire macchine all’avanguardia, in Italia e all’estero, e a soddisfare le richieste di stampatori e converter quando il mercato ricomincerà a crescere.

Acimga (associazione costruttori italiani macchine per l’industria grafica, cartotecnica, cartaria di trasformazione e affini) è attiva dal 1947 nella promozione delle tecnologie di stampa italiane, sia quelle in cui il Belpaese è storicamente affermato come la flessografia e la rotocalco (di quest’ultima esiste un apposito gruppo in seno ad Acimga), che quelle in cui l’Italia mostra sempre più nicchie di eccellenza, come la stampa industriale digitale. L’associazione organizza all’estero, in collaborazione con l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane (ICE), collettive alle fiere di settore, oltre a roadshow nei mercati più interessanti. Per sostenere le aziende nel processo di internazionalizzazione, inoltre, Acimga fornisce ai propri soci studi sui mercati di 152 paesi con le proiezioni del settore a 4 anni. In Italia, oltre agli eventi annuali come Roto4All (27 marzo 2020 Firenze) sulla rotocalco e Print4All Conference (18-19 maggio Milano) sul futuro della stampa, organizza la fiera triennale Print4All, parte di The Innovation Alliance, la cui prossima edizione si terrà dal 4 al 7 maggio 2021 a Rho Fiera.

Commenti disabilitati